Dieta e consigli per ridurre le cosce

20 marzo 2015

Si dice che le cosce siano la parte del corpo più difficile da ridurre, poiché le diete, di solito, si focalizzano sul grasso addominale. Scoprite in questo articolo qual è la migliore dieta per ridurre le cosce e dire addio al grasso delle gambe. 

Nonostante sia noto che l’attività fisica è una delle tecniche più efficaci per dimagrire, l’alimentazione è il secondo pilastro che ci permette di ottenere buoni risultati. Nel caso delle donne, è frequente un accumulo di grasso nella zona dei fianchi, delle gambe e dei glutei, il quale è molto difficile da eliminare. Fare sport in generale servirà per ridurre il grasso presente nelle braccia, nell’addome o nella schiena, lasciando in evidenza le parti inferiore con un perimetro maggiore di quello che vorremmo.

Oltre all’esercizio, quindi, bisogna seguire una dieta equilibrata e mirata al fine di raggiungere questo obiettivo. Non dimenticate, inoltre, di bere due litri d’acqua al giorno d’inverno e fino a tre durante i mesi estivi, a prescindere dal fatto di avere sete o meno. I liquidi vi aiuteranno a ridurre la ritenzione idrica e a dissolvere il grasso e la cellulite, che colpisce soprattutto questa zona del corpo.

Gambe

Quali alimenti assumere per ridurre cosce e fianchi?

Un cambiamento nella vostra dieta può significare migliori risultati, ma attenzione: non dovete smettere di mangiare perché non è sano ed è controproducente. Non esistono alimenti dai poteri magici per definire i fianchi, le cosce o le gambe. Tuttavia, scegliere quelli più adatti permetterà di ridurre il consumo di calorie ed avere il corpo sempre desiderato.

Scegliete gli alimenti che sono in grado di bruciare i grassi

Il tè verde, l’aglio, il pompelmo, lo zenzero, il peperoncino e la soia contribuiscono ad attivare il metabolismo e possono esservi d’aiuto nel caso in cui vogliate dimagrire. Tuttavia, come già detto, non sono miracolosi.

Riducete l’assunzione di calorie

Se ci fossero degli alimenti che eliminassero il grasso dall’oggi al domani, non esiteremmo a provarli. Purtroppo, non esistono. Si consiglia, quindi, di ridurre la giornaliera assunzione di calorie mangiando più frutta e verdura cruda, in modo da saziarsi e ricevere nutrienti ed acqua senza troppi grassi.

frutta per il cuore

Pianificate la vostra dieta

Una buona dieta, sana ed equilibrata, può essere quello di cui avete bisogno per ridurre i centimetri di troppo di questa zona tanto conflittuale come le cosce e i fianchi. Cercate, quindi, di pianificare i vostri pasti, assumete una maggiore varietà di alimenti, mettete da parte i grassi, le farine raffinate e gli zuccheri. 

Esempio di dieta per dimagrire le cosce

Questo piano alimentare completo deve essere supportato da attività fisica da svolgere almeno due o tre volte alla settimana, focalizzata sulla zona che vogliamo dimagrire. Squat, step, bicicletta, saltare la corda, correre o camminare sono gli esercizi migliori a tale scopo.

Tuttavia, ricordate che quello a seguire è solo un esempio, un insieme di consigli da modificare ed adattare in base alla propria età, peso, attività fisica svolta, etc.

Lunedì

Fate colazione con un tè con limone, un bicchiere di spremuta d’arancia e una fetta di pane integrale con marmellata dietetica. A metà mattina, mangiate un frutto (per esempio una pera). A pranzo, una porzione di lenticchie con un petto di pollo alla piastra, una fetta di pane integrale e una banana. Per merenda, una tazza di latte scremato o un caffè. Infine, per cena una porzione di patate al forno con 200 grammi di merluzzo al forno.

Martedì

Per colazione, un tazza di latte scremato, una spremuta d’arancia e una fetta di pane integrale con formaggio spalmabile scremato. A metà mattina, una mela. Pranzate con una zuppa di vegetali e riso, del tonno, una fetta di pane integrale ed una arancia. A merenda, una tazza di latte scremato. Per cena, una porzione di frutti di mare con pane integrale.

dieta giapponese

Mercoledì

Fate colazione con una tazza di latte scremato con cereali, senza zuccheri aggiunti, e una spremuta d’arancia. A metà mattina, mangiate una mela o una pera. Per pranzo, una porzione di pasta, un hamburger alla piastra e pomodori con olio d’oliva, una fetta di pane integrale e una prugna. Il pomeriggio, uno yogurt magro. Cenate con una zuppa di vegetali con riso ed uno yogurt magro.

Giovedì

Per colazione, una tazza di latte scremato, una spremuta d’arancia e dei biscotti dietetici. A metà mattina, una pera. A pranzo, una porzione di calamari al forno e del riso, una fetta di pane integrale e un kiwi. Di pomeriggio, uno yogurt magro. A cena, un’insalata di riso con rombo e uno yogurt magro.

dieta mediterranea

Venerdì

Fate colazione con una tazza di latte scremato con dei cereali ed una spremuta d’arancia. A metà mattina una mela. Pranzate con una piccola porzione di pasta, del prosciutto, una fetta di pane nero ed un kiwi. Di pomeriggio, un’arancia e a cena una porzione di purè di patate e una omelette, yogurt alla pesca.

Sabato

Per fare colazione, una tazza di latte scremato, una spremuta d’arancia ed una fetta di pane integrale con del formaggio light spalmabile. A metà mattina, una mela. Per pranzo, un petto di pollo e insalata di pomodori, una fetta di pane integrale ed un mandarino. A metà pomeriggio, uno yogurt magro. Per cena, una zuppa vegetale e del merluzzo, del pane integrale e, per finire, dell’ananas.

Domenica

Ripetete uno qualsiasi dei giorni della dieta. Potete permettervi un pasto diverso a pranzo (una porzione di quello che desiderate mangiare).

Guarda anche