4 posizioni yoga per trattare il mal di schiena

18 luglio 2016
Grazie a queste posizioni yoga, oltre a stirare la schiena e ad evitare le contratture, riuscirete a rilassare tutta la zona e ad alleviare il dolore, riducendo le possibilità che si ripresenti in futuro. 

Il mal di schiena è ormai uno dei problemi più comuni, poiché l’uso di dispositivi tecnologici e lo stress sono cause potenziali della sua continua comparsa.

Di solito il dolore dovrebbe sparire con un po’ di riposo e con l’assunzione di qualche analgesico: ciò nonostante, a volte può permanere più a lungo del normale, richiedendo un altro tipo di trattamento.

Anche se potrebbe sembrare strano, la pratica di alcune posizioni yoga può servire come terapia per migliorarne i sintomi.   

Tramite esse, si stimola la circolazione e si allevia la tensione muscolare che impedisce al dolore di calmarsi rapidamente.

In questa occasione vogliamo rivelarvi le 4 migliori posizioni yoga a questo scopo, affinché non dubitiate nel realizzarle direttamente a casa o in ufficio. Provateci!

Posizioni yoga per ridurre il mal di schiena

1. Pugni flessi in avanti

posizione yoga 1 mal di schiena

Questo movimento permette il necessario stiramento dei muscoli tesi della colonna vertebrale e stimola il sistema nervoso.

Come farlo?

  • Mettetevi in piedi su un tappetino da yoga e separate i piedi alla larghezza dei fianchi.
  • Piegate le ginocchia e inclinatevi in modo tale che il busto risulti sopra le gambe e il ventre tocchi le cosce.
  • Chiudete i pugni e posizionate le braccia come rappresentato nell’immagine.
  • Rilassate la schiena, il collo e la testa, e stringete i pugni.
  • Realizzate tra le 10 e le 20 ripetizioni, inspirando ed espirando.

2. Asse alla parete

posizione yoga contro la parete mal di schiena

Questo movimento è un po’ più complesso e richiede una buona pratica per essere realizzato in modo corretto.

È l’ideale per il dolore alla schiena localizzato nella zona inferiore, ma anche per calmare le tensioni nella parte superiore del corpo. 

Come farlo?

  • Posizionatevi davanti ad una parete con le braccia allungate ed inclinate il corpo in avanti, appoggiando i palmi delle mani alla parete, con le dita ben stirate.
  • Mantenete la posizione delle dita e spingete il ventre all’indietro, stirando contemporaneamente il coccige verso il pavimento.
  • Spingete le costole con il bacino, in modo da ottenere un’incurvatura naturale della zona lombare.
  • Mantenete la colonna vertebrale stirata e cominciate a camminare con le gambe all’indietro, piegando i fianchi e arrivando a formare una L.
  • Ripetete questo esercizio con 10 o 20 respirazioni e poi tornate alla posizone iniziale.

3. Cane a testa ingiù

posizione yoga del cane mal di schiena

Il cane a testa ingiù o Adho Mukha Svanasana” è una posizione ideale per il riscaldamento, poiché implica lo stiramento di tutto il corpo.

Tonifica i nervi della colonna vertebrale e favorisce la circolazione del sangue dalla zona inferiore fino alla testa.

Serve, inoltre, a rafforzare i muscoli e le articolazione di braccia, gambe, collo e schiena.

Come farlo?

  • Assumete la posizione del  cane, con i piedi separati all’altezza dei fianchi e i palmi delle mani come punto di appoggio.
  • Successivamente, appoggiate i metatarsi e sollevate il corpo in posizione del cane a testa ingiù.
  • È importante non inarcare troppo la schiena all’indietro, perché potreste contrarre in maniera sbagliata i muscoli.
  • Sollevate le costole anteriori per garantire fermezza alle spalle e alla colonna vertebrale.
  • Spingete il coccige verso i talloni ed esercitate pressione con la parte interiore ed esteriore dei piedi.

4. Balasana o posizione del bambino

posizione del bambino mal di schiena

La “Balasana” o posizione del bambino è un movimento rilassato che genera uno stiramento attivo per allungare la colonna.  

Serve per rilassarsi tra un esercizio ed un altro o per concludere una routine di stretching. È consigliato per placare la tensione associata allo stress.

Come farlo?

  • Giratevi a pancia ingiù.
  • Provate ad assumere la posizione mantenendo la ginocchia separate, i pollici in contatto e, successivamente, unite le ginocchia, per stirare il midollo spinale.
  • Se la vostra testa non tocca il pavimento, posizionate un cuscino a mezzaluna per yoga sotto la fronte, in modo che possiate rilassarvi completamente.
  • Allineate le braccia ai lati del corpo.
  • Inspirate profondamente e percepirete come, ad ogni espirazione, la tensione si dissolve.

Come potrete notare, queste posizioni yoga sono di facile realizzazione e aumenteranno la vostra sensazione di benessere.  

Se verranno accompagnate da esercizi di respirazione o meditazione, potrete ottenere molti benefici per l’equilibrio del vostro corpo e della vostra mente.

Guarda anche