Come rassodare e dare forma ai glutei

· 9 novembre 2014
Oltre agli esercizi e alle tecniche per tonificarli, è molto importante esfoliare ed idratare la zona, per migliorarne l'aspetto.

Tra gli esercizi che più interessano le donne ci sono quelli che hanno l’obbiettivo di migliorare l’aspetto dei glutei, tonificandoli e dando loro una bella forma e un bel volume.

In questo articolo vi daremo alcuni consigli ed esercizi per ottenere dei glutei perfetti: sodi, tondi, forti e senza cellulite.

I glutei possono soffrire contratture

Quando i nostri glutei non ci piacciono e, per esempio, vogliamo migliorare la loro forma, rendendola più tonda, è possibile che prima sia necessario realizzare un massaggio per eliminare le contratture. Potrebbe sorprendervi, ma anche i glutei a volte soffrono delle contratture, visto che lo stress e le tensioni emotive si possono ripercuotere su questa parte del corpo.

Per decontratturarli sdraiatevi su un fianco e massaggiate in profondità la zona centrale dei glutei, fino a sentire la pressione vicino alle ossa (ischio). Se notate del fastidio o dolore, fatelo in modo più delicato, ma insistete, visto che il dolore è una conferma della presenza di contratture. Realizzate il massaggio per cinque minuti in ogni gluteo prima di iniziare con gli esercizi di tonificazione.

tonificare-i-glutei

Esercizi di tonificazione

Realizzate questi esercizi ogni giorno, dedicando 5 minuti ad ognuno:
1. Squat: separate i piedi in modo che siano alla stessa altezza delle anche e piegate le ginocchia come se vi doveste sedere, facendo attenzione a mantenere sempre la schiena ben dritta e a far sì che le ginocchia non vadano oltre le dita dei piedi. Mentre fate questo esercizio stendete le braccia in aventi. Poi risollevate il corpo lentamente e rilassate le braccia.
2. A quattro zampe: Mettetevi a quattro zampe per terra, preferibilmente su un materassino o su qualcosa di morbido per evitare dolore alle ginocchia. Posizionatevi con la schiena ben dritta in orizzontale, gli addominali contratti e le braccia ben stese. Un’altra opzione è appoggiare i gomiti al pavimento, nel caso in cui vi facessero male le braccia o la schiena. Sollevate una gamba all’indietro, tenendola dritta, e alzatela e abbassatela senza farle toccare il suolo. Poi ripetete l’esercizio con l’altra gamba.
3. Il ponte: Sdraiatevi a pancia in su, con le gambe aperte e piegate alla stessa distanza dei fianchi e con le braccia stese lungo il corpo. Sollevate lentamente il corpo da terra, stringendo forte i muscoli dell’addome e i glutei, per non farvi male; arrivate il più in alto possibile e poi continuate l’esercizio scendendo lentamente, fino ad adagiare di nuovo la schiena al suolo.
4. In piedi: Un altro ottimo modo di tonificare i glutei è sfruttare i momenti in cui siamo in attesa in piedi, anche per strada, stringendo e poi rilasciando un gluteo alla volta. Potete fare questo esercizio in ascensore, al semaforo, in coda al supermercato, ecc.

Una ventosa per dare fermezza

C’è una tecnica molto semplice che possiamo realizzare da sole e con pochissimo sforzo. Questa vi aiuterà a migliorare la consistenza della pelle dei glutei, eliminando la cellulite e dando più fermezza alla zona. Questa tecnica è conosciuta anche con il nome di cupping e per realizzarla avrete semplicemente bisogno di una ventosa che potrete trovare senza problemi in un negozio di prodotti di medicina orientale, agopuntura, ecc. Avrete bisogno anche di un olio per massaggi (di mandorle, oliva, sesamo) o di una crema idratante dalla consistenza piuttosto grassa. Applicate l’olio su uno dei glutei e con la ventosa realizzate una leggera suzione, per poi massaggiare in modo circolare la zona per almeno cinque minuti. Poi ripetete sull’altro gluteo.

È possibile che la zona rimanga un po’ arrossata, ma se lo fate ogni giorno noterete che la consistenza e la tonicità della pelle dei glutei migliorerà.

Esfoliazione e idratazione

Oltre a lavorare la muscolatura dovete anche prendervi cura della pelle dei glutei, se volete che abbiano un aspetto splendido. Per farlo, esfoliate la zona all’incirca una volta ogni 10 giorni. Potete usare del sale marino direttamente nella doccia, massaggiando per un minuto. A seguire sciacquate con acqua fredda, che vi aiuterà a dare più tonicità alla zona. Dopo esservi asciugate, idratate bene la pelle con una crema idratante a base di ingredienti naturali o semplicemente con dell’olio di cocco.

olio-di-cocco

Immagini per gentile concessione di Veganbakingnet
Guarda anche