Gli effetti del tabacco sul cuore: quali sono?

14 Febbraio 2021
Fumare è un fattore di rischio per l'aterosclerosi, patologia che provoca l'ostruzione dei vasi sanguigni. Ma questo non è l'unico effetto del tabacco sul cuore.

È risaputo che gli effetti del tabacco sul cuore, così come sugli altri organi e sui vasi sanguigni, sono particolarmente nocivi. Il tabagismo è associato a diverse patologie cardiovascolari, neoplasie e innumerevoli altre malattie.

Attualmente in tutto il mondo esistono centinaia di milioni di fumatori. Il tabacco, di fatto, rappresenta la principale causa di morte evitabile: circa 8 milioni di persone muoiono ogni anno a causa del fumo e non tutti sono fumatori attivi.

Gli scienziati affermano inoltre che per i fumatori il rischio di morire a causa di una patologia cardiaca aumenta tra il 18% e il 30% in più. Questi dati statistici sono calcolati su persone che fumano circa 10 sigarette al giorno.

Sebbene da diversi anni vi siano numerose campagne di sensibilizzazione e divulgazione sulle conseguenze nocive del fumo, in pochi conoscono gli effetti del tabacco sul cuore. Ne parliamo in questo articolo.

Effetti del tabacco sul cuore

Effetti del tabacco sul cuore.

Gli effetti del tabacco sul cuore variano a seconda del numero di sigarette fumate ogni giorno, ma dipende anche da quanto a lungo si mantiene questa abitudine. In ogni caso, fumare fa sempre male, anche se lo si fa in piccole quantità.

Allo stesso modo, circondarsi di fumatori provoca nel proprio corpo gli stessi effetti nocivi del tabacco sul cuore. Prima di tutto, dobbiamo sapere che un fumatore ha tre volte più probabilità di soffrire di patologie coronariche. Le arterie coronarie sono responsabili del trasporto del sangue ossigenato al cuore, ma il tabacco tende a ostruirle.

Alcuni studi mettono in relazione l’abbandono del fumo con una minore probabilità di avere un infarto a causa dell’ostruzione delle arterie.

Oltre a ciò, il tabacco accelera la frequenza cardiaca, vale a dire che aumenta il ritmo dei battiti del cuore. A causa di ciò, il cuore non ha il tempo di espandersi completamente a ogni battito.

Un altro effetto del tabacco sul cuore è la produzione di aritmie cardiache, anch’esse responsabili di interferenze con il normale funzionamento di quest’organo.

Potrebbe interessarvi anche: Smettere di fumare e benefici per la salute

Altri effetti del tabacco sul cuore e sul sistema vascolare

È stato dimostrato che fumare provoca una contrazione delle principali arterie del nostro corpo. A seguito di questa contrazione, si verifica una maggiore resistenza al passaggio del sangue, per cui il cuore ha bisogno di più forza per pompare il sangue ossigenato verso tutte le altre parti del corpo.

Questo significa che il tabagismo aumenta la pressione arteriosa. Una pressione alta comporta una serie di rischi: da un incidente cerebrovascolare a un infarto del miocardio. L’infarto si manifesta quando l’ostruzione delle arterie coronarie produce la morte delle cellule muscolari del cuore.

Attacco di cuore.

Quali sostanze presenti nel tabacco producono questi effetti?

Gli effetti nocivi del tabacco sul cuore, così come sugli altri organi, sono dovuti ad lacune sostanze tossiche in esso contenute. Ma sono soprattutto due le sostanze che influiscono in modo particolare sul muscolo cardiaco:

  • Il monossido di carbonio: prodotto dalla combustione della sigaretta, è responsabile di un ridotto trasporto di ossigeno da parte dell’emoglobina, la sostanza contenuta nei globuli rossi responsabile dell’apporto di questo elemento. Di conseguenza, anche il cuore avrà meno ossigeno a disposizione per battere e lavorare correttamente.
  • Nicotina: questa sostanza agisce sul nostro sistema nervoso. Nello specifico, induce un aumento della concentrazione di adrenalina e noradrenalina nel sangue. Il problema è che aumenta i livelli di colesterolo nel sangue che nel tempo ostruisce i vasi sanguigni.

A quanto detto, bisogna aggiungere che il monossido di carbonio sembra essere associato anche a un aumento della coagulazione. Ciò si traduce in un rischio maggiore di coaguli o trombi che ostruiranno le arterie.

Potrebbe piacervi: Astinenza da nicotina: 5 infusi per ridurre l’ansia

Per concludere

Gli effetti del tabacco sul cuore sono tanti e molto pericolosi. Innanzitutto, va detto che sono i diretti responsabili dell’ostruzione e della costrizione delle arterie coronarie. Il fumo, pertanto, è uno dei principali fattori di rischio di angina pectoris o infarto.

È allo stesso modo associato all’aumento della pressione arteriosa e ad altre malattie vascolari periferiche. Si consiglia di abbandonare il vizio del fumo quanto prima. Al giorno d’oggi esistono numerosi gruppi di sostegno e diversi metodi per riuscirci.

  • Ramon, J. M. (2003). Tabaco y enfermedad coronaria: el abandono del tabaco es el mejor fármaco. Revista Española de Cardiologia, 56(5), 436–437. https://doi.org/10.1157/13047006
  • Tabaco. (n.d.). Retrieved October 11, 2019, from https://www.who.int/es/news-room/fact-sheets/detail/tobacco
  • TABACO Y CORAZÓN: ¿Cómo afecta el tabaco a nuestro corazón? | Blogs Quirónsalud. (n.d.). Retrieved October 11, 2019, from https://www.quironsalud.es/blogs/es/corazon/tabaco-corazon-afecta-tabaco-corazon