Disintossicare il corpo: 3 sane abitudini

· 27 agosto 2018
Se desiderate disintossicare il corpo, dovete consumare frutta e verdura biologiche per evitare così l'eccesso di elementi chimici di solito impiegati nella loro coltivazione.

Avrete sentito dire che è importante disintossicare il corpo per ridurre il rischio di soffrire di malattie del fegato, del colon, del pancreas o del cuore.

Tuttavia, forse non lo fate con molta frequenza perché pensate sia molto difficile o semplicemente perché non sapete da dove iniziare.

In entrambi i casi, in questo articolo trovate alcune proposte molto semplici e veloci per disintossicare il corpo e mantenerlo uno stato di salute ottimale.

Sane abitudini per disintossicare il corpo

1. Sostituire un pasto con un frullato disintossicante

Frullato di prezzemolo per disintossicarsi del tutto

Nel caso in cui la vostra alimentazione è piuttosto scorretta, oltre a disintossicare il corpo, dovreste migliorare anche la qualità degli alimenti che ingerite.

Tuttavia, se in realtà volete solo curare un po’ di più la vostra alimentazione ed eliminare le tossine che, in un modo o nell’altro, popolano il vostro organismo, provate con un frullato al giorno.

Questa misura è molto pratica e vi risparmia un grande numero di errori:

  • Uscire di casa senza fare colazione perché non sapete come variare o è vostra abitudine saltare questo pasto.
  • Evitare di omettere le verdure che non vi piacciono, poiché i frullati vi consentono di giocare con sapori e consistenze, motivo per cui potrete includere nella vostra alimentazione i nutrienti di cui avete bisogno, ma che non sempre mangiate.
  • Minori preoccupazioni al momento di elaborare il vostro menù settimanale e risparmiare. Includere un frullato al giorno è molto economico, perché le porzioni necessarie sono minime.

Affinché quest’abitudine vi sia d’aiuto, dovete assicurarvi di:

  • Non eccedere. Si tratta solo di sostituire un pasto con un frullato, non di smettere di mangiare del tutto alimenti solidi.
  • Scegliere prodotti biologici e di buona qualità.
  • Fare attenzione alla reazione del corpo e chiedere sempre l’opinione di un nutrizionista se notate qualche scompenso.

Se non sapete da dove iniziare, provate questo frullato per disintossicare il corpo:

Ingredienti

  • 1 bicchiere di foglie di cavolo nero pulite e disinfettate (67 g)
  • 3 bicchieri di latte di mandorle (725 ml)
  • 1 mela verde tagliata a cubetti
  • 1 banana matura
  • ½ bicchiere di prezzemolo lavato e disinfettato (22 g)

Preparazione

  • Frullate tutti gli ingredienti fino a ottenere una bevanda facile da assumere.
  • Non preoccupatevi se vi sembra troppo. Dato che sostituirà la colazione, dovete berlo tutto per evitare voglie o fame dopo poche ore.

Leggete anche: Frullati depurativi, deliziosi e sani da provare

2. Prodotti biologici ogni volta che vi è possibile

Verdure che provocano allergie

Sappiamo che consumare prodotti biologici non è alla portata di tutti i portafogli. Tuttavia, un buon modo per disintossicare il corpo è includerli occasionalmente nella propria dieta.

Un trucco a cui pensano in pochi è avere il proprio orto. È semplice e può farvi risparmiare molti soldi, allo stesso tempo vi consente di sfruttare lo spazio a vostra disposizione.

Anche se vivete in un piccolo appartamento, di sicuro vi sarà un po’ di spazio per qualche vaso. Certo, magari evitate di piantare i semi dei pomodori che avete comprato e che non siete certi siano biologici. L’ideale sarebbe prendere dei semi biologici e piantarli. Di solito sono relativamente economici se tenete in conto del fatto che otterrete molti pomodori e a lungo termine.

Altre opzioni sono:

  • Ananas. Non dovete far altro che piantare la corona e aspettare che cresca.
  • Alberi da frutto. In questo caso avrete bisogno di terreno e pazienza, ma dopo circa 5 anni potrete raccogliere i primi limoni, le prime arance o mele. Altri frutti richiedono più tempo, ma ne vale la pena.
  • Bietole e spinaci. È sufficiente piantare qualche seme per ottenere cespugli che crescono di continuo se vi limitate a tagliarne solo le foglie.
  • Spezie. Usate il contenuto di una bustina di camomilla per ottenere una buona dose di quest’erba. Sono facili da coltivare anche la lavanda, il timo, la menta e il basilico.

Ricordate che la componente biologica sta principalmente nell’evitare l’uso di pesticidi ed erbicidi. Assicuratevi di annaffiare queste piante solo con acqua pulita e di aggiungere concime biologico.

Può interessarvi anche:  Concime biologico per le piante: come prepararlo

3. Massaggi

Massaggio terapeutico

Pensate sia un lusso farvi fare un massaggio? È normale che vi faccia stare bene e vi sentiate delle regine o dei re, ma il suo scopo va oltre. La maggior parte dei massaggi puntano a disintossicare il corpo in qualche modo.

A seconda del problema, il massaggiatore potrà consigliarne uno o l’altro. Se non sapete da dove iniziare, chiedete un linfodrenaggioL’obiettivo di questo massaggio è eliminare le tossine degli organi più a rischio. Si tratta di un trattamento che richiede molto sforzo da parte del massaggiatore e che vi darà risultati eccellenti.

L’ideale sarebbe farsi fare un massaggio una volta al mese, ma questo dipenderà dalla vostra situazione e dalle vostre preferenze.

Se scommettete sulla medicina alternativa, provate a recarvi presso un temazcal, sono bagni di vapore che sfruttano i benefici di diverse erbe a seconda del problema medico che si desidera combattere.

Quali altre alternative usate per disintossicare il corpo? Avete mai provato quelle che vi abbiamo consigliato? Qual è la vostra preferita?

Guarda anche