Dermatite atopica: sintomi e rimedi naturali

21 agosto 2018
Bisogna prestare la massima attenzione a tutti i problemi cutanei, poiché l'ambiente è molto inquinato e questo può rendere difficile trattare tali malattie. Oggi vi parliamo della dermatite atopica.

La dermatite atopica è molto frequente e la cifra delle persone che soffrono di questa affezione aumenta ogni anno. La malattia inizia in precoce età, il che significa che colpisce neonati e bambini e, in misura minore, adulti.

Nei bambini di solito spunta in viso e in zone di piegamento come gomiti, ginocchia, lato interno del polso o nel cuoio capelluto, così come nelle gambe e nei glutei.

Si tratta di un’affezione ereditaria, ovvero se un genitore ne ha sofferto, è probabile che anche i figli la sviluppino.

In questo articolo forniamo alcuni dati sulla dermatite atopica e suggeriamo alcuni rimedi naturali che possono essere molto utili per alleviarne i sintomi. 

Sintomi della dermatite atopica

I sintomi della dermatite atopica sono molto noti e riconoscibili a prima vista, dunque individuarli sarà molto facile. Si tratta di:

  • Pelle secca
  • Aspetto rugoso o squamoso
  • Rossore
  • Forte prurito
  • Vescicole
  • Crosticine
  • Infiammazione nella zona

È molto importante evitare di grattarsi per non causare ferite e prevenire il rischio di infezione. Si tratta della forma costituzionale di cute secca con poca acqua e grasso che, di conseguenza, si squama e si irrita con molta facilità.  

La dermatite atopica differisce da quella seborroica e da contatto perché causa prurito. La dermatite seborroica colpisce solo il cuoio capelluto, a volte il mento e il petto, e la dermatite da contatto è causata da sostanze allergeniche.

Leggete anche: Dermatite seborroica: efficaci rimedi naturali

Cause

Come abbiamo già detto, la dermatite atopica si presenta soprattutto per ereditarietà.

Il fattore scatenante sembra essere una carenza di proteine e una minore concentrazione di acidi grassi essenziali nella pelle, che ne aumenta la sensibilità; tuttavia, la causa esatta è ancora ignota.

Si sa, però, che esistono determinati fattori ambientali, allergenici e alimentari, e persino alcuni indumenti, che scatenano la malattia e la peggiorano.

Raccomandazioni

  • Scegliere profumi e creme senza alcol e parabeni. Usare trucchi ipoallergenici.
  • Evitare bagni o docce prolungati, così come acqua troppo calda, poiché favorisce la comparsa delle lesioni. Farsi la doccia solo una volta al giorno con acqua tiepida e asciugarsi delicatamente senza strofinare l’asciugamano.
  • Scacciare lo stress. Scatti di ira frequenti, frustrazione, nervosismo, stress o vergogna sono fattori che predispongono alla comparsa degli sfoghi. Si consiglia di ricorrere a tecniche di rilassamento per tenere sotto controllo questi stati d’animo.
Bucato da lavare

  • Idratare ogni giorno la pelle di viso e corpo. È possibile calmare il prurito o il fastidio applicando una crema idratante fredda (da conservare in frigorifero).
  • Indossare indumenti 100% in cotone. Le lane e le fibre sintetiche favoriscono la comparsa delle lesioni cutanee.
  • Usare saponi con pH neutro, che proteggono le pelli sensibili.
  • Lavare i vestiti nuovi per eliminare i possibili residui dei prodotti usati durante la fabbricazione.
  • Tagliare le unghie ai bambini e ai neonati per evitare che si grattino.
  • Mantenere una temperatura mite dell’ambiente, ovvero evitare le temperature estreme sia in inverno sia in estate e cercare di stare in ambienti freschi.

Rimedi naturali per la dermatite atopica

Camomilla

È la pianta medicinale più efficace per calmare il prurito perché idrata e ripara la pelle, inoltre riduce l’infiammazione.

Ingredienti

  • 3 fiori di camomilla
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Versare l’acqua in un recipiente e portare a bollore.
  • Quando bolle, aggiungere i fiori e lasciar cuocere per altri due minuti.
  • Ritirare, filtrare e lasciar riposare.
  • Imbevere un asciugamano pulito nel liquido e applicarlo sulla zona interessata.

Aloe vera

Come sempre, l’aloe vera non può mancare nella lista di rimedi naturali per la pelle. Grazie alle sue proprietà, rinfresca e idrata la pelle, aiutando così a ridurre l’infiammazione e ad alleviare bruciore e prurito.

Cosa fare?

  • Estrarre il gel da una foglia di aloe vera e frullarlo.
  • Applicarlo sulla zona interessata; in pochi minuti si noterà la differenza.
  • Si consiglia di ripetere l’applicazione 3 volte al giorno evitando di sciacquare, affinché l’effetto duri di più.

Leggete anche:  Sapone per la dermatite con propoli e argilla

Maschera al cetriolo

Il cetriolo è l’ingrediente naturale per eccellenza per ridurre le infiammazioni cutanee. I suoi composti antinfiammatori e diuretici favoriscono l’eliminazione dei liquidi ristabilendo il normale stato della pelle.

Maschera al cetriolo

Cosa serve?

  • ½ cetriolo

Cosa fare?

  • Frullare mezzo cetriolo fino a ottenerne il succo e tenerlo in frigorifero per un paio di ore.
  • Una volta freddo, applicarlo sulla zona interessata.
  • Lasciar agire per 20 minuti e sciacquare.

Non dimenticate che queste affezioni richiedono un consulto dermatologico. I rimedi naturali proposti saranno un aiuto aggiuntivo per calmare e lenire i sintomi della condizione.

Guarda anche