Tappi di cerume: come rimuoverli in modo naturale

· 16 giugno 2014
Grazie all'olio d'oliva, riuscirete ad ammorbidire il tappo e, dopo varie applicazioni, questo verrà espulso naturalmente dal condotto auditivo.

Il condotto uditivo esterno, si ostruisce con regolarità in seguito all’accumulo di secrezione dall’odore sgradevole, quello che è comunemente indicato come “tappi di cerume”. Di conseguenza, le nostre capacità uditive diminuiscono e se non si tratta il problema con celerità, questa condizione può addirittura finire per perforare il timpano. 

Questo fenomeno si presenta come un raffreddore o un’allergia. Quindi aumentano i livelli di secrezione nasale. Se volete rimuovere efficacemente i tappi di cerume, continuate a leggere questo articolo.

Metodi naturali che aiutano a rimuovere i tappi di cerume

Ci sono una gran numero di soluzioni naturali per i tappi di cerume. Infatti per combattere questo frequente e indesiderato fenomeno di seguito elenchiamo i migliori segreti e metodi che ci offre la natura:

Infuso di piante antisettiche

La pianta migliore in questo caso è la camomilla. Dopo aver messo a bollire un cucchiaio di fiori secchi di camomilla in una tazza d’acqua, lasciate riposare l’infuso per circa dieci minuti (coprite la tazza in modo che gli oli essenziali della pianta si conservino). In seguito, colate l’infuso e con il liquido ottenuto lavate le orecchie.

Infuso a base di sambuco ed eufrasia

Questo infuso è consigliato in caso di tappi associati a formazione di catarro. Prima di preparare l’infuso, dovete conservare i fiori di entrambe le piante in un recipiente chiuso in maniera ermetica da riporre in un luogo buio. In seguito, mettete a bollire le piante in acqua e lasciate riposare per dieci minuti.

Cercate di bere 3 tazze di quest’infuso al giorno (dopo ogni pasto).

Scoprite: Candele hopi: un modo naturale per pulire le orecchie

Olio d’oliva

tappi di cerume

Si tratta di un metodo semplice, che consiste nel riscaldare dell’olio d’oliva fino a renderlo tiepido. Dopo, deve essere introdotto nell’orecchio goccia a goccia per ammorbidire il tappo di cerume. Questo trattamento può richiedere alcuni giorni, dopo i quali il tappo uscirà da solo dal condotto uditivo.

Infuso a base di echinacea

Questo è il trattamento indicato in caso di infezione. Infatti l’echinacea è una pianta dalle naturali proprietà antibiotiche. Il procedimento per realizzare l’infuso è identico a quelli finora descritti e bisogna berlo dalle due alle tre volte al giorno.

Leggete: Pulire le orecchie in modo rapido e sicuro

Conclusioni finali

Non bisogna dimenticare che il cerume nelle orecchie è un meccanismo di difesa che attua il nostro corpo. Tuttavia, si consiglia di rimuovere questi tappi nelle orecchie una volta al mese per evitare ostruzioni nei condotti.

Nonostante il loro uso sia molto diffuso, bisogna cercare di non introdurre nei condotti uditivi nessun cotton-fioc. Infatti hanno la tendenza a rendere più duro il cerume e a spingerlo verso l’interno dell’orecchio, mettendo a rischio il timpano.

Guarda anche