Come pulire il colon in modo naturale

Il colon, anche conosciuto come intestino crasso, si trova alla fine del sistema digerente. Tra le sue funzioni c’è quella di espellere le feci, ma è anche relazionato con il nostro sistema immunitario.

Pulire il colon è molto importante al fine di evitare malattie come cancro colo-rettale, polipi, colite, diverticolite, colon irritabile, ecc. e molte altre che possono derivare da queste. Vi presentiamo gli alimenti più adeguati per mantenerlo in salute.


Alimenti ricchi di fibra

Se pensiamo agli alimenti più salutari per l’intestino, la prima cosa che ci viene in mente è la fibra. Ma non è importante soltanto evitare i prodotti raffinati: dovremmo anche scegliere gli alimenti che la contengono già in natura, evitando quelli in cui la fibra è stata aggiunta artificialmente. Oggi giorno, per esempio, il pane integrale di solito non è realmente prodotto con farina integrale, ma si prepara con farina bianca a cui viene successivamente aggiunta della crusca. Per questo dovreste cercare sempre di scegliere alimenti ricchi di fibra e che abbiano subito meno trasformazioni possibili.

Trovate naturalmente della fibra nei seguenti alimenti di origine vegetale:

  • Frutta fresca e disidratata
  • Verdure e ortaggi
  • Legumi
  • Frutta secca
  • Cereali integrali come riso, miglio, quinoa o granoturco, anche contenuti nel pane e nella pasta

Pane integrale

Acqua

Quando aumentate la quantità di fibra nella vostra dieta, è importante aumentare anche il consumo di acqua tra un pasto e l’altro, perché altrimenti durante i primi giorni potreste soffrire di stitichezza, a causa della mancanza di liquidi.

È consigliabile bere almeno tra i 6 e i 10 bicchieri al giorno, tenendo in conto che la quantità di acqua di cui il vostro corpo necessita dipende dall’età, dall’attività fisica che svolgete e dalla temperatura esterna. Inoltre possono influire anche alcune malattie dei reni o insufficienze cardiache congestizie. In questi casi vi raccomandiamo di consultare il vostro medico.

Calcio

Alcuni studi hanno dimostrato che il calcio ridurrebbe il rischio di cancro del colon e del retto. È buona norma assumerlo attraverso alimenti che lo contengono in modo naturale e, per assimilarlo meglio, evitare tutti quelli che si presentano come “arricchiti di calcio”. Lo troverete nei seguenti alimenti:

  • Sesamo (semi, tahin, olio, gomasio…)
  • Ortaggi a foglia verde (spinaci, bietole, broccoli…)
  • Salmone
  • Sardine
  • Mandorle (anche nelle bibite)

Vitamina D

Quando parliamo del calcio facciamo riferimento anche alla vitamina D, visto che questa è imprescindibile per assimilarlo nel modo adeguato. Per di più, è un altro dei modi per prevenire il cancro al colon e al retto.

Prendere il sole

La vitamina D viene spesso chiamata la vitamina della “luce del sole”, visto che il corpo la produce quando la pelle viene esposta direttamente ai raggi solari. Potete quindi prendere il sole per un breve lasso di tempo e, possibilmente, di prima mattina o nel tardo pomeriggio.

Ci sono anche alcuni alimenti che la contengono:

  • Salmone
  • Sgombro
  • Sardine
  • Uovo

Se vivete in una zona poco soleggiata durante tutto l’anno, potete prendere in considerazione l’idea di assumerla attraverso degli integratori per alcuni periodi.

Acido folico

L’acido folico, o vitamina B9, aiuta l’organismo a creare nuove cellule e, oltre ad essere fondamentale durante la gravidanza e ad avere numerose proprietà, riduce anche il rischio di soffrire di cancro al colon. Lo troviamo all’interno di:

  • Ortaggi a foglia verde (bietole, broccoli, spinaci)
  • Asparagi
  • Piselli
  • Lenticchie
  • Ceci
  • Fragole
  • Arance
  • Papaya

Magnesio

Questo minerale viene impiegato per trattare i disturbi della digestione associati al tratto intestinale, come il colon irritabile, e aiuta anche a ridurre il rischio di cancro. È bene assumere alimenti ricchi di magnesio ogni giorno:

  • Cacao
  • Semi di zucca
  • Semi di lino
  • Semi di girasole
  • Mandorle
  • Anacardi
  • Noci del Brasile
  • Fagioli bianchi di Spagna
  • Piselli
  • Ortaggi a foglia verde

È possibile anche assumere un integratore di cloruro di magnesio o citrato di magnesio per due o tre mesi.

Frutta secca

Attenzione alla carne rossa e trattata

Per mantenere una buona salute intestinale, dobbiamo anche tener conto di alcuni alimenti che non la beneficiano, poiché, depositandosi nell’intestino, possono putrefarsi e alla lunga arrivare ad intossicare l’organismo. È questo il caso delle carni rosse e trattate. Per questo motivo, è meglio optare per la carne di pollame ecologica, il pesce, le uova, i legumi, ecc. Questi alimenti vi forniranno le proteine e l’energia necessarie per l’organismo.

Attenzione ai latticini

Se soffrite di colon irritabile dovrete evitare, oltre alle carni rosse, anche il latte e i suoi derivati. Potete fare una prova per un mese e poi reinserirli nella vostra dieta. Se non li tollerate bene, il vostro intestino reagirà immediatamente.

Durante questo lasso di tempo, potete sostituire il latte con delle bevande vegetali.

Il kuzu, un regolatore intestinale

Il kuzu, o kudzu, è una radice in polvere che ha delle meravigliose proprietà rigeneranti e regolatrici per il colon. Come potete assumerlo? Diluite un cucchiaio di kuzu tritato in un bicchiere di acqua fredda, evitando di utilizzare un cucchiaio di metallo (meglio in legno o in ceramica). Fate poi bollire il liquido in un pentolino e a fuoco lento, senza dimenticarvi di mescolare costantemente. Dopo un paio di minuti vedrete cambiare la consistenza e il colore del liquido, che diventerà denso e trasparente. Spegnete quindi il fuoco, lasciatelo raffreddare e assumetelo lontano dai pasti. Potete prenderlo una o due volte al giorno, finché non noterete dei miglioramenti.

Immagini per gentile concessione di chiot’s run e steffenz.