Cuore di palma: proprietà nutrizionali

Conoscete i benefici del cuore di palma? Fornisce nutrienti molto importanti per il corpo. Ne parliamo in questo articolo.
Cuore di palma: proprietà nutrizionali

Ultimo aggiornamento: 13 maggio, 2021

Sono le foglie più tenere, sane e gustose della cucina gourmet. Il palmito o cuore di palma è un ortaggio che si ottiene da diverse varietà di palme che proliferano in Sud America.

Da lì è arrivato in diverse parti del mondo per arricchire la nostra gastronomia, soprattutto quella francese.

Dopo un lungo raccolto, la corteccia e gli strati fibrosi che circondano il grappolo di foglie immature non aperte e il germoglio della palma vengono rimossi. Il cuore di palma ha una consistenza e un sapore davvero squisiti che l’hanno reso il protagonista di molti piatti della cucina francese.

Secondo la rivista Agronomía Mesoamericana, il consumo del cuore di palma è in aumento nel mondo e viene commercializzato sotto forma di cibo in scatola.

L’Istituto Boliviano per il Commercio Estero indica che a livello mondiale, la Francia è il principale importatore, seguita da Stati Uniti e Argentina.

Proprietà nutrizionali del cuore di palma

Qui di seguito vedremo i più importanti macro e micronutrienti contenuti nel cuore di palma in scatola, i cui ingredienti aggiuntivi sono acqua, sale e acido citrico.

Macronutrienti

Il palmito non contiene grassi ed è caratterizzato da un alto contenuto di acqua, per cui ha poche calorie.

Inoltre, si distingue per il suo contenuto di fibre all’interno dei carboidrati non digeribili, il che lo rende ideale per le diete dimagranti.

Secondo la tabella della composizione alimentare, 100 grammi di cuore di palma contengono:

  • Calorie: 36.
  • Proteine: 4%.
  • Grassi: 0,06%.
  • Carboidrati: 3,6%.
  • Fibra: 3,57%.
  • Liquidi: 91%.

Minerali

La stessa tabella ci mostra le percentuali di minerali contenute nel cuore di palma (espresse in DV):

  • Rame: 70% del DV.
  • Potassio: 38% del DV.
  • Zinco: 36% del DV.
  • Fosforo: 20% del DV.
  • Sodio: 357 milligrammi per 100 grammi di cuore di palma.

Il minerale più importante è il rame, che nel palmito raggiunge il 70% di ciò che è necessario ingerire in un giorno. Potassio e zinco sono in buona proporzione, con oltre il 30% di quanto raccomandato.

L’elevato contenuto di sodio è dovuto al sale utilizzato per la sua conservazione.

Secondo l’International Institute of Plant Nutrition, il contenuto vitaminico del cuore di palma è influenzato dal calore che riceve durante la lavorazione.

Benefici del cuore di palma per la dieta

Il profilo nutrizionale del cuore di palma lo rende un alimento ideale per prevenire l’insorgere di alcune malattie. Diamo un’occhiata ai suoi vantaggi.

Ideale per dimagrire

Alcuni esperti collegano l’apporto calorico totale del palmito con il mantenimento del peso forma. La quantità minima di grassi ed energia offerta dal cuore di palma lo rendono un alimento perfetto da inserire nelle diete ipocaloriche.

Una porzione contiene solo 36 calorie. Ecco perché è un ottimo sostituto delle verdure molto caloriche, come cereali, tuberi e radici in genere.

D’altra parte, ci sono prove che le fibre alimentari e l’acqua negli alimenti abbiano un effetto positivo sulla sazietà e sul basso apporto energetico.

Secondo la tabella alimentare, quasi il 100% dei carboidrati contenuti nel cuore di palma è costituito da fibre e il 90% di acqua. Grazie a ciò, offre un prolungato senso di sazietà.

Ragazza che mangia insalata.

Fonti di nutrienti essenziali

Il cuore di palma contiene un gruppo di minerali molto importanti per il corpo, quali rame, potassio, zinco e fosforo.

Per esempio, la Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti sostiene che il rame faciliti l’assorbimento del ferro e la formazione dei globuli rossi. Inoltre, il rame contribuisce alla salute di vasi sanguigni, ossa, nervi e sistema immunitario in generale.

Alcuni studi sottolineano anche che una carenza di questo minerale può causare cardiopatia ischemica.

Studi scientifici indicano che lo zinco non è solo coinvolto nella divisione cellulare, nella guarigione delle ferite e nella funzione immunitaria.

La sua carenza può compromettere anche la crescita e lo sviluppo del feto durante la gravidanza e l’infanzia, oltre ad aumentare il rischio di infezioni (diarrea e polmonite).

La rivista Advances in Nutrition sostiene l’importanza del fosforo per il corpo, poiché rinforza i denti e le ossa e partecipa alla digestione delle proteine ​​che riparano i tessuti.

Da parte sua, la rivista Hypertension associa il potassio alla prevenzione e al trattamento dell’ipertensione. Il cuore di palma ha un’alta concentrazione di questo minerale.

Il cuore di palma e la sua capacità antiossidante

Un gruppo di esperti di farmacia brasiliani ha trovato un’elevata quantità di polifenoli nel cuore di palma, con una buona attività antiossidante.

Un’altra equipe di studiosi ritiene anche che gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi che causano danni ossidativi a livello cellulare.

Heim e altri ricercatori sottolineano che la capacità antiossidante dei polifenoli può essere utilizzata come strategia nutrizionale terapeutica e preventiva contro l’invecchiamento e alcune malattie.

La rivista Food, Nutrition and Health ribadisce l’effetto positivo dei polifenoli sui disturbi cardiovascolari, sui disturbi neurodegenerativi e sul diabete.

Come mangiare il cuore di palma?

Possiamo trovare il cuore di palma nel loro formato tradizionale, confezionati o freschi. È comune aggiungerlo alle insalate, anche di frutti di mare, cuocerlo alla griglia oppure mangiarlo.

Nelle diete vegane e vegetariane viene usato come sostituto di carne, pesce e frutti di mare. Ma bisogna fare attenzione, perché la sua consistenza potrebbe trarre in inganno: non si tratta di un piatto ricco di proteine.

Può essere un ottimo contorno con i bastoncini di pesce, i calamari e per farcire i tacos. Ecco 3 ricette facilissime da preparare:

  • Salsa al cuore di palma: tritare finemente i cuori di palma e aggiungere un po’ di aglio e scorza di limone. Mescolare il tutto con olio d’oliva e aggiungere pepe a gusto.
  • Cuore di palma con avocado: per questa deliziosa insalata, tagliare i cuori di palma a rondelle di media grandezza, aggiungere l’avocado e servire con un ricco condimento di maionese.
  • Granchio vegano con cuore di palma: sminuzzare il palmito finché non somiglia alla polpa di granchio fresca. Condire con maionese vegana e senape: semplice quanto delizioso!

Una verdura versatile dal sapore unico

Il palmito è una verdura dal gusto semplice, ma ricca di minerali e antiossidanti con enormi benefici per la salute.

È ideale per perdere peso, poiché il suo apporto calorico è molto basso e il valore delle fibre è alto, producendo una piacevole sensazione di sazietà.

Il cuore di palma è molto versatile in cucina e grazie alla sua consistenza possiamo usarlo come sostituto di pesce e crostacei.

Potrebbe interessarti ...
Insalata di papaya: ricetta veloce e deliziosa
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Insalata di papaya: ricetta veloce e deliziosa

In questo articolo presentiamo alcune idee per preparare una gustosa insalata di papaya. Scopritele nelle righe che seguono.



  • Heim KE, Tagliaferro AR, Bobilya DJ. Flavonoid antioxidants: chemistry, metabolism and structure-activity relationships. J Nutr Biochem. 2002, (10):572-584.
  • Chaimsohn, F.,  Asunción-Romero, R.,  Mora-Urpí , J., Villalobos-Rodríguez, E. Calidad del palmito en función de la fertilización y del acondicionamiento poscosecha. Agronomía Mesoamericana. 2009, 20(2):195-209.
  • Howell S, Kones R. “Calories in, calories out” and macronutrient intake: the hope, hype, and science of calories. Am J Physiol Endocrinol Metab. 2017;313(5).
  • Barberán, T. Los polifenoles de los alimentos y la salud. Alimentación. Nutrición y Salud. 2003, 10 (2), 41-53.
  • DiNicolantonio, J. J., Mangan, D., & O’Keefe, J. H. (2018). Copper deficiency may be a leading cause of ischaemic heart disease. Open heart, 2018, 5(2).Disponible en: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6196933/
  • Pham-Huy, L. A., He, H., & Pham-Huy, C. Free radicals, antioxidants in disease and health. International journal of biomedical science : IJBS, (2008), 4(2), 89–96.