9 consigli per evitare le doppie punte

27 novembre 2016
Anche se cerchiamo sempre di evitarlo, tagliare i capelli ogni tre mesi ci aiuterà a proteggerli e ad eliminare le doppie punte

Siete stanche di tagliare sempre i capelli per eliminare le doppie punte?

Probabilmente avrete già provato moltissimi prodotti specifici per prevenirle, come balsami o sieri e, nonostante ciò, i vostri capelli continuano a rovinarsi nel giro di poco tempo.

In questo articolo vi diamo alcune linee guida per evitare le doppie punte in modo naturale e poter avere così una chioma più lunga, sana ed idratata. 

1. Applicate un olio vegetale

Dimenticate i sieri chimici, che sono cari e idratano per poco tempo.

Sostituiteli invece con oli vegetali: vi serviranno solo poche gocce per mantenere le punte in salute. Provate l’olio di cocco di jojoba o di argan.

Leggete anche: 5 tagli di capelli per sembrare più giovani

2. Tagliate le doppie punte ogni 3 mesi

tagliare-capelli

Forse questo consiglio non vi piacerà, perché volete evitare di tagliare i capelli.

Ciò nonostante, tagliando semplicemente mezzo centimetro ogni tre mesi, non noterete il cambiamento, ma i vostri capelli continueranno a crescere forti e sani.   

In questo modo, eviterete di doverli tagliare di più in futuro. Vi consigliamo di eseguire questo processo nelle sere di luna piena, le migliori per favorire la salute dei capelli.

3. Scegliete uno shampoo naturale

Lo shampoo che utilizzate è importante. Quelli commerciali contengono solfati e, anche se puliscono in profondità e il primo giorno danno un effetto stupendo, tendono a seccare e rovinare i capelli, soprattutto le punte.

Vi consigliamo di scegliere shampoo naturali, privi di solfati e di lavare solo il cuoio capelluto. Non applicate lo shampoo sulle punte, poiché si laveranno con la schiuma rilasciata quando sciacquate i capelli.

In questo modo, eviterete di rovinarli ulteriormente.

4. Applicate le maschere quando sono asciutti

Anche se vogliamo prodotti per capelli che diano buoni risultati, abbiamo sempre fretta. I produttori di shampoo e lozioni per capelli lo sanno, per cui consigliano di applicare i prodotti per uno o due minuti al massimo.

Ciò nonostante, affinché una maschera faccia effetto, è bene applicarla sui capelli asciutti e lasciarla agire almeno 10 minuti.

Potete applicarla mentre fate qualcos’altro o lasciarla in posa tutta la notte se poi fate la doccia di mattina.

5. Pettinatevi con una spazzola adeguata

ragazza-si-pettina

La scelta di una buona spazzola è fondamentale per prevenire le doppie punte. Non parliamo di una spazzola professionale e cara, ma di una in legno e con le setole naturali. Queste non danneggiano i capelli né li elettrizzano, a differenza di quelle di plastica o di materiali sintetici.

Ogni sera, prima di andare a dormire, spazzolate con cura i vostri capelli, dalle radici alle punte, affinché gli oli naturali del cuoio capelluto le idratino in profondità.

6. Attenzione a phon e piastra

piega-capelli

Sicuramente già lo saprete: il phon e la piastra danneggiano le fibre dei capelli e li debilitano, rendendoli più fragili, cosa che causa la rottura e le doppie punte.

Evitate, quindi, di utilizzare questi strumenti quando vi è possibile e, quando li comprate, scegliete quelli che danneggiano meno i capelli, ad esempio quelli in ceramica, ad infrarossi etc.

7. Seguite una dieta equilibrata

A volte le doppie punte hanno a che vedere con una carenza di vitamine, minerali, proteine o acidi grassi.

Quando vi mancano alcuni nutrienti, l’organismo li sottrae ai capelli per destinarli ad altre funzioni importanti.

Assicuratevi di assumere spesso i seguenti ingredienti:

  • Frutta e verdure crude.
  • Frutta secca e semi.
  • Avocado.
  • Legumi.
  • Pesce azzurro
  • Cereali integrali.

8. Bevete acqua

Le doppie punte dipendono anche da una mancata idratazione.  

I nostri capelli hanno bisogno di acqua, come il resto del corpo, per cui vi suggeriamo di berne ogni giorno, almeno, 6 bicchieri. Potete berla a digiuno, due bicchieri di mattina, e gli altri di pomeriggio, fuori dai pasti.

Leggete anche: Cosa succede all’organismo quando non si beve acqua a sufficienza

9. Massaggiate il cuoio capelluto

Un buon massaggio quotidiano al cuoio capelluto, oltre a sortire un effetto rilassante, vi aiuterà ad attivare la circolazione e far arrivare i nutrienti a tutti capelli.

Realizzate un massaggio una volta al giorno con la punta delle dita o chiedete a qualcuno di farvelo.

Guarda anche