Depurarsi bevendo frullati un giorno alla settimana

20 ottobre 2014
Scegliete un giorno in cui non dovete realizzare grandi sforzi ne fisici ne mentali per seguire questa cura a base di frullati, affinché il corpo possa disintossicarsi.

Spesso si crede che i frullati facciano ingrassare a causa del loro contenuto di zuccheri e grassi. Al contrario, se selezioniamo bene gli ingredienti, possiamo ottenere delle bibite dal sapore delizioso, dalla consistenza cremosa e che ci aiuteranno anche a dimagrire.

Per questo vi proponiamo di mantenere la linea riservando un giorno della settimana al consumo esclusivo di questi frullati. In questo modo il vostro apparato digerente riposerà, visto che sono facili da digerire; inoltre riuscirete a perdere peso e a compensare gli eccessi di altri giorni.

Benefici per la salute

  • I frullati ci permettono di mischiare diversi ingredienti, anche alcuni che non ci piacciono troppo, senza notare nemmeno il loro sapore
  • Visto che in generale non mastichiamo nel modo corretto, i frullati facilitano il lavoro all’apparato digerente
  • Non avremo fame, visto che i frullati sono consistenti e ci saziano con facilità 
  • Possiamo combinare diversi alimenti a seconda dei nostri gusti e anche dei bisogni del nostro organismo
  • I frullati ci permettono di aggiungere alcuni integratori naturali per renderli ancora più nutrienti e terapeutici
  • Un frullato contiene le stesse quantità di carboidrati, proteine e grassi di cui il nostro organismo ha bisogno, per cui non avremo nessuna carenza
  • Possiamo decidere di inserire questa giornata di soli frullati dopo un giorno in cui abbiamo mangiato troppo

frullati-nutrienti

Come si fa?

Scegliete un giorno della settimana in cui non dovete realizzare grossi sforzi fisici o mentali, visto che l’organismo deve poter dedicare quel giorno alla disintossicazione e rigenerazione.

Prendete tra i 3 e i 10 bicchieri di frullato. È importante non sentire fame e lasciar passare del tempo tra un frullato e l’altro per digerirli, ma senza esagerare.

Bevete il frullato lentamente, gustandolo bene e anche masticando. Chi trova difficile bere solo frullati, perché sente la necessità di mangiare qualcosa di solido, può preparare un frullato più denso e mangiarlo in un piatto fondo con il cucchiaio.

L’ideale è riservare a questa terapia sempre lo stesso giorno della settimana, per far sì che il nostro corpo si adatti a questa nuova routine di depurazione. Durante il giorno scelto, evitate anche il tabacco o qualsiasi abitudine poco salutare.

Durante questa giornata è bene realizzare dell’attività fisica leggera, come lo yoga o il tai-chi, degli esercizi di respirazione, meditazione, rilassamento, ecc. Potete anche andare a fare una passeggiata al mare o in montagna.

Oltre ai frullati, dovete bere molta acqua durante la giornata. Potete anche optare per degli infusi depurativi, che vi aiuteranno a pulire l’organismo più in profondità. Per esempio:

  • Per rafforzare la funzione del fegato: cardo mariano, dente di leone, boldo, carciofo
  • Per depurare i reni: bardana, coda cavallina
  • Per migliorare la funzione intestinale: semi di lino, senna
  • Per pulire la pelle: ortica
  • Per rilassare il sistema nervoso: passiflora, tiglio, valeriana

infusi

Preparazione dei frullati

A seguire vi elencheremo gli ingredienti che potrete includere nei vostri frullati. Per evitare problemi di digestione, vi raccomandiamo di non scegliere più di un ingrediente di ogni categoria per lo stesso frullato.

  • Frutta fresca: mela, pera, ananas, fragole, papaya
  • Banana ben matura
  • Spinaci teneri
  • Avocado maturo
  • Frutta secca tritata: mandorle, noci, pinoli, nocciole
  • Frutta disidratata: uva passa, prugne secche, datteri
  • Latte vegetale (di avena, riso, spelta), succo fresco naturale di mela o acqua

frullati-per-perdere-peso

Potete aggiungere, inoltre, alcuni dei seguenti integratori, che vi aiuteranno a nutrire il vostro organismo e apporteranno una buona quantità di vitamine, minerali, acidi grassi, ecc.

  • Lievito di birra: integratore eccellente per la pelle, i capelli, le unghie, il sistema nervoso e per dare energia
  • Germe di grano: è un ottimo antiossidante, apporta vitamina E
  • Polline in polvere: un superalimento molto nutriente che aiuta a combattere la stanchezza e l’esaurimento e ad aumentare le difese
  • Olio di lino di prima spremitura a freddo: ricco di acidi grassi
  • Olio di cocco extravergine: un olio molto nutriente che darà ai frullati un sapore delizioso, delicato e dolce
  • Spirulina in polvere: uno dei migliori superalimenti, in piccole quantità non altera il sapore dei frullati, ma dà un colore verde
  • Erba di grano in polvere: è un ottimo depurativo e contieene molti sali minerali

Per addolcire i frullati scegliete uno dei seguenti alimenti:

  • stevia
  • miele d’api
  • miele di canna
  • melassa di cereali o di frutta
  • sciroppo d’acero.

In alcuni casi una banana matura sarà sufficiente per dare un sapore dolce al frullato.

Immagini per gentile concessione di Emily Carlin, n_sapiens e n_sapiens
Guarda anche