Come eliminare lo zucchero in eccesso dal corpo

· 16 gennaio 2018
Se vi sentite dipendenti dal consumo di cose dolci e volete cambiare, rivedete le vostre abitudini alimentari e fate esercizio fisico

Lo zucchero si trova un po’ dappertutto, dai latticini ai condimenti dei cibi in scatola. Se volete eliminarne l’eccesso dal corpo, dovrete fare molto di più che dimenticare i dolci.

L’abuso di zucchero (saccarosio) nella dieta può debilitare il sistema immunitario e aumentare il rischio di obesità, malattie cardiache, diabete di tipo 2 e cancro, in particolare al seno.

Può anche indurre stati depressivi, ansia e alcuni disturbi cognitivi. Se pensate di dipendere troppo dai cibi dolci e volete cambiare questa abitudine, cominciate a disintossicarvi eliminando per qualche tempo lo zucchero dalla dieta. 

Oltre a cambiare le vostre abitudini alimentari, fare esercizio ogni giorno vi sarà di grande aiuto. Lo sport aiuta a bruciare lo zucchero in eccesso nel sangue.

Se il vostro corpo è sovraccarico di saccarosio, avvertirete sintomi come iperattività, stanchezza cronica, tendenza alle infezioni, mal di testa, depressione, raffreddore, sinusite, sonnolenza, disorientamento mentale e così via.

La relazione tra zucchero e aumento di peso

I grassi non sono l’unica spiegazione al sovrappeso. Anche i carboidrati fanno la loro parte. Lo zucchero, che si nasconde in molti prodotti alimentari a largo consumo, viene ingerito spesso inconsapevolmente: succhi di frutta, cereali per la prima colazione, salse per insalate, yogurt e molto altro.
Alcuni zuccheri vengono utilizzati dal corpo sotto forma di energia, mentre il resto viene immagazzinato sotto forma di grasso. In questo senso, esiste una forte differenza tra gli zuccheri raffinati e naturali. Ad esempio, gli zuccheri raffinati tendono a far aumentare il livello di zucchero nel sangue e con il tempo a far depositare grasso sulla pancia, sui fianchi e sulle cosce.

Edulcoranti artificiali

ragazza versa zucchero nella tazza

Nel periodo in cui si è deciso di eliminare l’eccesso di zuccheri dal corpo, potrebbe venire in mente di sostituirli con gli edulcoranti artificiali; tuttavia, questo potrebbe risultare controproducente.

I dolcificanti, infatti, possono rappresentare una soluzione a breve termine quando si cerca di eliminare il saccarosio, però potrebbero favorire l’aumento di peso. Inoltre, a causa dei cambiamenti metabolici che provocano, possono indurre la comparsa del diabete di tipo 2.

Potrebbe interessarvi anche: Maschere al caffè per rassodare la pelle del viso

Dieta con alimenti naturali

Un buon modo per disintossicarsi dallo zucchero è quello di impegnarsi a seguire una dieta a base di alimenti naturali, cioè tutto ciò che non è confezionato, in scatola o in bottiglia. Optate per: verdure fresche, frutta, carne magra, pesce, noci, semi e grassi sani, come l’avocado e l’olio d’oliva.

È importante sottolineare anche quanto sia importante consumare le proteine, in quanto mantengono sazi e frenano la voglia incontrollata di cibo.

Scegliete i carboidrati “buoni”

Carboidrati sani

Per disintossicarsi dagli zuccheri non è necessario eliminare tutti i carboidrati, basta scegliere quelli giusti.

Eliminate le fonti di carboidrati raffinati come: pane bianco, pasta, prodotti da forno e bibite gassate. Al loro posto preferite i carboidrati provenienti dagli ortaggi come: broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles, ortaggi a foglia verde, melanzane, carciofi e peperoni.

Per ottenere un risultato migliore, durante il periodo di disintossicazione evitate di consumare cereali, fagioli e altri amidacei, come le patate.

Come sostituire lo zucchero

Se avete preso la decisione di disintossicarvi dagli zuccheri, preparatevi ai sintomi dell’astinenza come: tristezza, mal di testa, debolezza, voglia improvvisa di dolci, etc.

Il segreto sta nell’eliminare gradualmente gli alimenti zuccherini dalla dieta, cioè un prodotto alla volta. Probabilmente sentirete un intenso disagio nei primi giorni, destinato a scomparire dopo breve tempo.

Se l’ansia è molto alta, provate a mangiare un pezzo di frutta, ad esempio una fetta di mela o di arancia.

Piano dietetico per ridurre il consumo di zucchero

1° giorno

Colazione: una tazza di farina d’avena con frutti di bosco e mandorle. Due uova bollite.
Spuntino a metà mattina: una manciata di noci.
Pranzo: petto di pollo grigliato accompagnato da zucca, barbabietola, carote, rape, fagioli e mandorle.
Cena: pesce alla griglia, un piatto di fagiolini e broccoli. Potete aggiungere qualche champignon.

2° giorno

Colazione: una tazza di farina d’avena con frutti di bosco e semi. Un piatto di spinaci e carote
Spuntino a metà mattina: una manciata di mandorle.
Pranzo: verdure grigliate come zucchine e peperoni rossi e gialli, condite con limone, aceto e timo. Un’insalata di cavolo verde e rosso con carota grattugiata, condita con olio d’oliva, limone, sale e prezzemolo tritato.
Cena: ortaggi verdi al vapore, merluzzo al forno con cavoletti di Bruxelles e rape arrostite.

3° giorno

Colazione: due uova strapazzate con gamberi e insalata di cavoli, ravanelli e frutta secca.
Spuntino a metà mattina: una manciata di noci.
Pranzo: cosce di pollo arrosto con rosmarino, salvia, limone, cipolla, timo e olive nere.
Cena: zuppa di funghi con aglio, cipolla, sedano, timo, carote e foglie di alloro.

Vi consigliamo di leggere: Eliminare la farina dalla propria dieta

Cosa potete bere al posto delle bevande zuccherate

Acqua detox

Acqua detox

Preparate la vostra acqua disintossicante con uno di questi frutti: pompelmo, mirtilli, fragole o arance. Tagliate la frutta e sistematela in un barattolo. Aggiungete rosmarino fresco o menta e riempite il recipiente con ghiaccio e acqua. Bevetela tutti i giorni

Tisane

Consumate una tisana alle erbe senza zucchero tre volte al giorno.

Questo piano alimentare è molto efficace per ridurre il desiderio di saccarosio, il modo migliore per lasciarvi alle spalle la dipendenza dallo zucchero. Tirate fuori tutta la vostra forza di volontà e determinazione e sarete già sulla buona strada.

Guarda anche