7 errori comuni che commettiamo quando ci laviamo il viso

17 ottobre 2016
Affinché lavarsi il viso sia un gesto igienico e rivitalizzante, bisogna tener conto di tutti i passaggi da seguire e correggere i possibili errori. 

Lavarsi il viso è una semplice routine di bellezza. Per questo motivo, non è raro commettere alcuni errori quando si compie questa azione. Dobbiamo tenere conto di alcuni che potrebbero risultare controproducenti e causare problemi al nostro volto. 

Non dimenticate che la pelle è una delle zone più delicate e che dev’essere trattata con molta cura. Dedicatele le giuste attenzioni e modificate le abitudini nocive per la sua salute.

Di seguito vi spieghiamo quali sono!

Errori che commettiamo quando ci laviamo il viso

1. Non lavarsi le mani

Questo errore è molto comune: spesso non ci si lavano le mani prima di lavarsi il viso. Difatti, molte persone pensano che non abbia senso lavarsi le mani prima di lavare la faccia, poiché utilizzeranno prodotti specifici per la pulizia di questa zona.

Anche se potrebbe sembrarvi strano, lavarsi le mani è fondamentale. Questo perché le mani sono continuamente esposte ai batteri, a causa delle numerose superfici con cui entrano a contatto.

Alcuni prodotti per la pulizia del viso non sono adatti ad eliminare queste impurità e, se prima di usarli non vi lavate le mani, potreste contaminarli.

2. Usate gli stessi prodotti da anni

Sicuramente avete una lista di prodotti preferiti. Forse vi piacciono perché sono freschi, hanno un buon profumo e lasciano la pelle morbida. Tuttavia, il mondo in cui viviamo non rimane sempre uguale, ma cambia a seconda del clima.

Per questo motivo, dobbiamo adattare la nostra routine di bellezza a tale cambiamento.

crema-per-il-viso

L’umidità e il caldo dell’estate, che vi fanno sudare, non sono uguali al freddo secco dell’inverno.

Cercate prodotti che siano specifici per ogni periodo dell’anno e sarete sempre perfette. Non utilizzate sempre un unico prodotto.

Un prodotto ideale deve rimuovere le impurità, il trucco e tutte le cellule morte senza privare la pelle dei suoi oli naturali.

Cercatene uno che svolga bene questo compito (ma che non sia troppo delicato, poiché in tal caso sarebbe necessaria una pulizia profonda).

Dovete anche evitare i prodotti troppo aggressivi, perché causano irritazione e seccano la pelle.

3. Non esfoliare in modo corretto il viso

È raro che una pelle necessiti di essere esfoliata tutti i giorni, dato che questo processo potrebbe renderla secca. Alcuni esfolianti potrebbero danneggiarla, perché contengono sostanze chimiche molto aggressive e, in generale, è sufficiente lavare il viso ogni giorno.

L’ideale è che l’esfoliazione venga eseguita una volta alla settimana o due volte al mese, a seconda dei prodotti utilizzati. In questo modo, manterrete la pelle morbida ed utilizzerete in modo adeguato l’esfoliante.

4. Curate poco la vostra pelle  

Siete tra coloro che si asciugano con forza il viso dopo averlo lavato? Sfregando troppo forte il viso con l’asciugamano, danneggiate la vostra pelle. Se pensate che strofinando di più la pelle si asciuga, sappiate che vi state sbagliando.

Difatti potreste causare problemi al viso. Cercate di realizzare sempre movimenti circolari e delicati: pulire, esfoliare e asciugare. Questo riduce i danni e vi permette di prendervi più cura della vostra pelle.

Una volta finito, picchiettate il viso con l’asciugamano.

5. Non applicate correttamente i prodotti per la pulizia del viso

Dovete applicare in modo corretto i prodotti per la pulizia del viso. I pori li assorbiranno e li faranno passare agli strati più profondi della pelle. Per questo motivo, dovete applicarli con movimenti circolari, delicati e leggeri.

Se applicate i prodotti con un movimento orizzontale o verticale, impiegheranno di più ad essere assorbiti. Seguite questi consigli: vedrete che, anche se potrebbe trattarsi di un processo lento, ne trarrete molti benefici.  

6. Non utilizzate l’acqua alla temperatura adeguata

Si è soliti pensare che l’acqua calda apra i pori e che quella fredda li chiuda. Si tratta solo di un falso mito. I pori non possiedono muscoli che li facciano aprire o chiudere.

Ciò che dovete tener presente è che ogni volta che vi lavate il viso con acqua molto calda, danneggiate gli oli essenziali che proteggono la vostra pelle. Questo può rendere la pelle secca e favorire la produzione di sebo.

La scelta migliore è l’acqua tiepida, poiché non danneggia la pelle ed elimina correttamente le impurità. La sensazione lasciata sulla pelle, inoltre, è molto più piacevole.

7. Non risciacquate bene

La pulizia del viso non è l’ultima fase della vostra routine di bellezza. Deve essere quella iniziale poiché, con il viso pulito, potete applicare il tonico, la crema, i sieri e i protettori per mantenere la pelle sana.

Dopo aver utilizzato tutti questi prodotti, dovete tener presente che se non risciacquate bene il viso, si accumuleranno sulla vostra pelle.   

Questo ostruisce i pori, rende la pelle secca e favorisce la comparsa dei brufoli.

ragazza-si-lava-il-viso

Risciacquare il viso in modo giusto è molto importante. Prestate particolare attenzione a questa azione anche quando siete stanchi la sera o in ritardo la mattina.

Non dimenticate di risciacquare la zona della mandibola, l’attaccatura dei capelli e il naso. Sono tre zone che dii solito ignoriamo.

Forse avete commesso questi errori quando vi lavavate il viso più di una volta, senza pensarci, o magari pensate che un po’ di acqua e sapone siano sufficiente.

Adesso avete a portata di mano una lista delle azioni fondamentali per eseguire una perfetta pulizia del viso.

Guarda anche