Dipendenza da cannabis e tabacco: come uscirne

È possibile essere dipendente da cannabis e tabacco contemporaneamente. Per mettervi fine è possibile ricorrere a misure farmacologiche oppure psicologiche. In ogni caso, risulta indispensabile l'intervento di un esperto.
Dipendenza da cannabis e tabacco: come uscirne

Ultimo aggiornamento: 28 giugno, 2021

La dipendenza da cannabis e tabacco può verificarsi separatamente o nei confronti di entrambe le sostanze al tempo stesso. Nel secondo caso, porvi fine risulta più difficile.

Fino a relativamente poco tempo fa si ignorava l’influenza reciproca tra le due sostanze. Ovvero, non era stato avanzato alcun legame tra il consumo di cannabis e tabacco. Tuttavia, oggi sembra che alcune condotte siano strettamente legate tra loro.

Di solito si consuma la cannabis sotto forma di “canna”come viene comunemente chiamata. La maggior parte delle persone la mischiano con il tabacco. Si assumono, dunque, entrambe le sostanze.

Tuttavia, sembra esserci anche una relazione in senso inverso. In questo articolo spieghiamo in cosa consiste la dipendenza da cannabis e tabacco e come uscirne. Entrambe le sostanze possono nuocere alla salute ed è dunque importante evitarne il consumo.

Consumo di cannabis e tabacco?

La cannabis e il tabacco sono sostanze complementari che vengono spesso mischiate. Le ultime statistiche dimostrano che il consumo di entrambe le sostanze è strettamente legato.

Non solo perché la cannabis viene fumata quasi sempre insieme a una certa quantità di tabacco, ma anche perché molte persone hanno l’abitudine di fumare una sigaretta dopo aver consumato cannabis.

Allo stesso modo, sono in molti a voler smettere di consumare una sola delle due sostanze. Ciò provoca la cosiddetta sindrome da astinenza, che potrebbe ritardare le tempistiche..

Gli studi hanno dimostrato che fumare tabacco si traduce in maggiori probabilità di consumare marijuana nel corso della vita. In questo modo, la dipendenza sarà moltiplicata, dunque peggiore.

Attualmente, la cannabis è consumata soprattutto da persone sulla trentina. Tuttavia, il consumo tra i giovani è molto elevato. Oltre a ciò, quasi la totalità di questa percentuale consuma anche altre droghe.

Foglie di marijuana.
La cannabis può essere la porta d’ingresso per altre dipendenze maggiori.

Perché è dannosa la dipendenza da cannabis e tabacco?

Entrambe le sostanze sono dannose per la salute. Consumarle insieme, chiaramente, somma i rischi di entrambe. È stato dimostrato, di fatto, che il consumo congiunto amplifica i singoli effetti.

Si crede che la cannabis crei una dipendenza maggiore rispetto alla nicotina. Allo stesso modo, è al momento oggetto di studio il modo in cui cambia la tolleranza a queste droghe quando vengono assunte insieme.

Trattandosi di droghe che vengono inalate, entrambe aggrediscono i polmoni. Oltre agli effetti nocivi del tabacco, la cannabis è associata a un maggiore rischio di disturbi psicotici.

Allo stesso modo, non si possono ignorare le ripercussioni a livello personale e sociale. La dipendenza a qualsiasi sostanza può danneggiare le relazioni e alterare il rendimento lavorativo o studentesco.

Fumo sigaretta.
Molte persone hanno l’abitudine di fumare un sigaretta dopo aver consumato cannabis, amplificando gli effetti.

Come combattere la dipendenza da cannabis e tabacco?

La dipendenza da cannabis e tabacco non è facile da superare. Già di per sé, la dipendenza a una delle due sostanze richiede determinazione e forza di volontà. Tuttavia, esistono misure e strategie per avere la meglio.

Innanzitutto, per poter risolvere questo problema si dovrebbe regolarizzare l’accessibilità a queste droghe. In altre parole, definire precise misure per frenare il consumo di entrambe, specialmente tra giovani. Allo stesso modo, è essenziale promuovere una corretta educazione per prevenirne il consumo. 

D’altra parte, esistono diversi modi per abbandonare questa dipendenza. Si può iniziare abbandonando una sostanza e poi l’altra. In caso contrario, si può provare ad abbandonarle entrambe contemporaneamente.

Al giorno d’oggi esistono molti trattamenti psicologici di sostegno, così come misure farmacologiche che permettono di combattere più facilmente la dipendenza. Tuttavia, le terapie rappresentano lo strumento più efficace.

Da tenere a mente

I trattamenti farmacologici aiutano solo a calmare la dipendenza dalla nicotina, ma si rivelano poco efficaci per la cannabis. La dipendenza da cannabis e tabacco prevede diversi interventi interdisciplinare.

L’ideale è rivolgersi a uno specialista che potrà indicare le opzioni e soluzioni migliori per uscire da questo circolo vizioso.

Potrebbe interessarti ...
Dipendenza da oppioidi: perché si verifica?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Dipendenza da oppioidi: perché si verifica?

La dipendenza da oppioidi può essere considerata una malattia cronica, con frequenti ricadute e aumento del tasso di morbilità e mortalità.



  • Torres, Jesús Marín, and Carmen Quijada Caro. “Drogas y género: Una comparación del inicio del consumo de alcohol, tabaco y cannabis entre hombres y mujeres jóvenes en Andalucía.” ReiDoCrea: Revista electrónica de investigación y docencia creativa 6 (2017): 44-53.
  • Santos, Mariana Matias, et al. “Detección del consumo de alcohol, tabaco y cannabis en estudiantes de Enfermería.” Enfermería Comunitaria (2018).
  • Folgar, Manuel Isorna, and Otger Amatller Gutierrez. “Consumo combinado de tabaco y cannabis: una revisión de los factores de riesgo familiares.” Revista española de drogodependencias 42 (2017): 11-28.
  • Domínguez, Encarnación Sueiro, Antonio Lopez Castedo, and Celsa Perdiz Álvarez. “Consumo de otras drogas (Diferentes del tabaco y del alcohol).” Revista de estudios e investigación en psicología y educación 14 (2017): 225-228.
  • Morena Rayo, Susana, and Alejandro Villena Ferrer. “Prevención del tabaquismo: adaptarla a los nuevos tiempos o fracasar.” Revista Clínica de Medicina de Familia 12.2 (2019): 46-49.