Trattare i dolori articolari con erbe officinali

8 Maggio 2019
In questo articolo vi parliamo delle erbe medicinali da assumere per trattare i dolori articolari e vivere meglio. Scopritele tutte.

I dolori articolari sono uno dei problemi più comuni oggigiorno. Limitano i nostri movimenti e riducono la qualità della nostra vita. Un modo per trattare i dolori articolari sono le erbe officinali, una soluzione economica e facile che  allo stesso tempo è di grande aiuto. 

I benefici delle erbe officinali per trattare i dolori articolari

trattare i dolori articolari

Davvero le erbe medicinali possono aiutarci quando soffriamo di dolori articolari? Si, è vero. Molte persone hanno la cattiva abitudine di usare antinfiammatori e medicine che, anche se utili, a lungo andare possono danneggiare il nostro fegato. Le erbe officinali, invece, possono essere utili se integrate ad alcune medicine.

A volte, i dolori articolari sono il primo passo verso l’artrite reumatoide, per questo dobbiamo fare frequenti controlli medici. Vediamo però in cosa ci possono aiutare le erbe medicinali: 

  • Aiutano a eliminare i rifiuti e le tossine dal nostro corpo
  • Migliorano la nostra circolazione e favoriscono la pulizia del sistema linfatico. Tutto questo fa sì che ci siano meno tossine nel nostro corpo che causano infiammazioni e dolori
  • Molte piante agiscono come antibiotici naturali
  • Dispongono di proprietà antinfiammatorie
  • Rilassano, tranquillizzano e scaricano le tensioni dei nostri muscoli, esercitando in questo modo meno pressione sulle articolazioni

Piante officinali per trattare i dolori articolari

1. La curcuma

curcuma per trattare i dolori articolari

La curcuma è qualcosa che non deve mai mancare nella nostra cucina e nella nostra casa. Si tratta di un metodo molto efficace per ridurre le infiammazioni del nostro corpo, ci rilassa ed è particolarmente indicata per i muscoli, le ossa e le articolazioni.

Grazie ai suoi principi antinfiammatori, è un ottimo rimedio per questo problema e apporta molti altri benefici grazie ai quali è considerata un ottimo rimedio antiossidante, antinfiammatorio e anti-cancerogeno.

Scoprite: Rimedio a base di limone per i dolori articolari e i crampi

2. Radici di Bardana

bardana

Una delle migliori soluzioni per trattare e combattere i dolori articolari è aumentare il consumo di acidi grassi essenziali. Oltre alle noci, al pesce azzurro, alle sardine e al salmone, è importante che includiate nelle vostre diete l’eccellente radice di bardana.

Si tratta di un potente antinfiammatorio ed è veramente ottimo se preso due volte al giorno. Potete trovare delle radici di bardana macinata o essiccata in qualsiasi erboristeria.

Non dovete fare altro che metterne un cucchiaio in un bicchiere d’acqua calda. Lasciate riposare 5 minuti e bevetela poco a poco: è eccellente.

Leggete anche: Zenzero e curcuma per alleviare i dolori articolari

3. Lo zenzero

zenzero per trattare i dolori articolari

Spesso vi parliamo delle grandi proprietà dello zenzero. Si tratta di una delle piante con le migliori proprietà antinfiammatorie e antireumatiche.

Questo è dovuto ai due componenti basici di questa pianta: l’inibitore COX-2 e il TNF, che compiono una funzione  di detenzione delle prostaglandine E2. Sono inoltre molti gli studi che ne confermano gli effetti in caso di artrite reumatoide o osteoartrite. Riduce il dolore, l’infiammazione e le fitte.

Non ha nessun effetto collaterale. Volete provarlo?

4. Tisana di semi di lino per trattare i dolori articolari

lino

I semi di lino sono una fonte naturale di Omega-3 di origine vegetale. Grazie a questi semi il vostro sistema immunitario sarà rinforzato e ci saranno meno tossine nell’organismo capaci di accumularsi nelle articolazioni, causando dolore.

Come le altre tisane di cui vi abbiamo già parlato, anche questa allevierà il dolore e ridurrà l’infiammazione. Il miglior modo di assumere i semi di lino è in polvere, come condimento a insalate o altri piatti. In questo modo eviteremo di farne una tisana.

Perché? Perché scaldandosi si perde la potenza dei loro componenti Omega-3 e ciò che a noi interessa è trarne tutti i benefici possibili. Ricordate, quindi, meglio in polvere. Con due cucchiai al giorno, assumerete la porzione adeguata.

Vedrete come vi sentirete subito meglio.