4 consigli per prendersi cura del materasso

9 dicembre 2016
Dobbiamo tenere presente che il materasso serve per dormire e che qualsiasi posizione che non sia riversa potrebbe deformarlo. Per questo sarebbe utile girarlo tutte le settimane.

E voi? Come vi prendete cura del vostro materasso? A volte non diamo importanza a questo elemento così fondamentale della nostra vita, una superficie su cui passiamo, all’incirca, tra le 7 e le 8 ore al giorno.

La sua solidità, la sua igiene e il suo buono stato non sono fondamentali solo per un buon riposo, ma mantengono in buona salute la nostra schiena e ci evitano persino di soffrire di diverse allergie.

Non possiamo dimenticare, ad esempio, che i materassi costituiscono un ambiente favorevole per la proliferazione degli acari. Pertanto, è necessario seguire una serie di norme che ci garantiscano una loro presenza minima e un’adeguata salute.

Oggi vogliamo spiegarvi come riuscirci. A volte piccoli cambiamenti nelle proprie abitudini apportano grandi benefici che possono cambiarci la vita.

1. Arieggiare la stanza

stanza-da-letto

Forse in qualche occasione avrete sentito o letto che «rifare il letto la mattina non è positivo per la salute». Bisogna approfondire tale punto in modo che non rimanga solo una frase ad effetto.

  • Gli acari prediligono gli ambienti caldi e umidi. Se rifacciamo il letto subito, favoriremo questo ambiente così propizio per la loro crescita.
  • È conveniente aspettare tra 1 e 2 ore prima di rifare il letto.
  • L’ideale sarebbe togliere lenzuola e coperte e aprire la finestra della stanza.
  • È importante fare entrare aria fresca nella stanza. In tal modo, igienizzeremo il materasso e faremo morire gli acari.

Tuttavia, ricordate: gli acari moriranno, ma l’esoscheletro di questi esseri microscopici rimarrà nel materasso (e a provocare le stesse reazioni allergiche). È, dunque, necessario mettere in pratica anche un’altra strategia.

Scoprite I benefici di uno spicchio d’aglio sotto il cuscino

2. Bicarbonato per disinfettare il materasso

disinfettare-il-materasso

Adesso sappiamo che è meglio far respirare il letto ogni giorno per qualche ora prima di rifarlo, ovvero prima di rimettere lenzuola e coperte.

La seconda cosa da fare per mantenere un’adeguata igiene del materasso è pulirlo una volta al mese. Per riuscirci, leggete questo semplice rimedio.

Di cosa abbiamo bisogno?

Come facciamo?

È molto semplice e il risultato sarà sensazionale. Per prima cosa toglieremo tutte le lenzuola e inclineremo il materasso verso la finestra.

  • Mescoliamo nella tazza il bicarbonato con l’olio di tea tree. Successivamente, cospargiamo questo mix sul materasso.
  • Se ci accorgiamo che ce ne occorre di più, aggiungeremo un’altra tazza con la stessa quantità di olio essenziale che ci garantirà una buona disinfezione.

Fate prendere aria al materasso per un paio d’ore con questi due ingredienti. Ricordate di ripetere il procedimento su entrambi i lati del materasso. L’odore che lascerà questo composto è molto gradevole.

3. Capovolgere il materasso periodicamente

Certamente già lo saprete, ma non è male ricordare un’abitudine essenziale per prenderci cura del nostro materasso ed impedirgli di deformarsi.

  • Tutte le settimane bisogna capovolgere il materasso.
  • Ricordate anche di girarlo verticalmente (la zona della testiera diventerà quella dei piedi).

Dobbiamo anche ricordare che il letto non è fatto per sedervici. A volte passiamo molte ore con un computer o con un libro in questa posizione. Queste abitudini portano il materasso a deformarsi.

Scoprite anche È meglio dormire con i calzini?

4. La protezione di una buona fodera

materasso

Tutti i materassi sono dotati di una loro fodera. Tuttavia, per garantire, non solo un miglior riposo, ma anche un miglior stato del tessuto, è importate aggiungerne un’altra.

  • Servirà come barriera tra il materasso e altri agenti esterni come, ad esempio, il nostro sudore.
  • Potremo lavare questa fodera in lavatrice, come qualsiasi altro capo.
  • Una buona fodera deve essere traspirante, impermeabile e facile da lavare. Quelle in cotone, ad esempio, sono davvero ottime.

Per concludere, sappiamo che probabilmente conoscevate già la maggior parte di questi consigli, ma è sempre bene ricordarli. In realtà si tratta solo di essere consapevoli del fatto che mantenere il nostro materasso in buono stato è indispensabile per alzarci la mattina con più energia e positività.

La vostra schiena vi sarà grata per tutti questi rimedi che vi saranno di grande aiuto anche nel caso in cui soffriate di allergie. Li mettiamo in pratica?

Guarda anche