Diarrea da antibiotici: tutto quello che c’è da sapere

22 Luglio 2020
Avete mai avuto episodi di diarrea da antibiotici? Nell'articolo di oggi condividiamo alcuni metodi per prevenirla.

La diarrea, in genere, è un sintomo che indica la presenza di un disturbo, per esempio una gastroenterite. In altri casi può segnalare una possibile intossicazione alimentare. Tuttavia, sono tante le persone che soffrono di diarrea da antibiotici, ovvero accusano tale sintomo dopo avere seguito una terapia antibiotica.

Questo è uno dei motivi per cui gli antibiotici vanno sempre assunti solo dietro prescrizione medica. La diarrea, di fatto, è un effetto collaterale di alcuni antibiotici come gli aminoglicosidi, la clindamicina, i macrolidi o la penicillina.

L’effetto di questi farmaci risulta molto aggressivo sull’apparato gastrointestinale. Vediamo nelle prossime righe come prevenire la diarrea da antibiotici.

Diarrea da antibiotici: a cosa è dovuta?

Il motivo per cui gli antibiotici possono scatenare episodi di diarrea risiede nei loro effetti tossici a carico dell’intestino.

I medicinali di questo tipo alterano la flora intestinale riducendo i batteri sani; ciò consente ad altri microrganismi, come il  Clostridium difficile, di proliferare provocando la diarrea.

Il batterio Clostridium difficile

È bene conoscere alcuni componenti presenti negli antibiotici per sapere quante probabilità si hanno di soffrire di diarrea. Questi elementi, alcuni dei quali già citati all’inizio dell’articolo, sono la clindamicina, l’ampicillina, l’amoxicillina e le cefalosporine.

Per essere certi che la causa della diarrea è da ricercare nei medicinali, bisogna rivolgersi al medico che eseguirà gli esami del caso. Questi consistono nell’analisi delle feci e, nei casi più gravi, in una colonscopia.

Leggete anche: Diarrea infantile: 6 rimedi naturali per trattarla

Sintomatologia e possibili trattamenti

Sebbene la diarrea da antibiotici colpisca indiscriminatamente bambini, adulti e anziani, l’incidenza è nettamente maggiore tra gli anziani.

Oltre a ciò, interessa maggiormente anche chi ha appena subito un intervento all’addome o chi mangia in modo scorretto. Vediamo, qui di seguito, quali sono i sintomi legati all’assunzione di antibiotici:

  • Evacuazioni in forma liquida e frequenti.
  • Nei casi più gravi, le evacuazioni possono presentare tracce di sangue.
  • Dolore addominale acuto.
  • Febbre e malessere generale.
  • Disidratazione.

Gli anziani sotto terapia antibiotica che mostrano tali sintomi devono immediatamente consultare un medico. Nei casi più gravi può verificarsi non tanto una disidratazione potenzialmente letale, quanto piuttosto la perforazione dell’intestino, condizione che richiede un intervento chirurgico d’urgenza.

Trattamenti

La persona che accusa diarrea da antibiotici deve attenersi alle indicazioni del medico. Nel caso in cui la condizione non sia ritenuta grave, il paziente verrà monitorato dal professionista durante la terapia antibiotica, che in nessun caso dovrà essere interrotta. In altri casi, il medico può consigliare la sostituzione del farmaco prescritto.

Prescrizione di un farmaco

E se gli episodi di diarrea sono gravi? Si può provare a cambiare l’antibiotico, anche se nelle situazioni più estreme, si tende a interrompere la terapia e ad assumere antidiarroici.

Non bisogna dimenticare altre importanti indicazioni fornite dal medico, in particolar modo quelle riguardanti l’alimentazione e l’idratazione continua, avendo cura di portare sempre con sé una bottiglia d’acqua. Il consumo di probiotici è altrettanto indicato in questi casi.

Può interessarvi anche: Come combattere la diarrea con rimedi naturali

Prevenire la diarrea da antibiotici

Per prevenire la diarrea da antibiotici, è innanzitutto essenziale evitare l’automedicazione. In Italia alle farmacie è vietato vendere tali farmaci senza prescrizione medica. In caso di malessere è sempre meglio rivolgersi al proprio medico piuttosto che ricorrere alle soluzioni fai da te.

Se si entra in contatto con un soggetto con diarrea, è bene prima di tutto prevenire il contagio. Il modo migliore per farlo è lavarsi le mani dopo aver toccato la persona interessata. L’uso dei guanti è invece fondamentale per chi lavora nelle istituzioni sanitarie.

Vi è mai stata diagnosticata la diarrea da antibiotici? Di solito tendete a ricorrere all’automedicazione? Vi invitiamo a consultare il medico in questi casi, invece di prendere decisioni autonome senza prima aver ricevuto il parere del professionista, mettendo a rischio la vostra salute gastrointestinale.

  • Bustos, S. P., & Chamorro, J. F. V. (2018). Probióticos en diarrea aguda, asociada a antibióticos y nosocomial: evidencia en pediatría. Revista Colombiana de Gastroenterología33(1), 41-48.
  • Ecker, L., Ochoa, T. J., Vargas, M., Del Valle, L. J., & Ruiz, J. (2013). Preferencias de uso de antibióticos en niños menores de cinco años por médicos de centros de salud de primer nivel en zonas periurbanas de Lima, Perú. Revista Peruana de Medicina Experimental y Salud Pública30(2), 181-189.
  • Poma Gálvez, Jonnathan. (2012). Diarrea disenterica en niños: el uso de antibioticos según la encuesta demográfica y de salud familiar – Endes 2011. Revista de Gastroenterología del Perú32(4), 429. Recuperado en 11 de marzo de 2019, de http://www.scielo.org.pe/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1022-51292012000400015&lng=es&tlng=es.