Eliminare la cellulite con rimedi efficaci

13 giugno 2018
Grazie al suo apporto di caffeina i massaggi con il caffè in polvere possono aiutarci a ridurre la cellulite e allo stesso tempo esfoliare la pelle e favorire la circolazione.

La cellulite è una malattia del metabolismo che riguarda la maggior parte delle donne. È caratterizzata da cambiamenti funzionali e fisiologici del tessuto fibroso, disturbi della circolazione e ipertrofia delle cellule adipose.

Questa non comporta un rischio grave per la salute, anche se in alcuni casi ci espone ad altre patologie. È nota per essere soprattutto un problema estetico che procura molti disturbi. Può arrivare a compromettere l’autostima.

Fasi dello sviluppo della cellulite

Donna con cellulite sui glutei

La cellulite si sviluppa lungo diverse tappe o fasi e così porta alla destrutturazione del tessuto sottocutaneo.

  • Prima fase. La microcircolazione venosa e linfatica si rallenta e questo provoca la vasodilatazione
  • Seconda fase. La vasodilatazione rende permeabili i vasi sanguigni e linfatici e così esce liquido verso l’esterno
  • Terza fase. Il liquido diventa denso e spesso, questo rende più complesso lo scambio di nutrienti tra le cellule grasse e i vasi sanguigni.

Le cellule adipose crescono di dimensione perché non possono eliminare i loro residui o prodotti di scarto verso la circolazione. Questa ipertrofia adiposa può arrivare all’ingrossamento degli adipociti e far sì che il suo contenuto di grassi esca verso l’esterno.

  • Quarta fase. Si genera una fibrosi. Una rete che comprime le cellule adipose, i vasi sanguigni e linfatici. Questa rete rende ancora più difficile lo scambio di nutrienti tra le cellule.

D’altra parte, questa rete fibrosa comprime anche le terminazioni nervose e le cellule adipose, producendo dolore.

  • Quinta fase. L’evoluzione della fibrosi genera macro noduli, dando luogo alla comparsa della “buccia d’arancia”.

Consigliamo di leggere anche: Cause della ritenzione idrica

Sintomi della comparsa della cellulite

Gambe con varici

Tra i sintomi principali della comparsa della cellulite troviamo:

  • Pesantezza degli arti inferiori per via dell’accumulazione dei liquidi (edema) e prodotti di scarto
  • Edema alle caviglie
  • Crampi
  • Piedi freddi
  • Varici
  • Ematomi spontanei

Cosa la causa?

Il fattore genetico o ereditario.

Antecedenti familiari di casi di obesità e cellulite rendono probabile la sua comparsa. Sarà conveniente prestare attenzione all’alimentazione delle persone che hanno maggiore predisposizione genetica.

  • Mancanza di esercizio fisico e sedentarietà. La mancanza di attività fisica peggiora la situazione. La pratica di esercizio attiva la circolazione sanguigna e il metabolismo delle cellule grasse.
  • Un’alimentazione inadeguata. Una dieta troppo calorica causa l’aumento di peso delle cellule grasse.Il processo di formazione della cellulite, quindi, peggiora.
  • Lo stress. La tensione accumulata rallenta la circolazione, quindi i prodotti di scambio e di scarto non possono essere eliminati.
  • Il consumo di alcol e tabacco. Maggiori quantità di tossine accumulate nell’organismo. L’alcol impedisce una corretta depurazione del materiale di scarto e le sigarette rendono difficile la corretta circolazione del sangue.
  • Indossare un abbigliamento inadeguato. Che si tratti di vestiti aderenti o di tacchi alti, questi rallentano la circolazione e il ritorno venoso, quindi peggiorano l’edema.
  • Rimanere molto tempo in piedi. Rallenta la circolazione e provoca la comparsa di varici.
  • Fattori ormonali. La comparsa di cellulite è relazionata con alti livelli di estrogeni, che comportano la comparsa di edemi o ritenzione idrica.

Tra le situazioni in cui si producono maggiori squilibri ormonali si trova la pubertà, la gravidanza, la menopausa, la sindrome premestruale o l’uso di pillole anticoncezionali. Tutte queste situazioni generano o peggiorano la cellulite.

  • Disturbi circolatori. Impediscono un’adeguata eliminazione delle tossine.

Rimedi naturali per combattere la cellulite

C’è una lista di rimedi naturali che possono aiutare a combattere questo problema. Di seguito ne presenteremo due che sono di grande aiuto e contribuiscono a migliorare l’aspetto esterno.

Avocado

L’avocado è un frutto ricco di nutrienti che idratano la pelle

Avocado per combattere la cellulite

Ingredienti

  • 1 avocado
  • 2 cucchiai di avena (30 gr)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva (30 gr)

Cosa si deve fare?

  • Lavate bene l’avocado e dividetelo a metà.
  • Con l’aiuto di un cucchiaio separate la polpa dalla buccia e il seme.
  • Mettetelo in un contenitore e schiacciate fino a formare un impasto omogeneo.
  • Aggiungete l’avena e l’olio d’oliva e mischiate bene fino a ottenere una pasta compatta.
  • Applicatela sulla parte dove è presente la cellulite, massaggiate leggermente con le dita e lasciate agire per 20 minuti.
  • Successivamente sciacquate con abbondante acqua fredda.
  • Ripetete il trattamento circa tre volte la settimana per ottenere buoni risultati.

Consigliamo di leggere anche: Infuso di carciofo ed equiseto anticellulite

Preparato a base di caffè

La caffeina è uno dei migliori elementi per combattere la cellulite. Con il caffè è possibile preparare un trattamento casalingo molto efficace.

Ingredienti

  • ½ tazza di chicchi di caffè tritati o di caffè in polvere (100 gr)
  • 2 cucchiai di zucchero (30 gr)
  • 2 cucchiai di sale (30 gr)
  • ¼ di tazza di olio di mandorle (50 gr)
  • ¼ di tazza di olio d’oliva (50 gr)

Cosa si deve fare?

  • In un recipiente combinate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Applicate nelle aree interessate dalla cellulite e ripetete ogni giorno.
  • Potete farlo mentre fate il bagno o un po’ prima.
  • Lasciate agire per 15 minuti e sciacquate.

Un dato interessante

I bagni con acqua fredda saranno sempre grandi alleati quando si tratta di sconfiggere questo problema, dal momento che la temperatura bassa aiuta a tonificare la pelle. C’è chi riempie una vasca da bagno con ghiaccio e vi si immerge tutto il corpo. La sedentarietà è il nemico numero uno del corpo.

Guarda anche