Cosa bisogna sapere sul cancro al seno

Il cancro al seno è uno dei tipi di cancro che colpisce maggiormente le donne e, in piccola parte gli uomini, e che causa ogni anno migliaia di vittime. Questa malattia è una di quelle che più preoccupa le donne in tutto il mondo e può essere dovuta a differenti fattori. Tuttavia, se diagnosticata in tempo, è possibile trattarla e anche superarla.

I medici e tutti coloro che diffondono informazioni per la prevenzione di questo tipo di cancro, raccomandano di realizzare frequentemente analisi tumorali al seno, oltre a fare la mammografia. Entrambi sono essenziali per prevenire con tempo lo sviluppo di questa malattia. Ci sono molte cose che spesso non si sanno sul cancro al seno e informarsi, è un altro metodo di prevenzione. Di seguito vi forniamo alcuni dati interessanti che dovete conoscere sul cancro al seno.

Dati statistici sul cancro al seno

  • Attualmente, il cancro al seno è il tipo di cancro più diffuso al mondo, dovuto alla sua incidenza, ma anche ai risultati positivi ottenuti dopo i trattamenti a questo problema. In totale, 4,4 milioni di donne approssimativamente, alle quali fu diagnosticato in tempo il cancro al seno cinque anni fa, sono ancora vive. Tuttavia, rimane comunque il tipo di cancro che causa più morti al mondo.
  • Ogni anno, a più di un milione di donne in tutto il mondo viene diagnosticato questo cancro per la prima volta. Questa cifra rappresenta il 10% di tutti i casi di cancro diagnosticati e il 23% dei casi di cancro diagnosticati nelle donne.
  • Ogni anno, il cancro al seno causa la morte di più di 410.000 donne al mondo; ciò rappresenta un 14% delle morti per cancro tra le donne, e l’1,6% delle cause di morti tra la popolazione femminile.
  • I principali fattori di rischio per lo sviluppo del cancro al seno sono: avere più di 45 anni, essere donne, avere familiari che hanno già sofferto di questo problema, avere avuto il primo ciclo mestruale prima dei 12 anni o aver raggiunto la menopausa dopo i 55 anni.
  • Solo tra il 5% e il 10% dei casi di cancro al seno sono dovuti al fattore ereditario.

Quali sono i sintomi di un cancro al seno?

cancro al seno

Inizialmente, e come spesso succede a chi ha il cancro, non si presentano sintomi allarmanti. Quasi sempre i sintomi si presentano man mano che la malattia va avanti. Alcuni fattori che permettono di rendersene conto sono:

  • Rigonfiamenti e protuberanze sui capezzoli o sotto le ascelle, che generalmente non producono dolore. Questi rigonfiamento possono essere individuati con una mammografia. Non in tutti i casi però questi sintomi sono dovuti a un cancro al seno. Per questo è importante rivolgersi immediatamente al medico, affinché possa fare una diagnosi chiara.
  • Cambiamenti del tessuto, della grandezza e della forma dei capezzoli, così come arrossamento della pelle, buchi e infossamenti della pelle. 
  • Secrezione di liquido dai capezzoli, spesso mischiato a sangue. 

Come si può prevenire e diagnosticare con tempo un cancro al seno?

cancroal seno 2

L’alimentazione e lo stile di vita giocano un ruolo importante nella prevenzione del cancro al seno. Ci sono determinati alimenti che aiutano a prevenire e a combattere le cellule cancerogene, quindi è consigliabile includere questi alimenti nelle proprie diete, come frutta e verdura, e anche di aumentare le dosi di acqua. Bisogna anche evitare fattori di rischio come la cattiva alimentazione, l’alcoolismo, il tabagismo e lo stile di vita sedentario.

Il tamoxifene è un farmaco antitumorale approvato da molte donne che a partire dai 35 anni presentano fattori di rischio molto elevati nello sviluppo di questa malattia. Per questo motivo gli specialisti lo prescrivono come metodo di prevenzione.

Per prevenire con tempo il cancro al seno, le donne devono realizzare ogni mese un esame al seno, preferibilmente dopo il periodo mestruale. In caso di irregolarità, dovrete rivolgervi immediatamente al medico.

Le donne con più di 40 anni, inoltre, devono realizzare una mammografia almeno una volta all’anno, per diagnosticare con tempo qualsiasi tipo di alterazione.