Dimenticare il dolore per poter ricominciare

· 16 settembre 2018
Non richiudetevi in pensieri tristi e negativi, questo vi impedirebbe di andare avanti con i vostri progetti e comprometterebbe la vostra salute. Cercate di adottare un atteggiamento positivo e di convincervi che tutto passa

Le emozioni negative e il dolore sono sempre presenti nella vita. In alcuni momenti ci possono sopraffare e bloccare, ma dobbiamo dimenticare il dolore per poter ricominciare.

Le emozioni sono reazioni psicofisiologiche a un evento o a una situazione. Una persona è fatta di emozioni che cambiano costantemente il suo stato d’animo. Le emozioni legate al dolore sono la paura e la tristezza. Per poter andare avanti, però, è importante dimenticare il dolore.

Il dolore genera cambiamenti fisiologici, cognitivi e comportamentali che possono causare ansia e depressione. Restare bloccati nel dolore vuol dire avere sempre lo stesso stato d’animo, dunque un umore negativo costante provoca tristezza, nostalgia e depressione.

Alcune situazioni emotive, come la perdita di una persona cara, una malattia, una crisi finanziaria, provocano dolore alla persona che le vive. Come qualsiasi altra emozione, il dolore va accettato e affrontato, altrimenti rischia di causare instabilità emotiva o depressione.

Per superare il dolore, esistono risorse come l’intelligenza emotiva, ovvero un insieme di abilità emotive che aiutano a controllare le funzioni fisiologiche fondamentali, come la percezione e l’attenzione agli stati fisici o espressivi.

Le abilità emotive comprendono:

  • Percepire, valorizzare ed esprimere le emozioni con chiarezza.
  • Generare sentimenti che facilitano il pensiero.
  • Comprendere le emozioni e la conoscenza emotiva.
  • Regolare le emozioni in modo da favorire una crescita personale dal punto di vista emotivo e cognitivo.

Se una persona riesce a controllare le sue emozioni, potrà lasciarsi il dolore alle spalle e ricominciare da capo. State vivendo una situazione difficile e triste? Vi daremo qualche consiglio per dimenticare il dolore e andare avanti con la vostra vita.

Rivedete le vostre emozioni e vivetele

Ragazza triste guarda fuori dal finestrino

Una situazione può suscitare diverse reazioni, le emozioni determinano l’azione. Se state vivendo un momento doloroso, la prima cosa da fare è individuare ciò che vi fa stare male e concedervi il permesso di accettare l’emozione che ne deriva.

A volte vi capita di reprimere quello che provate, vi obbligate a non piangere, a non urlare o decidete di non esprimere quello che avete dentro per paura degli altri. Sono decisioni pericolose, perché se non vivete l’emozione nel momento in cui si manifesta, potreste ritrovarvi nel tunnel della depressione. Dovete vivere le emozioni, non reprimerle!

Non fatevi pressione, non giudicatevi, anzi cercate di capire che si tratta di situazioni temporanee che fanno parte della vita. Non sempre abbiamo il controllo delle situazioni esterne che ci possono influenzare, non siamo perfetti. Tuttavia, è importante capire che il dolore non durerà per tutta la vita.

Vi consigliamo di leggere anche: Andare dallo psicologo: 7 buoni motivi per decidersi

Dimenticare il dolore e trovare la forza nelle persone care

Non fate le vittime e dimenticatevi del dolore. Siamo tutti vulnerabili a particolari situazioni che ci portano al limite. Non siete gli unici a vivere con tristezza e paura. Per essere superate, queste emozioni vanno affrontate con buona volontà.

Il dolore può generare una sensazione di solitudine, come se avessimo tutto il mondo contro. Non è così, però, possiamo contare sulle persone care; è importante trovare la forza nei familiari, negli amici o nel partner per superare il dolore. Ci sostengono, ci accompagnano e in questo modo allontaniamo dalla mente il pensiero della sofferenza.

Trovare conforto nel proprio ambiente sociale significa condividere bei momenti e stare bene in compagnia. Sfogatevi con i vostri cari, ma non assillateli con i vostri problemi, perché non sapete cosa provano le persone che vi ascoltano.

Impegnate la mente in attività ricreative

Abbraccio di famiglia

Uscite a fare una passeggiata, praticate uno sport, organizzate un viaggio o fate qualsiasi altra cosa che vi piace. Vi aiuterà a dimenticare il dolore. Mantenere la mente occupata è una buona opzione per superare la tristezza.

Valutate cosa vi fa sentire bene e soddisfatti, abbiate il coraggio di dedicarvi a queste attività mettendo da parte la paura. Il vostro benessere dipende da voi, godetevi i piccoli momenti di gioia che vi regala la vita.

Volete saperne di più? Leggete anche: Frullato per stimolare il cervello e migliorare lo stato d’animo

Ricominciate con un nuovo progetto di vita

Dimenticare il dolore è una decisione personale, sta a voi affrontare e superare la situazione con coraggio. Poi, potrete riprogrammare i vostri obiettivi e portare avanti il vostro progetto di vita. Non lasciatevi sopraffare dal dolore, non abbandonate i vostri obiettivi, mettete in pratica la resilienza.

In un primo momento sarà difficile riprendere in mano le redini della propria vita nel bel mezzo di un momento doloroso, ma la vita va avanti e non bisogna restare fermi a guardarla. Se cadete, rialzatevi e continuate il vostro cammino.

Vivere in uno stato costante di dolore non farà altro che deprimervi e causare seri danni alla vostra salute mentale e fisica. Non dimenticate che un continuo stato di depressione e ansia può trasformarsi in un disturbo psicologico. Inoltre, rischiate di somatizzare queste emozioni e di compromettere la vostra salute fisica. Perciò, cari lettori, superate il dolore, vivete la vostra vita e siate felici!

Guarda anche