Consigli per occhi più sani

14 agosto 2015
I vostri occhi sono lo specchio della salute, quindi non ignorate i segnali di allarme inviano

Vi siete accorti che sono sempre di più le persone che hanno bisogno degli occhiali da vista? Non si tratta di una moda o di qualche nuova scoperta scientifica, ma semplicemente del fatto che non ci prendiamo abbastanza cura dei nostri occhi. Ecco un articolo per scoprire come mantenere gli occhi in salute ed evitare non solo il bisogno degli occhiali, ma anche problemi più gravi in futuro.

Mantenere gli occhi sani è un obbligo

È necessario conoscere i rischi che comporta una non-curanza o una mancanza di attenzione alla salute dei propri occhi. Un ottimo consiglio, come ripetono spesso anche i nonni, è quello di bere succo di carota per l’alto contenuto di vitamina A. In fondo, avete mai visto un coniglio con gli occhiali?

Scherzi a parte, per migliorare la salute degli occhi è necessario aumentare il consumo di questa vitamina, che previene e combatte le infezioni e riduce la fatica del nervo ottico, un problema molto frequente al giorno d’oggi dovuto allo sforzo a cui sottoponiamo gli occhi stando sempre davanti allo schermo del computer, del cellulare, del tablet o del televisore. Esistono molti rimedi naturali che possono aiutarvi a migliorare la salute della vista, uno dei sensi più importanti che abbiamo.

Occhi irritati

Consigli per prendersi cura della salute dei propri occhi

Prima di tutto, dovete sapere che gli occhi sono un prolungamento del sistema nervoso, il che significa che per mantenerli sani è necessario migliorare le proprie abitudini alimentari, ridurre lo stress e riposare a sufficienza. Ecco alcuni consigli utili:

  • Consumare alimenti ricchi di minerali, come la frutta, la verdura e le alghe.
  • Ossigenare gli occhi facendo esercizio fisico o respirando lentamente e profondamente.
  • Fare attività rilassanti come lo yoga o il Tai Chi, utili a mettersi in contatto con il proprio io interiore e a tranquillizzare l’organismo.

Quali sono i segnali che indicano problemi agli occhi?

Oltre ad avere problemi di vista e a dover portare gli occhiali, gli squilibri nell’organismo, le cattive abitudini o una mancanza di cure possono scatenare le seguenti conseguenze:

Maggiore produzione di muco

Parliamo di quel muco che si accumula intorno agli occhi e che compare soprattutto appena svegli. Una produzione eccessiva di muco può essere dovuta alla presenza di tossine che il corpo sta cercando di eliminare in un modo o nell’altro. La soluzione a questo problema è adottare una dieta detox o purificante, che escluda il consumo di latticini, cibi fritti, salumi, zuccheri e alimenti salati. È inoltre necessario consumare molti alimenti freschi e molta acqua.

Bruciore negli occhi

Occhiaie

Possono essere dovute a una mancanza di riposo, ma anche ad una cattiva circolazione nella zona degli occhi o per una dieta squilibrata. Una tecnica che non fallisce mai consiste nel sedersi in un luogo comodo e guardare in su senza muovere la testa, semplicemente alzando gli occhi al soffitto. Aprite e chiudete le palpebre più volte, senza muovere il bulbo oculare. In questo modo, migliorerete la circolazione sanguigna di questa zona, rinvigorendo i tessuti. Non dimenticatevi, inoltre, di includere frutta e verdura fresche nella vostra dieta.

Palpebre gonfie

Non parliamo di quel gonfiore che appare appena alzati dal letto o quando si piange (tagliando una cipolla, guardando un film triste o per problemi personali). Avere gli occhi molto infiammati può essere dovuto a un mal funzionamento dei reni o a uno sforzo eccessivo. Forse usate dei trucchi troppo aggressivi e non vi struccate come dovreste. Come risolvere il problema? Facendo esercizio fisico, bevendo succo d’ananas o d’arancia tutte le mattine, usando trucchi più leggeri e dormendo meglio.

Orzaiolo

Anche se alcuni sostengono che l’orzaiolo compare in seguito alla presenza di virus nell’aria, questa malattia si deve a un eccesso di tossine, a una dieta squilibrata, al mangiare in eccesso o a una carenza di vitamine. Evitate il consumo di alimenti salati, zuccherati, fritti o grassi. Un rimedio fatto in casa per combattere l’orzaiolo è riscaldare un oggetto d’oro (come per esempio un anello) e applicarlo sull’occhio più volte al giorno.

Orzaiolo

Occhi rossi e lacrimanti

Dopo molte ore davanti al computer, dopo essere stati in un ambiente molto inquinato o vicino a prodotti chimici, se non levate le lenti a contatto per tutto il giorno, se non avete dormito abbastanza o se non portate gli occhiali quando dovreste, è probabile che gli occhi si arrossino e inizino a lacrimare (senza causa apparente). Cercate di far riposare di più gli occhi, chiudeteli per qualche minuto ogni ora quando state davanti a uno schermo, limitate l’uso delle lenti a contatto al numero di ore consigliato e inumiditele bene, aumentate il consumo d’acqua e cercate di evitare di respirare costantemente delle sostanze irritanti.

Occhi spenti

Alcuni lo definiscono uno “sguardo debole”, il che è dovuto a vari fattori tra cui:

  • Carenza di nutrienti.
  • Anemia.
  • Malattie.
  • Stanchezza.
  • Tristezza repressa.
  • Troppe responsabilità e preoccupazioni.

Uno dei rimedi migliori è liberare la tensione facendo attività fisica, passeggiando, andando da uno psicologo o qualsiasi cosa vi faccia rilassare. Non dimenticate di migliorare la vostra alimentazione, riposare bene di notte e smettere di esigere troppo a voi stessi e al vostro corpo.

Occhi arrossati

Guarda anche