Cure efficaci e naturali contro il mal di testa

4 settembre 2015
La camomilla è consigliata per il mal di testa dei più piccoli. Il momento migliore per assumerla è la mattina e prima di andare a dormire, addolcita con un cucchiaino di miele.

Se soffrite spesso di mal di testa oppure a volte vi capita di non riuscire a concentrarvi per colpa di una fitta di emicrania, provate qualcuno di questi rimedi naturali.

Perché si scatena il mal di testa?

Le cause che possono essere alla base di un mal di testa o dell’emicrania sono varie. Le più frequenti sono:

  • Eccesso di tossine nel corpo.
  • Tensione.
  • Disturbi della pressione.
  • Trascorrere troppe ore davanti al computer o alla televisione
  • Disturbi della vista.
  • Portare lenti con una gradazione non adeguata al difetto visivo.
  • Eccessivo sforzo della vista in ambienti poco illuminati
  • Presenza di una contrattura nel collo causata da un movimento brusco o dall’aver dormito male.
  • Una lesione o un trauma
  • Alti livelli di stress
  • Mancanza di sonno
  • Eccesso di lavoro
  • Responsabilità eccessive
  • Raffreddore
  • Seguire una dieta troppo rigida o saltare i pasti

Alcuni psicologi sostengono che le persone troppo esigenti verso se stesse, perfezioniste, eccessivamente intellettuali e insicure tendono ad avere frequenti episodi di mal di testa.

Qualsiasi sia la causa, è importante curare il mal di testa alla radice, o meglio, nel suo insieme (aspetto fisico e psicologico o emotivo) per non dover dipendere dai trattamenti farmacologici e soprattutto per potersi liberare dei sintomi.

Innanzitutto una dieta equilibrata e un lavoro attento di sfogo emotivo non può essere che utile.

Anche la natura ci mette a disposizione una buona quantità di rimedi. Ricordate che gli analgesici chimici, se ingeriti per periodi prolungati, sono dannosi. Senza contare che, nel tempo, si ha bisogno di aumentarne le dosi per ottenere la stessa efficacia. Il danno non è limitato ad una dipendenza dagli analgesici, ma si può estendere ad organi come:

  • Lo stomaco
  • Il fegato
  • Il pancreas
  • Il sistema nervoso

Quando uno di questi organi o il sistema nervoso vengono colpiti dai farmaci, uno dei sintomi è precisamente il mal di testa. Allora si entra in una specie di circolo vizioso ed è meglio interromperlo.

Leggete anche: Alleviare il mal di testa in 30 secondi

Quali sono le erbe migliori per curare il mal testa?

Prima di parlare dei migliori rimedi naturali per combattere l’emicrania e la cefalea, è bene sottolineare che per preparare un’infusione efficace, le erbe devono essere di buona qualità, preferibilmente biologiche (prive di pesticidi o altre sostanze chimiche).

Rispettate sempre le quantità e le dosi indicate e prestate attenzione alla comparsa di eventuali effetti secondari come mal di stomaco, diarrea, nausea, ecc. In questo caso, sospendete il trattamento e consultate un medico. Oltre a questo, non ci sono controindicazioni importanti all’assunzione delle seguenti erbe che curano il mal di testa.

Ulmaria (Spirea Ulmaria)

Uno dei suoi componenti è l’acido salicilico, una sostanza dalle forti proprietà analgesiche (la sua forma sintetica è il principio attivo dell’aspirina). Contiene anche altri elementi preziosi per la salute e non presenti nei farmaci chimici.

Bevete un infuso di ulmaria in caso di mal di testa, preferibilmente la mattina a digiuno. Potete dolcificarlo con un cucchiaino di miele o aggiungere un po’ di succo di limone. In questo modo eliminerete di più le tossine dal corpo.

Questa tisana è molto indicata quando il mal di testa è la conseguenza di un eccesso di cibi che hanno subito troppa raffinazione o sono stati troppo elaborati.

tisana-al-limone-2-500x283

Camomilla

Riduce i sintomi dell’emicrania e può essere assunta anche dai bambini. Il suo effetto è lieve, quindi non è consigliabile se il vostro mal di testa è molto forte. Tuttavia, per i casi più leggeri, non esitate a provarla.

Preparate una tazza di camomilla (sfusa o confezionata), stendetevi e rilassatevi ascoltando musica per meditazione o yoga. Nel giro di mezz’ora il dolore dovrebbe attutirsi molto.

Non assumetene più di tre tazze al giorno e, se si tratta di un bambino, si consiglia l’assunzione la sera prima di andare a dormire o il mattino, con qualche goccia di limone e un cucchiaino di miele.

Salice bianco

Uno dei suoi principi attivi è la salicina, sostanza dall’azione:

  • antipiretica
  • analgesica
  • antireumatica

L’effetto dell’estratto del salice bianco è simile a quello dell’aspirina (la salicina è un altro componente di questo farmaco). Alcune persone possono risultare allergiche a questo rimedio.

Melissa

Le sue proprietà analgesiche e calmanti sono ideali per i mal di testa intensi. Ha un aroma e un sapore delicato. Si consiglia una tazza di infuso di melissa a digiuno, senza dolcificarla (sono concesse alcune gocce di succo di limone). Bevete questa tisana tutte le mattine per prevenire l’emicrania, una tazza aggiuntiva quando il mal di testa si fa sentire.

acqua-e-limone-DorteF-500x333

Lavanda

Oltre ad essere una bella pianta con un buon profumo, ha anche molte proprietà:

  • Allevia il mal di testa
  • Abbassa la febbre
  • Agisce contro l’insonnia

Potete sfruttare il suo potere medicinale usandone l’olio essenziale. É sufficiente mescolare poche gocce di olio di lavanda con olio di mandorle o di oliva. Applicatelo sulle tempie con movimenti circolari, il dolore dovrebbe diminuire in pochi minuti.

Menta

È un’altra delle erbe che agiscono contro il mal di testa. La tradizione popolare consiglia di mettere un rametto di menta sotto il cuscino e, durante la giornata di sfregare qualche foglia tra le mani per inalarne l’aroma. L’infuso alla menta è molto efficace ed è indicato soprattutto quando l’emicrania è collegata ad un disturbo di stomaco.

Leggete anche: Come far crescere in casa piante di rosmarino, prezzemolo e menta

Alloro

alloro-500x333

L’alloro contiene sostanze efficaci contro il mal di testa, specialmente quando è provocato da una variazione del livello della serotonina nell’organismo. Potete assumere l’alloro in forma di decotto.

Ingredienti

  • 3 foglie di alloro
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

Mettete a bollire l’acqua con le foglie di alloro (possono essere fresche o secche). Fate bollire per 15 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare un po’. Filtrate e addolcite il vostro decotto con un cucchiaino di miele.

Guarda anche