Fame nervosa: 6 consigli per combatterla

· 10 marzo 2018
Una dieta ricca di fibre e carboidrati complessi ci offre una maggiore sensazione di sazietà, dunque ci aiuterà a combattere la fame nervosa

L’ansia per il cibo è uno degli ostacoli maggiori per chi vuole seguire una dieta dimagrante. Sebbene sia necessario tenere conto di altri sforzi in quanto a dieta e attività fisica, la fame nervosa può essere il motivo per cui non otteniamo alcun risultato.

Per combattere la fame nervosa, alcuni fanno scelte alimentari errate e finiscono per ingerire più calorie di quelle dovute.

In seguito a ciò, il metabolismo rallenta e anche se si adottano altre abitudini, il corpo riduce la sua capacità di bruciare i grassi.

La buona notizia è che è possibile riuscirci in modo naturale, poiché basta tenere conto di alcune misure che prolungano la sensazione di sazietà.

A seguire vogliamo condividere sei semplici consigli per combattere la fame nervosa.

Consigli per combattere la fame nervosa

1. Maggiore consumo di liquidi

donna seduta sul divano beve acqua

Il consumo giornaliero di liquidi sani promuove l’idratazione del corpo ed è necessario per un ottimale processo di eliminazione delle tossine.

Queste bevande sostituiscono le bibite piene di zuccheri e, in cambio di poche calorie, aiutano a mantenere l’organismo idratato e pieno di energia.

Suggerimenti

  • Iniziate la giornata bevendo acqua tiepida con limone o un infuso.
  • Bevete 6 o 8 bicchieri d’acqua al giorno.
  • Preparate succhi e frullati naturali invece di assumere bevande gassate o zuccherate.

2. Maggiori fonti di fibre

Gli alimenti ricchi di fibre sono ottimi alleati per combattere la fame nervosa. Questo nutriente prolunga la sensazione di sazietà con ogni piatto e, in aggiunta, regola il colesterolo e i problemi digestivi.

Suggerimenti

  • Aumentate il consumo di cereali integrali, legumi e frutta secca.
  • Anche se gli alimenti cotti saziano di più, non bisogna scartare insalate, frullati e altre ricette con verdure e frutta cruda.

3. Attività fisica

Ragazza che corre

Anche se bisogna nutrirsi di più quando si realizza attività fisica, è fondamentale sapere che questa abitudine è un ottimo sostegno per combattere la fame nervosa.

Questo perché favorisce il rilascio di endorfine, ormoni che controllano l’ansia, lo stress e altre emozioni che alterano il nostro benessere.

Suggerimenti

  • Dedicate almeno 30 minuti al giorno all’attività fisica.
  • Se non siete abituati, procedete per gradi.
  • Evitate di unire l’allenamento cardiovascolare con gli esercizi di forza.

4. Cinque pasti al giorno

Seguire una dieta sana non significa patire la fame o ridurre il numero di pasti principali. Per non fallire nell’intento, l’ideale è proprio fare cinque o sei pasti al giorno.

Suggerimenti

  • Invece di fare 3 pasti abbondanti, distribuite le porzioni in 5 pietanze al giorno.
  • Scegliete alimenti sani, poveri di calorie.
  • Evitate di saltare i pasti, poiché possono generare più appetito nelle ore successive.

5. Consumare fonti di carboidrati complessi

Carboidrati

Alcune persone hanno l’errata convinzione di dover eliminare del tutto le fonti di carboidrati per poter dimagrire.

La verità è che sebbene non sia conveniente ingerire carboidrati raffinati, è però importante includere fonti di carboidrati complessi.

Questi alimenti presentano un minore indice glicemico e, dunque, non aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Viceversa, favoriscono un ottimale livello di energia e saziano per più tempo.

Suggerimenti

  • Consumate cereali integrali, pasta integrale, legumi e patate.
  • Evitate le farine e i cereali raffinati (prodotti da panificio, dolci, cereali addolciti, etc).

Consultate questo articolo: Consigli per mangiare meno carboidrati 

6. Includere fonti di omega 3

Gli alimenti che contengono acidi grassi omega 3 offrono interessanti benefici per chi vuole combattere la fame nervosa. Questi grassi sani migliorano la salute cardiovascolare, riducono l’infiammazione e, di conseguenza, partecipano ai cicli metabolici.

Il loro assorbimento incrementa la secrezione di serotonina, un neurotrasmettitore che frena l’ansia. D’altro canto tali cibi contengono anche vitamine del complesso B, necessarie per regolare l’attività del sistema nervoso.

Suggerimenti

  • Consumate 2 o 3 porzioni di pesce azzurro alla settimana.
  • Quando avete fame, mangiate frutta secca o semi.
  • Trovate questo nutriente nei broccoli, nell’olio di oliva e nel cavolo.
  • In via opzionale, consumateli sotto forma di integratori.

La fame nervosa non vi permette di perdere peso? Munitevi di tutta la vostra forza di volontà e tenete conto di questi consigli per ridurla il prima possibile.

Guarda anche