Infusi per trattare la ritenzione idrica

6 ottobre 2014
Oltre ad essere diuretica e disintossicante, la coda di cavallo è un eccellente astringente, per cui è utile nei casi di gastrointerite.

Vi è mai successo? Un giorno i vestiti vi entrano come sempre, ma il giorno dopo non riuscite ad abbottonare i pantaloni. Siete ingrassati all’improvviso? Assolutamente no! Questo si deve ad un accumulo di liquidi, uno squilibrio nel nostro corpo che causa pesantezza e gonfiore alle gambe, alle caviglie, all’addome…. Sintomi che possiamo risolvere bevendo i seguenti infusi. Scopriteli!

Quali piante medicinali posso aiutarvi ad evitare la ritenzione idrica?

La ritenzione idrica ci provoca pesantezza e fastidio. Ci sentiamo gonfi e, cosa peggiore, guardandoci allo specchio ci sembra di essere ingrassati. Questi effetti possono dipendere da diversi fattori tra cui le fluttuazioni ormonali (la sindrome premestruale, per esempio), così come una vita sedentaria o persino qualche malattia associata a problemi cardiaci, epatici, o ancora l‘ipertensione, lo stress ed effetti collaterali di alcuni medicinali.  

1. Infuso di boldo

infuso di boldo

Si tratta di un’eccellente opzione da bere due volte al giorno. Le foglie di boldo sono perfette per ridurre la ritenzione idrica grazie alla presenza di alcaloidi di isochinolina e chinolizidina, alcuni tipi di oli che favoriscono la corretta circolazione. Per trarre beneficio da questo infuso, dovete solo mettere in infusione sei foglioline di questa pianta in una tazza d’acqua bollente. Lasciate riposare per 5 minuti e bevete poco a poco a colazione e dopo il pasto principale.

2. Infuso di dente di leone

dente di leone

Ottima pianta depurativa, il dente di leone è un’eccellente alleato per depurare il corpo. Potete assumerlo sotto forma di infuso o nelle insalate. Ci permette di eliminare i liquidi e favorisce il corretto funzionamento dei reni, purificando in questo modo il sangue. È una pianta meravigliosa. Potete trarne giovamento preparando due infusi al giorno, uno a colazione e l’altro nel pomeriggio. Non dovete far altro che mettere in acqua alcune foglie o fiori di questa pianta e lasciare che bolla. Dopo, filtrate il contenuto e bevete a poco a poco. Vedrete presto ottimi risultati.

3. Tè verde

tè verde

Eccellente infuso depurativo che favorisce la diuresi. Con il tè verde non solo depurerete l’organismo dalle tossine accumulate, ma potrete anche ridurre le infiammazioni ed eliminare i liquidi trattenuti. È molto benefico! Potete berne fino a tre tazze al giorno. Saprete già che il tè verde è facile da trovare e se volete addolcirlo, optate per il miele piuttosto che per lo zucchero, è più sano.

4. Coda cavallina o equiseto

coda cavallina

Siete già a conoscenza dei grandi benefici della pianta nota come coda cavallina? Potete trovarla in qualsiasi erboristeria o in alcune farmacie. Si tratta di una pianta ricca di sali minerali, soprattutto di silicio, potassio e magnesio. Essa, inoltre, è diuretica, depurativa e disintossicante, rimineralizzante, astringente ed anti-diarrea. Come perdere l’opportunità di trarre benefici dalla coda cavallina? L’ideale sarebbe bere l’infuso di questa pianta due volte al giorno, facendo bollire la quantità equivalente ad un cucchiaino in una tazza d’acqua. Se unite anice o menta, sarà più gustosa. Lasciate riposare per cinque minuti e bevetela a poco a poco. Se sarete costanti, noterete che questo infuso vi apporterà grandi miglioramenti.

5.  Infuso di betulla

infuso

Le foglie di questo albero sono ricche di sali potassici, ideali per favorire un’azione diuretica molto efficace nel nostro organismo, eliminando così la sensazione di pesantezza e la ritenzione idrica. Vi piacerebbe provarla? Non dovete fare altro che cercare nelle erboristerie o negozi di prodotti naturali; è molto conosciuta e offre grandi risultati, perfetta anche per curare possibili infezioni urinarie. Potete bere uno o due tazze al giorno dell’infuso di questa pianta. Fate bollire una tazza d’acqua con un cucchiaio di betulla, dopo di che lasciate riposare per cinque minuti. Potete bere una tazza a colazione e l’altra nel pomeriggio. Ha un sapore gradevole ed è digestiva. Provatela il prima possibile!

Raccomandazioni generali per evitare la ritenzione idrica

camminare

Per evitare un accumulo di liquidi, bisogna seguire una dieta povera di sodio, quindi è necessario ridurre, o meglio eliminare, il sale dai vostri pasti. Potete insaporire i vostri piatti con piante aromatiche o con aceto, limone, aglio o cipolla.

L’ideale sarebbe seguire una dieta ricca di verdure, ortaggi come zucchine, pomodori, asparagi, carciofi….Mangiate le banane (ricche di potassio) e i legumi, ma non eccedete con gli idrati di carbonio complessi (pasta, riso..)

Bevete almeno due litri d’acqua al giorno; se non ci riuscite, aggiungete del succo di limone in modo da conferire un sapore più piacevole. E non dimenticate di fare ogni giorno un po’ di attività fisica, è sufficiente un’ora al giorno: una passeggiata, un giro in bicicletta. Tutto ciò farà bene alla vostra salute in generale.

Guarda anche