6 consigli per rafforzare la colonna vertebrale

· 26 gennaio 2017
Mantenere la giusta postura è molto importante per ottenere una colonna vertebrale forte e per la nostra salute in generale, poiché non possiamo dimenticarci che essa supporto tutto il nostro organismo

La colonna vertebrale è il nucleo della nostra capacità di movimento ed è quindi molto importante mantenerla in salute.

Quando riusciamo a prendercene cura nel modo giusto, otteniamo alcuni benefici come:

  • Comodità quando ci muoviamo o ci mettiamo in piedi.
  • Un corpo più flessibile quando facciamo stretching.
  • Una maggiore facilità per raggiungere uno stato di relax.
  • Riduzione dei dolori lombari.
  • Capacità di svolgere tutte le attività quotidiane senza dolori.

Di sicuro tutti questi benefici vi sembreranno un sogno. Potete mettere in pratica i seguenti consigli per aumentare la forza della vostra colonna vertebrale.

1. Migliorare la propria alimentazione

insalata-di-zucchine

Di sicuro sarete ormai stufi di sentire quanto è importante mantenere una buona alimentazione. Nonostante ciò, se tutti consigliano di rispettare questa abitudine, è perché in questo modo il corpo ottiene i nutrienti di cui ha bisogno.

Se la vostra alimentazione ha delle carenze, la vostra qualità di vita ne risentirà in tutti i sensi. Nel caso della colonna vertebrale, la massa muscolare magra è la struttura che sostiene la spina dorsale e la schiena.

Ciò significa che dovete assicurarvi di avere una dieta ricca di proteine magre, frutta, verdura e grassi buoni. È importante che la vostra dieta sia varia per godere di un equilibrio perfetto tra vitamine, minerali, antiossidanti e acidi grassi.

In questo modo, riuscirete a ridurre le infiammazioni delle articolazioni, dei tessuti e delle vertebre della schiena, oltre ad alleviare il dolore.

Leggete anche: 4 posizioni yoga per trattare il mal di schiena

2. Dormire nel modo giusto

Forse vi sembrerà assurdo, ma molti di noi non sanno dormire nel modo giusto.

Se vi sdraiate su un fianco, ridurrete il peso e la tensione che gravano sulla schiena, anche se a volte sono necessari due cuscini per allineare la testa e il collo con la colonna vertebrale.

Una posizione alla quale dovete fare molta attenzione è quella a pancia in giù. In realtà, dovreste sempre evitarlo per non danneggiare la spina dorsale

Dovete anche stare attenti all’ora alla quale siete abituati ad andare a dormire e alle ore di sonno. Se la vostra vita quotidiana vi costringe a mettere molta tensione sulla schiena, assicuratevi di trovare una posizione comoda per dormire.

3. Attenzione quando siete davanti al computer

L’uso della tecnologia sta diventando sempre più diffuso. Alcuni di noi passano molte ore seduti davanti al computer senza alcuna interruzione.

Anche se è vero che questo apparecchio ci aiuta in molti aspetti del nostro lavoro, se non facciamo attenzione, possiamo danneggiare la spina dorsale.

Se il vostro lavoro vi costringe a passare molte ore seduti, assicuratevi di:

  • Usare una sedia ergonomica.
  • Mantenere i gomiti piegati a 90°
  • Cercare di mantenere il collo dritto e la testa all’altezza degli occhi. In questo modo, non dovrete allungarlo o piegarlo tutto il tempo.

Seguite questi consigli ed eviterete di deformare la colonna vertebrale con il trascorrere del tempo. Inoltre, vi aiuterà a prevenire lo stress e la tensione cronici che colpiscono il collo e la schiena.

4. Fare sempre esercizi di stretching

stretching

Se volete davvero rendere la vostra colonna vertebrale più forte, dovete iniziare a fare degli esercizi di stretching appena alzati e subito prima di andare a dormire.

In questo modo, riscalderete i muscoli e i tessuti, il che è fondamentale se volete evitare gli stiramenti e le distorsioni.

Per realizzare questi esercizi bastano dai 10 ai 15 minuti, sia la mattina sia la sera. Vi consigliamo di farli anche durante la giornata, ogni una o due ore.

In questo modo, riuscirete a ridurre il rischio di lesioni. Inoltre, vi aiuterà a migliorare la vostra flessibilità e la forza della vostra colonna vertebrale.

5. Farsi fare un buon massaggio

massaggio

Farsi fare un massaggio ogni tanto vi aiuterà a ridurre la tensione accumulata nella colonna vertebrale. I noduli o la tensione che restano nella schiena per molto tempo possono ripercuotersi sul modo in cui vi sentite, dormite e camminate.

È normale che, quando avvertiamo dei dolori alla schiena, cerchiamo di trovare una posizione più comoda. A volte, però, il problema è che quella posizione non fa che peggiorare il danno alla colonna vertebrale.

Invece di trasferire il problema ad un’altra parte del corpo, ogni tanto lasciate che le mani di un professionista vi aiutino a rilassarvi e a ridurre lo stress. È vero, si tratta di un metodo un po’ costoso, ma si tratta di un buon investimento dati i benefici che si ottengono.

Nel decidere il luogo e la persona che vi farà il massaggio, dovete assicurarvi di mettervi nelle mani di qualcuno che sa cosa sta facendo.

Fare un massaggio può sembrare molto semplice, ma se si tocca nel modo sbagliato la colonna vertebrale, è possibile causare più danni che benefici.

Vi consigliamo di leggere anche: Come fare massaggi rilassanti

6. Terapia del caldo e del freddo

Quando si parla di lesioni, è normale ricevere consigli su come usare gli impacchi caldi o freddi a seconda della zona danneggiata e del tipo di lesione.

Alternare l’uso di un impacco freddo e di uno caldo aiuta ad aumentare il flusso sanguigno e ad alleviare la tensione muscolare, riducendo così il rischio di lesioni e dolore.

Si tratta di uno dei rimedi migliori, poiché non implica un costo elevato come un massaggio e non è affatto fastidioso.

Accompagnate l’uso di questi impacchi con dell’attività fisica quotidiana e in pochi giorni riuscirete a rendere la vostra colonna vertebrale più forte.

Guarda anche