Dite addio all’acne con la maschera al latte e avena

4 dicembre 2015
Sia l'avena sia il latte hanno proprietà esfolianti e astringenti che aiutano a detergere i pori e ad eliminare le impurità. In questo modo, preveniamo la comparsa dei brufoli. 

Brufoli e punti neri sono il problema cutaneo più comune negli adolescenti; più raramente persistono in età adulta.

Si tratta di un’infiammazione in parte causata dall’ostruzione dei pori, sia per la produzione eccessiva di sebo sia per l’accumularsi di impurità che vengono assorbite dall’ambiente circostante.

Questa condizione genera, principalmente, un problema di autostima perché colpisce proprio le parti più visibili del nostro corpo.

Tenuto conto dell’impatto negativo che l’acne ha sulla nostra vita sociale, molte industrie cosmetiche hanno sviluppato prodotti che sono in grado di accelerarne la guarigione e liberare il viso dalle impurità.

Anche la medicina alternativa e i prodotti di bellezza naturali ci vengono incontro con rimedi che affrontano il problema senza causare effetti collaterali.

La maschera all’avena e latte è uno di questi prodotti completamente naturali che aiutano a ridurre il problema. Oggi vogliamo spiegarvi come si prepara… che ne dite di provarla?

Maschera anti acne all’avena e latte

Da centinaia di anni, sia l’avena che il latte fanno parte della routine di bellezza di molte persone, poiché rendono la pelle più bella e luminosa.

L’unione di questi due ingredienti ci permette di ottenere una maschera dalle proprietà astringenti ed esfolianti che facilita la rimozione delle cellule morte e delle altre impurità che provocano l’acne.

Ha anche la capacità di regolare il pH della pelle e di ridurre la produzione di sebo in eccesso.

Quali sono i benefici dell’avena?

benefici-dell'-avena-500x334

L’avena è uno dei cereali più completi che ci offre la natura, ricca di vitamine, sali minerali, fibre e altri componenti importanti che possono essere sfruttati sia internamente che esternamente.

Attualmente viene utilizzata come principio attivo in diversi prodotti, grazie al suo alto potere idratante e riparatore che migliora l’aspetto della pelle.

Uno dei suoi principali punti di forza è la sua azione detergente, ideale per assorbire tutto lo sporco e le scorie che si accumulano dentro i pori. Si prende cura della struttura della pelle, regolando il pH naturale grazie alle proteine che contiene.

Offre un’idratazione profonda che previene la disidratazione e ripara i danni causati dagli agenti ambientali aggressivi. Da tempo viene utilizzata come esfoliante naturale. È ideale per il trattamento di brufoli, punti neri e altre imperfezioni.

Leggete anche: I benefici dell’acqua di avena

Quali sono i benefici del latte?

benefici-del-latte-500x334

L’acido lattico contenuto nel latte e i suoi grassi sono sfruttati da secoli nel trattamento di diversi problemi cutanei, come l’acne o le scottature.

Come già detto per l’avena, anche il latte entra nella composizione dei prodotti di bellezza commerciali che sfruttano le sue proprietà nutritive in grado di prendersi cura di tutti i tipi di pelle.

  • Contiene vitamina A, un elemento essenziale per nutrire e riparare i tessuti cutanei.
  • L’acido lattico agisce come elemento idratante, ideale per idratare la pelle e mantenerla morbida.
  • Possiede, inoltre, un’azione esfoliante che facilita la rimozione della pelle morta e di altri residui che possono causare l’acne.

È meglio, però, non utilizzarlo in estate dal momento che l’acido lattico abbassa le difese della pelle nei confronti dei raggi UV.

Volete saperne di più? Leggete:Rimedi fatti in casa a base di latte

Come si prepara questa maschera?

Ingredienti:

  • ½ tazza di latte (125 ml)
  • 2 cucchiai di avena (20 gr)

Preparazione:

  • Cominciate mescolando l’avena con il latte, fino ad ottenere una crema più o meno densa.
  • Lavate il viso con un sapone neutro, risciacquate abbondantemente e procedete ad applicare la maschera, facendo molta attenzione al contorno occhi.
  • Dopo averla stesa su tutto il viso, lasciatela agire almeno 15 minuti. Terminate risciacquando con acqua fredda.
  • Ripetete il trattamento due volte alla settimana: i risultati non sono immediati, è necessario avere un po’ di costanza per raggiungerli in breve tempo.
  • A piacere, potete aggiungere alla maschera un po’ di miele per sfruttare la sua azione antibiotica e rigenerante. 
Guarda anche