Dimagrimento improvviso: possibili cause

Un improvviso dimagrimento può indicare un problema di salute. Nel caso delle malattie più gravi, quasi sempre è accompagnato da altri sintomi. L'ideale è consultare un medico.
Dimagrimento improvviso: possibili cause

Ultimo aggiornamento: 11 giugno, 2021

Un dimagrimento improvviso può rispondere a diverse cause, quasi sempre legate a problemi di salute. Si tratta dunque di un importante segnale che non deve essere sottovalutato e che richiede consulto medico.

Oggigiorno, il peso corporeo ha connotazioni estetiche e sociali. Prima di tutto, dunque, bisogna verificare l’effettivo dimagrimento; a volte, si tratta di un semplice cambiamento nella percezione del proprio aspetto fisico.

Il Dottor Jorge Quiroga Vila, primario di medicina interna della Clinica Universitaria di Navarra, Spagna, riferisce che fino al 50% dei pazienti che riferiscono di aver perso molti chili in un breve arco di tempo, in realtà non mostrano un significativo dimagrimento.

Dimagrimento improvviso

Se si dimagrisce molto e in poco tempo, bisogna sospettare la presenza di una malattia sistemica. Ma prima di tutto, va chiarito cosa si intende per “dimagrimento considerevole” o rilevante dal punto di vista medico.

I medici affermano che una perdita del 5% della massa corporea in un lasso di tempo dai 7 ai 12 mesi è motivo di consulto medico.

Non importa quanti chili si perdono, dunque, ma la percentuale di massa corporea. Questo significa che una persona che pesa 100 chili deve allarmarsi se perde 7 chili nel lasso di tempo indicato. Allo stesso modo, in una persona che pesa 50 chili la cifra sospetta è pari a 2,5 chili.

Ricordiamo, inoltre, che il dimagrimento deve essere inteso come un campanello d’allarme quando si verifica senza la propria volontà. In altre parole, quando non si segue una dieta.

Ragazza con bilancia.
Bisogna preoccuparsi quando il dimagrimento involontario corrisponde al 5% della massa corporea in meno di un anno.

Cause principali

Le cause di un dimagrimento improvviso sono molte, e nel 75% dei casi è possibile risalirvi. Generalmente, si dimagrisce perché si assumono meno calorie di quelle di cui il corpo ha bisogno o si soffre di un disturbo che impedisce al corpo di assorbire i nutrienti in modo adeguato. A volte sono presenti entrambi i fattori.

È comune dimagrire anche a seguito di depressione. Un evento significativo, come un lutto o un divorzio, così come un evento traumatico possono essere determinanti.

Alcune malattie, inoltre, provocano un dimagrimento improvviso tra i primi sintomi. È il caso dei tumori a carico dell’apparato digerente. Ma anche di malattie infettive come HIV, endocardite, tubercolosi, malattie micotiche o parassitarie.

La perdita di peso è frequente nei casi di ipertiroidismo o feocromocitoma, diabete mellito e insufficienza surrenale. Varie neoplasie sono associate a questo sintomo, ma in genere è accompagnato da una sintomatologia più aggressiva.

Donna preoccupata bilancia.
Diverse malattie croniche provocano un dimagrimento improvviso; è il caso di alcuni tumori.  

Potrebbe interessarvi anche: Dimagrire troppo in fretta è pericoloso?

Età e dimagrimento

L’età è un fattore rilevante per risalire alle cause di un repentino dimagrimento. Alcune tappe della vita, così come circostanze specifiche, favoriscono questa situazione. Vediamole a seguire:

  • Neonati: non è raro che i bambini perdano fino al 10% del peso corporeo durante i primi 15 giorni di vita. Questo è dovuto all’espulsione dei liquidi attraverso le feci o l’urina. Da questo momento in poi, il neonato dovrà mettere su mezzo chilo a settimana fino ai 6 mesi.
  • Persone anziane: è normale dimagrire quando si è in là con gli anni, purché ciò avvenga gradualmente. Ciò si verifica a seguito della naturale perdita di massa muscolare e ossea. Se il dimagrimento però è improvviso, indica con molta probabilità un problema di salute.

Bisogna ricordare che molte volte si perde peso durante la gravidanza. Questo accade nelle madri con nausee e vomito all’inizio della gravidanza, e che quindi non riescono a seguire un’alimentazione adeguata. È importante confrontarsi con un medico in questi casi.

Anche lo stress è una causa frequente di perdita di peso. Alti livelli di cortisolo, così come mangiare in modo disordinato, portano a dimagrire. Allo stesso modo, il consumo compulsivo di medicine psicoattive può incidere decisivamente nel peso.

Cosa fare in presenza di dimagrimento improvviso?

Se avete perso molto peso in poco tempo, e notate altri sintomi, dovete rivolgervi a un medico. Un professionista saprà indicarvi i passaggi da seguire per scoprire l’origine del problema.

 



  • Reig García-Galbis, M., Rizo Baeza, M., & Cortés Castell, E. (2015). Factores predictores de pérdida de peso y grasa en el tratamiento dietético: sexo, edad, índice de masa corporal y consulta de asistencia. Nutrición Hospitalaria, 32(3), 1028-1035.
  • Vaca, Giancarlo Erazo, et al. “Factores de riesgo en pacientes con enfermedades sistémicas para los enfermedades periodontales.” RECIAMUC 4.1 (2020): 83-92.
  • Amzallag, William. “De perder peso, al control del peso.” Revista cubana de investigaciones biomédicas 19.2 (2000): 98-115.