7 esercizi per tonificare l’addome

22 maggio 2016
Anche se i risultati non sono immediati, questi esercizi sono davvero efficaci, ma solo se si è costanti e se vengono integrati in una vita sana e una dieta equilibrata.

L’addome è una delle parti del corpo più difficile da modellare, poiché richiede uno sforzo e cure costanti, in modo da combattere la flaccidità e conservare la tonicità.

La mancanza di esercizio e una dieta ricca di calorie sono le cause principali della flaccidità e dell’accumulo di grasso addominale poiché, sfortunatamente, è la parte del corpo che meglio mette in evidenza lo stile di vita sedentario e un’alimentazione sregolata.

Sfoggiare un ventre piatto e tonico può sembrare difficile, ma non è impossibile. Ci sono molte cose che possiamo fare per raggiungere quest’obbiettivo e per migliorare la nostra figura in generale.

Se fate parte di quel gruppo di persone che non hanno tempo per andare ad esercitarsi in palestra, non perdetevi i seguenti 7 esercizi per modellare il vostro addome senza uscire da casa.

7 esercizi per tonificare l’addome

Plank con gambe alzate

Adottate la classica posizione del plank, sostenendo il corpo con gli avambracci e la punta dei piedi, assicurandovi che i gomiti risultino più giù delle spalle. Il resto del corpo deve formare una linea retta, dal collo fino ai talloni.

In questa posizione, alzate una gamba all’indietro, rimanete qualche secondo così e ripetete il movimento con l’altra gamba. 

Mentre eseguite il movimento, assicuratevi di mantenere l’addome contratto, per esercitarvi nel migliore dei modi.

Leggi anche: Plank: l’esercizio addominale che fa lavorare tutto il corpo

Plank con sollevamento dei piedi

esercizio addominale tonificare l'addome

In una posizione simile a quella adottata precedentemente, appoggiatevi al pavimento con gli avambracci, con i gomiti all’altezza delle spalle e mettete i piedi su un panca per gli esercizi

In questa posizione, il resto del corpo deve rimanere retto, dal corpo alle caviglie, e la testa un po’ inclinata verso il basso.

Contraete l’addome per 10 secondi. Successivamente, riposate per altri 10 ed effettuate dieci ripetizioni.

Plank laterale

addominali laterali tonificare l'addome

Sdraiatevi a terra sulla parte sinistra del corpo, adottate una posizione in modo che il vostro peso ricada sull’avambraccio e sulla parte inferiore del piede. Il gomito deve situarsi giusto in linea con a spalla e la parte superiore del braccio deve risultare perpendicolare al pavimento.

Contraete l’addome e mantenete la posizione per 30 o 40 secondi, poi cambiate lato.

Plank laterale con flessione delle ginocchia

Partendo da una posizione come quella spiegata nell’esercizio anteriore, alzate la gamba sinistra e flettete il ginocchio, in modo che il piede risulti all’altezza del ginocchio della gamba opposta.

In questa posizione, il peso del corpo dev’essere scaricato sul avambraccio sinistro e sulla parte inferiore del piede destro.

Mantenete questa posizione con l’addome contratto per 30 o 40 secondi e successivamente ripetete con la gamba contraria.

Sollevamenti

Sdraiatevi a pancia all’insù, con le braccia parallele ai lati del corpo, le ginocchia flesse e i piedi appoggiati per terra.

Mantenete questa posizione, ma poco a poco, sollevate le gambe fino a quando le dita dei piedi non risultino “puntate” a terra e il bacino risulti mediamente rialzato.

Recuperate la posizione iniziale, con le gambe distese, e ripetete questo movimento dalle 15 alle 25 volte, sempre con l’addome contratto.

Camminata con i pesi

sollevamento pesi tonificare l'addome

Prendete un peso per mano, assicurandovi che uno sia più pesante dell’altro. Sollevate le braccia e portatele sopra la testa, fino a quando risulteranno ben dritte, e iniziate a fare una breve camminata, mentre contraete l’addome.

Fate tra i 15 e i 20 passi, riposate e scambiate di mani i pesi, per poi ripetere l’esercizio.

Ponte

Questo esercizio è perfetto per tonificare l’addome e combattere la flaccidità dopo aver perso peso. 

Sdraiatevi a pancia in su, con le gambe separate all’ampiezza dei fianchi, le braccia ben stirate e i palmi delle mani che tocchino il pavimento.

Contrae i muscoli dell’addome per elevare i glutei, l’addome e, in seguito, la parte media della schiena.

Non sollevate le spalle dal pavimento e cercate di mantenere la posizione per 10 o 15 secondi prima di riposare. Realizzate dalle 4 alle 8 ripetizioni.

Ricordate!

I risultati di questi esercizi non sono immediati e richiedono molta costanza e pazienza prima di notarne i risultati. È molto importante seguire una routine quotidiana o, almeno, praticare questi esercizi 3 volte alla settimana. 

Guarda anche