Disfunzioni sessuali legate al diabete

· 7 Giugno 2019
Le persone affette da diabete possono subire danni alle terminazioni nervose e ai vasi più piccoli, motivo per cui tendono a essere più propense di altre a sviluppare disfunzioni sessuali.

I picchi di gliecemia che si producono a causa del diabete compromettono la salute dei nervi e dei vasi sanguigni. Una delle conseguenze di ciò è la comparsa di complicazioni che possono manifestarsi anche a livello genitale. Per questo motivo, la comparsa di disfunzioni sessuali è piuttosto comune nelle persone affette da diabete.

Queste complicazioni si devono al fatto che la risposta dell’organismo allo stimolo sessuale è gestita dal sistema nervoso, che aumenta il flusso sanguigno. Continuate a leggere questo articolo per scoprire in che modo le disfunzioni sessuali sono legate al diabete.

Disfunzioni sessuali negli uomini causate dal diabete

1. Disfunzione erettile

Disfunzione erettile causata dal diabete
Uno scompenso della glicemia può alterare significativamente la sensibilità e l’erezione del pene.

Una delle disfunzioni sessuali più comuni negli uomini diabetici è la disfunzione erettile. Questa è definita come l’incapacità permanente e ripetuta di mantenere l’erezione dopo la stimolazione sessuale. Questo problema colpisce circa la metà degli uomini fra i 40 e i 70 anni, indipendentemente dal diabete.

Nella parte superiore del pene, sopra l’uretra, si trovano delle strutture chiamate corpi cavernosi. In seguito alla stimolazione sessuale, queste strutture si rilassano per permettere l’ingresso del sangue, l’espansione del pene e l’erezione. Qualsiasi alterazione di una delle parti implicate in questo processo può determinare una disfunzione erettile.

Il diabete influisce direttamente sull’insorgenza di questo disturbo sessuale in modi diversi:

  • Impedisce l’arrivo di un flusso sanguigno sufficiente ai genitali, a causa del blocco delle arterie.
  • Produce un’alterazione dei nervi e, pertanto, della sensibilità del pene.
  • Determina problemi di ristagno sanguigno nei corpi cavernosi, a causa dell’incapacità di comprimere le vene adiacenti.

Il soggetto dovrà informare il proprio medico curante dell’insorgenza di questo problema e sarà il professionista a considerare l’opzione di prescrivere una cura farmacologica per il trattamento della disfunzione erettile.

In alcuni casi, mantenere un controllo più rigido dei livelli di zucchero nel sangue può essere sufficiente per prevenire le lesioni ai nervi e ai vasi sanguigni.

Leggete anche: Disfunzione erettile: cause e trattamenti

Disfunzioni sessuali nelle donne causate dal diabete

La sessualità femminile è molto meno studiata rispetto a quella maschile, pertanto non esistono studi sufficienti che possano confermare una relazione fra il diabete e la predisposizione allo sviluppo di disfunzioni sessuali nelle donne.

Tuttavia, i problemi che vi presentiamo qui di seguito possono essere messi in relazione ai danni ai nervi e ai vasi sanguigni causati da questa malattia metabolica.

1. Lubrificazione insufficiente

Disfunzioni sessuali nelle donne diabetiche
Nelle donne diabetiche, la secchezza vaginale è un disturbo molto frequente, legato direttamente alla possibilità di mantenere relazioni sessuali soddisfacenti.

Il problema più comune nelle donne diabetiche consiste in una scarsa lubrificazione della zona genitale, che si somma a una mancanza di elasticità. Queste disfunzioni sessuali provocano una mancata preparazione per l’atto sessuale, che può produrre dolore e irritazione.

Il diabete può essere alla base di questo disturbo dal momento che gli alti livelli di zucchero nel sangue producono secchezza e disidratazione dei tessuti. In altre parole, rendono difficile la lubrificazione della vagina.

2. Calo della libido

Il desiderio è la prima fase della risposta sessuale ed è la responsabile dell’eccitazione e dell’orgasmo. L’assenza di libido rende impossibile un rapporto sessuale appagante. L’iperglicemia può determinare una stanchezza intensa, che può portare nelle donne diabetiche a un calo della libido.

3. Vaginismo

Vaginismo
A causa della mancata lubrificazione e l’aumento della sensibilità, i rapporti sessuali possono diventare fastidiosi o dolorosi.

Il vaginismo è una disfunzione sessuale caratterizzata da una contrazione involontaria dei muscoli del pavimento pelvico, che provoca la chiusura totale o parziale della vagina.

In questo modo, provoca il rifiuto alla penetrazione, perché risulta estremamente dolorosa.

Nella maggior parte dei casi, si deve a una mancata lubrificazione, ma può essere legata anche a un aumento della sensibilità vaginale che, a sua volta, può essere prodotta da una neuropatia periferica.

Approfondite l’argomento leggendo: Anorgasmia femminile: tipi e possibili soluzioni

4. Anorgasmia: una delle disfunzioni sessuali legate al diabete

L’anorgasmia è l’incapacità di raggiungere l’orgasmo dopo una corretta stimolazione sessuale. Il diabete non è una causa diretta di questo problema, ma è certamente collegata alla mancanza di desiderio e alla scarsa lubrificazione. Entrambe le condizioni determinano insoddisfazione o, addirittura, dolore. Motivo per cui non è possibile raggiungere l’orgasmo.

Oltre alle disfunzioni sessuali indicate, l’iperglicemia determina un aumento del rischio e della frequenza di soffrire di infezioni vaginali. In questi casi, si notano secrezioni anomale, dolore, prurito e sensibilità nella zona vaginale, rendendo i rapporti sessuali più difficili.

  • Hatzimouratidis, K., & Hatzichristou, D. (2009). Erectile dysfunction and diabetes mellitus. Insulin. https://doi.org/10.1016/S1557-0843(09)80020-1
  • Rozhivanov, R. V., Melnichenko, G. A., Suntsov, Y. I., & Kalinchenko, S. Y. (2006). Erectile dysfunction in patients with diabetes mellitus. Endokrinologya.
  • Clayton, A. H., & Valladares Juarez, E. M. (2017). Female Sexual Dysfunction. Psychiatric Clinics of North America. https://doi.org/10.1016/j.psc.2017.01.004