Consigli per una corretta igiene delle orecchie

· 7 aprile 2017
Oltre a pulire le orecchie fuori e dentro, igiene significa anche proteggerle dai rumori o dai suoni troppo alti.

Le orecchie sono uno dei più importanti organi sensoriali del corpo. Non aiutano solo a percepire i suoni ambientali, bensì contribuiscono a mantenere in equilibrio il nostro corpo.

È  importante, quindi, prendersene cura nel modo migliore. Non si tratta soltanto di eliminare il cerume in eccesso.

Curare il nostro udito è fondamentale, perché eventuali danni possono diventare incurabili.

Mantenere una buona igiene delle orecchie significa anche prevenire le infezioni e le malattie.

Continuate a leggere per scoprire il modo migliore per farlo. Vedrete che non è così complicato e che non richiede neanche troppo impegno.

Come detergere la parte esterna delle orecchie?

La pulizia delle orecchie non si limita alla parte interna: occorre considerare anche l’esterno.

Intorno alle orecchie e sul padiglione si accumulano polvere e altri residui che possono entrare nel canale uditivo e provocare alcuni disturbi.

Per mantenere una corretta igiene delle orecchie, il modo più semplice è il seguente:

  • Imbevete un batuffolo di cotone in acqua.
  • Pulite con cura sopra e dietro il  padiglione auricolare.

Ricordate, inoltre, di evitare o di limitare la musica a volume massimo per periodi troppo prolungati.

Potrà sembrare un fatto di poca importanza, ma si tratta di uno dei motivi principali che spingono i più giovani a richiedere il controllo dall’otorino.

Leggete anche: 7 modi per rimuovere il cerume dalle orecchie

Che cos’è il cerume?

Si tende a pensare che l’igiene delle orecchie consista solo nel rimuovere il cerume.

In realtà, per quanto il cerume sia visto come una sostanza appiccicosa, poco igienica e sgradevole, è importante per le nostre orecchie.

Il cerume ha il compito di proteggere l’epidermide interna delle orecchie dalle infezioni; non va dunque considerato come sporco o qualcosa da eliminare del tutto.

Si incarica, inoltre, di proteggere il timpano: trattiene la polvere, i corpi estranei e qualsiasi residuo possa entrare nell’orecchio.

Costituisce anche una barriera protettiva dalle infezioni o dagli insetti che potrebbero introdursi all’interno del canale uditivo.

Ha una funzione importante, quindi, ed ecco perché curare l’igiene delle orecchie non significa togliere il cerume.

Come mantenere una corretta igiene delle orecchie?

In realtà quando facciamo la doccia o laviamo i capelli, il cerume viene espulso in modo naturale;

Se volete pulire le orecchie durante la doccia o il bagno, fatelo con acqua tiepida ed evitando di farla entrare nel canale uditivo.

Dovrete deterge delicatamente anche la parte esterna e posteriore delle orecchie. Al termine, asciugatele con un asciugamano sottile.

Vi consigliamo di leggere anche: Come preparare shampoo fatti in casa

Metodi naturali per la pulizia delle orecchie

Aspettare che le orecchie si auto-puliscano in modo naturale vi sembra un procedimento troppo lento? In questo caso, potete ricorrere ai seguenti rimedi.

Ricordate che introdurre cotton-fioc o altri oggetti all’interno delle orecchie non è consigliabile ed è, quindi, da evitare. Provate a sostituirli in questo modo:

1. Acqua e sale

Acqua e sale è probabilmente uno dei modi più facili e veloci per pulire le orecchie.

Occorrente:

  • 1 cucchiaio di sale (10 g)
  • ½ tazza di acqua (125 ml)

Come si usa?

  • Sciogliete un cucchiaio di sale in mezza tazza d’acqua.
  • Riscaldate leggermente la soluzione; deve diventare solo tiepida.
  • Imbevete un po’ di cotone con questa soluzione, sgocciolatelo per bene e usatelo per pulire con cura le orecchie.
  • Infine, versate solo un paio di gocce nell’orecchio per pulirle e rimuovere eventuali residui.

2. Acqua ossigenata

Un altro metodo usato comunemente per l’igiene delle orecchie.

L’acqua ossigenata è in grado di eliminare i batteri presenti nella area dell’orecchio senza essere aggressiva o rappresentare un pericolo.

  • Mescolate tre parti di acqua con tre parti di acqua ossigenata a basso volume.
  • Imbevetevi un batuffolo di cotone.
  • Passatelo intorno all’orecchio e sul padiglione, con molta cura.
  • Versate un paio di gocce di questa soluzione dentro l’orecchio.

Non dimenticate che inserire oggetti appuntiti all’interno dell’orecchio è pericoloso perché potrebbero danneggiare il timpano.

Che ne dite di provare uno di questi metodi? Cominciate a prendervi cura di uno degli organi più importanti del corpo.

Immagine principale per gentile concessione di  © wikiHow.com

Guarda anche