Consigli per mantenere pulito l’astuccio dei trucchi

24 Agosto 2020
Il nostro beauty case può diventare un vero e proprio ricettacolo di batteri con cui possiamo infettarci. Ecco perché è importante mantenere pulito l'astuccio dei trucchi.

Mantenere pulito l’astuccio dei trucchi non è sempre semplice. Il nostro beauty case infatti tende a sporcarsi tantissimo, a causa delle sostanze che usiamo per il nostro makeup. Ma la sua igiene è cruciale, e vi spiehiamo subuto perché.

Nel vostro porta trucchi possono accumularsi un’infinità di batteri in grado di causare diverse infezioni. In particolare nelle spugnette, se non vengono pulite almeno una volta a settimana. A fronte di quanto emerso dagli studi scientifici realizzati sul tema, mantenere pulito l’astuccio dei trucchi è necessario per tenere lontani microorganismi come l’Escherichia Coli e lo Staphylococcus Aureus.

È stato rivelato come una percentuale elevata degli utensili che usiamo ogni giorno per truccarci, ospitino una carica batterica non di poco conto. Scopriamo di più sull’importanza di mantenere pulito l’astuccio dei trucchi.

L’obiettivo dello studio su un astuccio dei trucchi

L’obiettivo dello studio realizzato dall’Università di Aston, a Birmingham (Regno Unito), era quello di analizzare i livelli di contaminazione dei prodotti cosmetici di uso giornaliero, come rossetti, mascara, eye-liner, lucidalabbra e spugnette da fondotinta.

Queste ultime, in particolare, sono il prodotto di trucco più venduto al mondo. Durante lo studio sono stati analizzati prodotti appartenenti a persone di origine diversa, esaminando i microorganismi presenti tramite una coltura di microrganismi. I risultati indicano l’alto potenziale batterico di utensili come le spugne o i pennelli per il trucco.

Ragazza con in mano spugna e pennello per truccarsi.

Che informazioni rivela lo studio sull’astuccio dei trucchi?

I risultati dello studio sugli articoli da trucco hanno rivelato la presenza di batteri su ben nove ogni dieci cosmetici analizzati. I batteri riscontrati possono dare luogo da infezioni alla pelle fino a infezioni generalizzate, soprattutto per i prodotti usati intorno alla bocca o agli occhi, o in prossimità di una ferita della pelle.

In concreto, in tutti i cosmetici è stata rilevata la presenza di Staphylococcus Aureus,Escherichia Coli e Citrobacter freundii, tutti microorganismi che comportano un rischio per la salute.

Può interessarvi anche: Creare un organizer per i trucchi fai-da-te

Ecco perché bisogna mantenere pulito l’astuccio dei trucchi

I batteri come E. Coli o S. Aureus possono arrivare ad infettare ferite o a penetrare nell’organismo attraverso la pelle, dando luogo a un’infezione di varia natura.

L’infezione può essere localizzata, lieve o grave. Nel caso di persone dal sistema immunitario debole, può persino scaturire in un’infezione generalizzata.

Il livello di carica batterica è alto soprattutto nelle spugne da fondotinta. Il motivo principale? Una mancata routine di pulizia. Nella maggior parte dei casi, infatti, le spugne analizzate non erano mai state lavate.

Bisogna anche tener conto che spesso vengono riposte quando sono ancora umide, fattore che favorisce la proliferazione dei batteri. Per questo motivo le spugne presenti nei nostri astucci dei trucchi sono più a rischio contaminazione.

Ragazza impara a mantenere pulito l'astuccio dei trucchi e dei pennelli.
Assicurare l’adeguata pulizia degli strumenti usati per truccarsi è il miglior modo di evitare un’infezione.

Consigli per mantenere pulito l’astuccio dei trucchi

Non va dimenticato che qualsiasi spugnetta, che sia per la pulizia del viso o per il fondotinta, diventa un focolaio di batteri. Assicuratevi di pulirle regolarmente e riporle solo dopo che si sono asciugate.

L’umidità è un terreno fertile per il diffondersi dei batteri e, usando un utensile contaminato sulla vostra pelle, metterete la vostra salute a rischio per colpa dei molti agenti patogeni presenti.

Per questo motivo sull’imballaggio di ogni prodotto per il trucco troverete ben evidenti sia la data di scadenza, sia i requisiti di pulizia da mantenere giornalmente. Quando acquistate un nuovo prodotto per il trucco, controllate bene i simboli presenti sulla confezione.

L’Unione Europea è molto chiara e severa circa le linee guida da seguire riguardo le norme igieniche per la fabbricazione dei prodotti cosmetici. Secondo quanto stabilito, nel caso concreto dell’E. Coli, è fondamentale che nei prodotti cosmetici di nuova fabbricazione non si trovi traccia alcuna di questo batterio.

Leggete anche: Ingredienti da evitare nei cosmetici

Assicurare una pulizia regolare

Oltre a rispettare la data di scadenza dei prodotti all’interno del vostro astuccio dei trucchi, entrate nell’ottica di pulire regolarmente le spugne e i pennelli che usate per truccarvi. Questa buona abitudine ridurrà di molto i rischi di ogni contaminazione batterica.

  • Bashir, A., & Lambert, P. (2019). Microbiological study of used cosmetic products: highlighting possible impact on consumer health. Journal of Applied Microbiology, 128(2), 598–605. https://doi.org/10.1111/jam.14479
  • Dadashi L, Dehghanzadeh R. Investigating incidence of bacterial and fungal contamination in shared cosmetic kits available in the women beauty salons. Health Promot Perspect. 2016;6(3):159‐163. Published 2016 Aug 10. doi:10.15171/hpp.2016.25
  • CÁMARA VALERO, S. (2014). Maquillaje Facial. Revista Funcae Digital.
  • Parra, P. (2015). COSMÉTICOS: se ajustan los procesos de producción. 253.