Consapevolezza del corpo: cos'è, benefici e altri consigli

La consapevolezza del corpo contribuisce ad aumentare la buona salute e una migliore qualità della vita. Gli esercizi e le pratiche sono numerosi e alla portata di tutti.
Consapevolezza del corpo: cos'è, benefici e altri consigli

Ultimo aggiornamento: 30 aprile, 2022

Il modo più semplice per definire la consapevolezza del corpo è dire che è la capacità di ascoltare ciò che il corpo sta dicendo. In questo modo, conosciamo meglio noi stessi e ciò porta a una cura più profonda e di qualità superiore.

È molto comune che si pensi al proprio corpo solo quando si verifica un disagio o l’aspetto cambia. La consapevolezza del corpo è molto di più. Significa essere attenti al suo stato, al movimento e al benessere.

In modo ideale, la consapevolezza del corpo deve iniziare a formarsi durante l’infanzia. Purtroppo non succede quasi mai ed è così che si raggiunge l’età adulta senza sapere veramente com’è il nostro corpo, come parla e cosa dice.

Che cos’è la consapevolezza del corpo?

La consapevolezza del corpo è la capacità di formare un’immagine mentale realistica delle parti del corpo; dove sono, come si relazionano tra loro e come si muovono. In poche parole, è la connessione con il proprio corpo. Questo è anche noto come cinestesia.

Tale consapevolezza coinvolge i sistemi propriocettivo e vestibolare. Il primo ci dice dove sono i muscoli e come si muovono. Il secondo permette di orientarsi nello spazio e mantenere l’equilibrio, la postura e la stabilità della testa.

La consapevolezza del corpo include anche la capacità di raccogliere segnali dal corpo: fame, sete, stanchezza, ecc. Allo stesso modo, è associato a situazioni complesse, come il desiderio sessuale o il bisogno di compagnia.

I vantaggi di avere consapevolezza del corpo

La consapevolezza del corpo è importante per una migliore salute fisica ed emotiva. Anche per migliorare i movimenti, imparare nuove abilità e avere buone prestazioni motorie. Alcuni dei vantaggi specifici sono i seguenti.

Coscienza umana.
Sebbene associata alla mente, la coscienza di cui stiamo parlando è legata al corpo fisico.

Maggiore controllo dei movimenti

Questo tipo di consapevolezza implica sapere dove si trova il corpo nello spazio. Ciò consente una migliore connessione mente-fisico che si traduce in un migliore controllo dei movimenti, oltre a un maggiore equilibrio e stabilità.

Controllo del peso

Uno studio del 2018 ha indicato che le persone con una minore consapevolezza del proprio corpo hanno maggiori probabilità di mangiare troppo, anche se non hanno fame. Pertanto, maggiore è la consapevolezza, minore è il rischio di sviluppare problemi come sovrappeso e obesità.

Gestione del dolore

Una ricerca pubblicata su Plos One ha scoperto che le persone che non hanno una buona connessione con il proprio corpo mostrano anche una bassa autostima, sintomi depressivi e un minore contatto fisico con gli altri. Allo stesso tempo, chi ha più consapevolezza del proprio corpo ha più accettazione di sé, maggiore vitalità e meno dolore fisico.

Identificazione e cura dei bisogni

Identificare i veri bisogni del corpo aiuta ad avere una migliore qualità della vita. Ad esempio, è possibile provare stanchezza e identificarla come desiderio di mangiare cioccolato o qualcosa del genere. Se identificate correttamente il bisogno, capirete che avrete bisogno di fare un pisolino invece di mangiare qualcosa che non serve.

Benessere mentale ed emotivo

La mancanza di consapevolezza del corpo può anche portare a stress, ansia, depressione e persino vertigini. Se non esiste una tale connessione con il corpo, potreste sentirvi insicuri riguardo alla vostra posizione o movimento. Al contrario, essere consapevoli dà sicurezza e tranquillità.

Come si sviluppa la consapevolezza del corpo?

Esistono diversi metodi per sviluppare la consapevolezza del corpo. Sarebbe ottimale eseguire questi tipi di pratiche su base regolare, per aumentare in modo graduale la connessione mente-corpo.

1. Passare in rassegna il corpo

Consiste nello sdraiarsi sul pavimento e chiudere gli occhi. Cominciate a valutare ogni parte del corpo, soffermandovi un po’ su ognuna. Pensate e sentite com’è ogni parte e muovetela per focalizzare maggiormente la vostra attenzione. Quando lo ritenete opportuno, passate a un’altra parte e continuate in questo modo.

2. Attività con la musica

Un buon modo per sviluppare la consapevolezza del corpo è identificare e seguire il focus dello sguardo. Una buona tecnica è quella di seguire il ritmo di una canzone con i movimenti del collo, eseguendo questa sequenza:

  • Da destra a sinistra.
  • Da in alto a in basso.
  • In diagonale a sinistra e poi a destra.
  • Fate un cerchio con il collo in una direzione e poi nell’altra.

3. Esercizi di equilibrio

Tutti gli esercizi di equilibrio sono molto adatti per aumentare la consapevolezza del corpo. Potete iniziare con qualcosa di molto semplice, come camminare in linea retta senza barcollare. Oppure, provate a stare in piedi su una gamba e rimanete così per un minuto.

4. Camminare all’indietro

Camminare all’indietro è un ottimo modo per “riconoscere” il proprio corpo. Questo vi costringe a fare un movimento non abituale. Per lo stesso motivo, richiede maggiore attenzione e coordinamento. Dovete solo assicurarvi di rimuovere tutti gli ostacoli dal percorso.

5. Yoga

Lo yoga è il modo per eccellenza per raggiungere la consapevolezza del corpo. Con questa pratica viene allenata la connessione tra respiro e movimento. Offre molteplici benefici per la salute fisica e mentale.

6. Tai Chi

Il Tai Chi è un’antica pratica orientale, derivata dalle arti marziali. Implica movimenti lenti e diretti in modo consapevole, legati alla respirazione.

È un modo sicuro ed efficace per aumentare la consapevolezza del corpo. Inoltre, allevia lo stress, migliora l’umore e il riposo. È noto anche come meditazione in movimento.

Maestro di Tai Chi.
Il Tai Chi è una disciplina che fonda molti dei suoi principi sulla consapevolezza del corpo.

7. Pratiche di meditazione

Esistono diverse pratiche di meditazione che possono aumentare la consapevolezza del corpo:

  • Meditazione Body Scan: viene eseguita allo stesso modo della tecnica “passare in rassegna il corpo”. Tuttavia, in questo caso l’attenzione è focalizzata sulle sensazioni di tensione, dolore e intorpidimento. Aiuta a ridurre lo stress e il dolore.
  • Yoga nidra: attraverso la meditazione guidata si raggiunge uno stato intermedio tra veglia e sonno. È simile ad un sonno vigile in cui il corpo dorme, mentre la mente è sveglia.
  • Meditazione attiva: è quasi l’opposto dello yoga nidra. Calma la mente, mentre il corpo è in movimento.

8. Terapie di consapevolezza del corpo

In alcuni casi, e per alcune persone in particolare, può essere più vantaggioso consultare un terapeuta per aumentare la consapevolezza corporea. Può essere uno specialista in fisioterapia, terapia occupazionale o terapia somatica.

Consapevolezza del corpo: benefici per tutti

Tutti possono ottenere grandi benefici dall’aumento della consapevolezza del corpo. Non è necessario eseguire alcuna pratica complessa. Come abbiamo visto, ci sono esercizi molto semplici che possono essere eseguiti quotidianamente.

Gli esercizi di consapevolezza del corpo sono molto utili per le persone che si stanno riprendendo da un infortunio, hanno subito un intervento chirurgico o soffrono di una malattia neurologica. Tuttavia, tutti possono migliorare la salute fisica e mentale quando sviluppano questa capacità.

This might interest you...
Percezione spaziale: cos’è e come svilupparla?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Percezione spaziale: cos’è e come svilupparla?

Camminare, guidare, fare uno sport, leggere un libro... le attività che possiamo svolgere grazie alla percezione spaziale sono innumerevoli.



  • Proffitt, R., & Hill, S. (2018). Unpredictability, body awareness, and eating in the absence of hunger: A cognitive schemas approach. APA PsycNet. https://psycnet.apa.org/record/2018-28422-003.
  • Cramer, H. (2018, 28 febrero). Being aware of the painful body: Validation of the German Body Awareness Questionnaire and Body Responsiveness Questionnaire in patients with chronic pain. Plos One. https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0193000.
  • Rodríguez Jiménez, R. M., Caja López, M. D. M., Gracia Parra, P., Velasco Quintana, P. J., & Terrón López, M. J. (2013). Inteligencia emocional y comunicación: la conciencia corporal como recurso. REDU. Revista de Docencia Universitaria, 11(1), 213-241.