Eliminare le lendini e i pidocchi alla svelta

27 Luglio 2019
Le lendini sono le uova dei pidocchi, parassiti che si riproducono molto velocemente.

Con l’arrivo dell’estate e del caldo possono arrivare anche le lendini, che non sono altro che le uova dei pidocchi. È facile che questi parassiti dei capelli passino da un bambino all’altro ed è quindi importante eliminare le lendini subito, così da evitarne la proliferazione.

Che cosa sono le lendini e dopo quanto tempo si schiudono?

Le uova depositate dai pidocchi vengono chiamate lendini; si trovano sul cuoio capelluto, di solito in punti come la nuca, la sommità del capo o dietro le orecchie. Queste, infatti, sono le zone in grado di fornire alle lendini il calore necessario per l’incubazione.

Le lendini sono fissate mediante un legamento robusto e questo è il motivo per cui un semplice lavaggio o il passaggio del pettine non sono sufficienti a eliminarle. Una volta depositate, ci vorrà circa una settimana prima che si schiudano, a seconda della temperatura e dell’umidità.

Capelli con lendini e pidocchi
La femmina del pidocchio può vivere circa un mese e deporre dalle 5 alle 10 uova al giorno.

È quindi molto importante intervenire in maniera tempestiva per evitare che i pidocchi si riproducano e che passino ad altri bambini. Questi animali si spostano molto facilmente da una testa all’altra per semplice contatto.

Leggete anche: 5 rimedi a base di erbe per eliminare pidocchi e lendini

Trattamento rapido per eliminare le lendini

Una volta individuata la presenza dei pidocchi (ve ne accorgete dal caratteristico prurito perché si nutrono di sangue), bisogna passare subito all’azione.

Per eliminarli in modo rapido ed efficace, sarà bene acquistare in farmacia un trattamento anti-pidocchi a grande solvibilità, come Full Marks. È inodore e incolore, non causa fastidi ai bambini ed è in grado di eliminare le lendini e i pidocchi in soli cinque minuti; la sua formula, inoltre, non prevede pesticidi.

Trattamento anti-pidocchi Full Marks

Una volta applicato il prodotto sui capelli, occorre utilizzare uno shampoo specifico per rimuovere le lendini e i pidocchi morti. Sarà quindi necessario utilizzare un pettinino, ovvero un pettine a denti molto stretti.

Il pettinino andrà passato sui capelli umidi, per evitare di danneggiarli. Il procedimento è semplice: basta passarlo ciocca per ciocca, dalla radice alle punte.

I pettinini anti-pidocchi in acciaio inossidabile sono più efficaci di quelli in plastica; questi ultimi, infatti, possono deformarsi e perdere di efficacia.

Potrebbe interessarvi anche: Capelli: rimedi naturali per ogni problema

Consigli per tenere lontano pidocchi e lendini

Sebbene non esista un modo infallibile per tenere lontano i pidocchi e le lendini, regolari controlli dei capelli aiutano a individuare subito il problema e a tenerlo circoscritto. Ecco qualche consiglio da seguire:

  • Tenete sempre a portata di mano un pettinino; passatelo sulla testa del bambino una volta a settimana, anche se non presenta nessun sintomo. Procedete poi allo shampoo con acqua calda.
  • Controllate la testa del bambino alla luce del sole o sotto una luce nitida, prestando particolare attenzione alle zone che vengono colpite di più: sommità del capo, nuca e dietro le orecchie.
  • Lavate i capelli del bambino con frequenza.

Come avete visto, non è difficile eliminare le lendini e i pidocchi utilizzando i prodotti adeguati e seguendo alla lettera le istruzioni. Prevenire, inoltre, non richiede molto tempo, ma solo un po’ di costanza.