Droghe e disfunzione erettile: che relazione hanno?

21 Aprile 2019
La disfunzione erettile è un problema che accomuna molte persone. Esiste una relazione con il consumo di droghe?

Esistono diversi disturbi che possono manifestarsi durante il rapporto sessuale compromettendo, così, il piacere. Uno dei più frequenti è la disfunzione erettile, le cui cause sono diverse e riguardano anche lo stile di vita. In questo senso, sorge spontanea una domanda: esiste una relazione tra droghe e disfunzione erettile?

Quando un paziente si rivolge al medico perché è incapace di mantenere un’erezione sufficiente a portare a termine un rapporto sessuale, viene sottoposto a un esame fisico e anche psicologico per escludere la possibilità che siano stress o ansia a determinare il problema. Lo specialista, inoltre, saprà stabilire un’eventuale relazione tra il consumo di droghe e disfunzione erettile.

Dopo un’attenta analisi, se il paziente soffre di disfunzione erettile, questa verrà classificata in base all’eziologia: cause neurologiche, endocrinologiche, vasculogeniche o legate al consumo di droghe.

Gli effetti negativi delle droghe

Ragazzo beve e fuma
Oltre alle droghe pesanti, bisogna tenere presente che anche alcol e fumo hanno delle conseguenze negative sulla salute sessuale.

Quando parliamo di una relazione tra consumo di droghe e disfunzione erettile, probabilmente tutti pensiamo subito alle droghe cosiddette “pesanti”, come l’eroina o la cocaina. Tuttavia, esistono altri tipi di droghe che spesso non consideriamo tali e che hanno delle conseguenze negative sulla sessualità.

L’alcol e il fumo, ad esempio, sono droghe con effetti negativi per la nostra salute che possono manifestarsi proprio durante un rapporto sessuale. Anche gli antidepressivi, le terapie ormonali o i farmaci cardiovascolari possono relazionarsi alla disfunzione erettile.

Volete saperne di più? Leggete anche: Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo negli uomini

Droghe e disfunzione erettile

A seguire vi parleremo della stretta relazione che esiste tra il consumo di droghe e la disfunzione erettile sulla base di recenti studi. Faremo particolare riferimento a quelle droghe che possono influenzare negativamente il sesso:

  • Calmanti: i farmaci più utilizzati per calmare gli stati di ansia o stress sono le benzodiazepine, come il diazepam. Possono ridurre l’eccitazione o impedire l’orgasmo soprattutto se assunti in dosi elevate.
  • Ormoni sintetici: la somministrazione richiede sempre la supervisione del medico. In caso contrario, potrebbero alterare l’erezione durante il rapporto sessuale.
  • Antidepressivi: in piccole dosi possono migliorare la risposta sessuale di una persona affetta da depressione. Tuttavia, in molti casi si prescrivono dosi elevate che possono compromettere la sessualità, annullando l’eccitazione. Possono provocare impotenza.

Droghe e sesso

Coppia con problemi di intimità
Evitare le abitudini “tossiche” è il primo passo per contrastare i problemi di salute, soprattutto quelli legati alla sfera sessuale.

Molte altre droghe che non abbiamo citato sono relazionate con il sesso. Vi sarà capitato di vedere dei film in cui, dopo una scena di sesso, uno dei due si accende una sigaretta a letto. Sembrerebbe un atto del tutto innocuo, in realtà può avere ripercussioni importanti sulla manifestazione della disfunzione erettile.

  • Fumo: nelle persone giovani il fumo può compromettere l’erezione durante il rapporto sessuale se si escludono altre cause (depressione, ansia, ecc.). Smettere di fumare consente di ottenere notevoli miglioramenti.
  • Eroina: è considerata una delle maggiori droghe “pesanti” con effetti inibenti e depressori sul sistema nervoso. Provoca inappetenza sessuale, addirittura la dipendenza da questa droga può portare a un disinteresse totale verso il sesso.
  • Marijuana: un consumo eccessivo di questa droga porta al disinteresse totale verso il sesso, lo stesso accade con l’eroina. Gli effetti della marijuana compromettono le attività di concentrazione e di coordinazione motoria, ne deriva difficoltà ad avere rapporti sessuali.
  • Steroidi: il consumo prolungato aumenta le dimensioni della prostata e riduce quelle dei testicoli, con conseguenti problemi di erezione.

Vi consigliamo di leggere anche: Quali sono le droghe più pericolose al mondo?

Conclusioni

Questi sono solo alcuni esempi dei tipi di droghe che possono causare disfunzione erettile, anche se i loro effetti negativi non si limitano alla sola sfera della sessualità, infatti la salute in generale ne risente. Per questo motivo, adottare abitudini salutari e ricorrere a una terapia adeguata per prendersi cura della propria salute mentale sono strategie necessarie per evitare problemi del genere.

Spesso le persone fanno uso di marijuana per evadere dalla realtà oppure ricorrono agli steroidi per compensare problemi di autostima. In altri casi, una forte depressione richiede un trattamento farmacologico che dopo un periodo di tempo prolungato può causare problemi di disfunzione erettile.

L’importante è capire la fonte del problema di uso e abuso di determinate sostanze che hanno sicuramente un effetto nocivo sulla salute. Avete mai pensato che potesse esistere una relazione tra consumo di droghe e disfunzione erettile?

  • Cabello Santamaría, Francisco. (2010). Aspectos psicosociales del manejo de la disfunción eréctil: Hábitos tóxicos y estilo de vida. La pareja en la disfunción eréctil. Psicoterapia y terapia de pareja. Archivos Españoles de Urología (Ed. impresa)63(8), 693-702. Recuperado en 16 de marzo de 2019, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0004-06142010000800016&lng=es&tlng=es.
  • Prieto Castro, Rafael, Campos Hernández, Pablo, Robles Casilda, Rafael, Ruíz García, Jesús, & Requena Tapia, María José. (2010). Epidemiología de la disfunción eréctil: Factores de riesgo. Archivos Españoles de Urología (Ed. impresa)63(8), 637-639. Recuperado en 16 de marzo de 2019, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0004-06142010000800010&lng=es&tlng=es.
  • Santibáñez, Claudio, Anchique, Claudia, Herdy, Artur, Zeballos, Cecilia, González, Graciela, Fernández, Rosalía, Araya, Ma. Virginia, & Soto, Paula. (2016). Prevalencia de disfunción eréctil y factores asociados en pacientes con indicación de rehabilitación cardíaca. Revista chilena de cardiología35(3), 216-221. https://dx.doi.org/10.4067/S0718-85602016000300002