Farmaci durante l’allattamento: quali sono compatibili?

12 Dicembre 2020
Sempre dopo aver consultato il medico, potrete verificare che pochissimi farmaci sono incompatibili con l'allattamento. A meno che non sia strettamente necessario, dunque, non interrompete l'allattamento e consentite ai vostri bambini di godere dei relativi benefici.

Durante la gravidanza bisogna limitare il più possibile l’assunzione di farmaci e assumere solo quelli prescritti dal medico. È dunque normale chiedersi se le stesse limitazioni debbano essere applicate anche durante l’allattamento. È possibile assumere farmaci durante l’allattamento? Quali sono quelli compatibili? Ne parliamo nelle righe che seguono.

Farmaci durante l’allattamento al seno

L’allattamento al seno è l’ideale per alimentare i bambini nei primi mesi di vita. I molteplici vantaggi del latte materno sono ben noti:

  • Contiene tutti i nutrienti necessari per il corretto sviluppo del bambino.
  • Fornisce anticorpi che proteggono da infezioni, diarrea, allergie e altre condizioni.
  • È facilmente digeribile.
  • Riduce la stitichezza.
  • Promuove la salute a lungo termine, per il resto della vita.

Oltre a ciò, l’allattamento al seno offre molti benefici anche alla madre. Tra questi riduce il rischio di soffrire di:

  • Tumore al seno e alle ovaie
  • Diabete di tipo 2
  • Depressione post-partum
  • Anemia
  • Osteoporosi
Fisiologia allattamento al seno.
Nella maggior parte dei casi l’allattamento al seno è altamente raccomandato visti i numerosi benefici per il bambino e per la madre.

Quando possibile, dunque, l’allattamento al seno è l’opzione migliore. Allo stesso modo, non va interrotto senza un motivo realmente importante.

Ciò significa che l’assunzione di alcuni farmaci non deve portare a interrompere l’allattamento al seno. Molte donne pensano che, come durante la gravidanza, quello che viene ingerito può essere trasmesso al bambino tramite il latto.

Si tratta, tuttavia, di un errore. Pochissimi farmaci interferiscono con l’allattamento. In ogni caso, dovrà essere sempre il medico a determinare la compatibilità degli stessi. Prima di assumere un qualsiasi medicinale, dunque, va consultato.

Bisogna anche ricordare che spesso si ricorre ai farmaci per curare semplici disturbi che possono essere risolti diversamente. Meglio evitarne, pertanto, un’assunzione indiscriminata, soprattutto in questa fase.

Vi consigliamo di leggere: Allattamento al seno: perché è consigliabile?

Farmaci durante l’allattamento: quali sono compatibili?

Paracetamolo tra i farmaci durante l'allattamento.
Alcuni farmaci come il paracetamolo e alcuni gruppi di antibiotici sono compatibili con l’allattamento al seno.

Per determinare se il farmaco è compatibile con l’allattamento al seno, è meglio consultare il proprio medico. Come già detto, tuttavia, molti medicinali possono essere assunti senza problemi:

  • Il paracetamolo. In ogni caso, come ben risaputo, l’abuso di ogni farmaco non è mai raccomandato. È meglio assumerlo solo se necessario.
  • Alcuni gruppi di antibiotici. In questo caso, il medico indicherà quale antibiotico deve essere assunto per garantire che non interferisca in questa con l’allattamento.
  • L’insulina è un’altra sostanza concessa. Quasi tutti gli ormoni possono essere somministrati durante l’allattamento al seno. Fanno eccezione gli estrogeni che potrebbero causare una riduzione nella produzione di latte materno. Consultate il medico se desiderate utilizzare dei metodi anticoncezionali di tipo ormonale.
  • Nelle dosi prescritte sono compatibili anche quasi tutti i farmaci antitiroidei, antiepilettici, antireumatici, per le malattie infiammatorie intestinali e vari immunosoppressori.
  • Se dovete andare dal dentista, sappiate che l’anestetico locale, gli antibiotici e i farmaci antinfiammatori prescritti non avranno alcuna influenza.

Vi raccomandiamo la lettura: Antibiotici in gravidanza: possono essere pericolosi?

Quali farmaci sono da evitare?

Secondo l’American Academy of Pediatrics durante l’allattamento sono controindicati:

  • Alcuni anticoagulanti.
  • Alcaloidi dell’ergot (bromocriptina, ergotamina) in quanto inibiscono la prolattina.
  • Psicofarmaci.
  • Droghe (amfetamine, cocaina, alcol, ecc.).
  • Farmaci ad alto contenuto di iodio.
  • Farmaci chemioterapici e antineoplastici.
  • Contraccettivi orali.

Precauzioni relative all’assunzione di farmaci durante l’allattamento

Consultare il medico sull'uso di farmaci in allattamento.
Per qualsiasi dubbio, rivolgetevi al medico in merito all’assunzione di farmaci durante l’allattamento.

La maggior parte dei farmaci non sono controindicati. Ciò nonostante, bisognerà sempre chiedere il parere del medico per assicurarsi che non si corrano rischi per la madre o il bambino. È bene tenere presente:

  • I farmaci non devono essere presi senza precauzioni. Per i disturbi e le patologie minori che possono essere risolti senza ricorrere ai farmaci, è meglio evitare il loro uso.
  • Se il bambino o la madre hanno alcuni problemi di salute (ad es. problemi renali, carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi), l’elenco dei farmaci compatibili con l’allattamento al seno può essere molto più breve. In questo caso, è indispensabile consultare il proprio medico. 
  • Non dovreste automedicarvi, né durante l’allattamento né in qualsiasi altro periodo della vostra vita. Evitate l’assunzione di farmaci che non sono prescritti dal medico.
  • Non interrompere l’allattamento al seno a meno che non vi sia un valido motivo per farlo.

In conclusione, l’allattamento al seno offre molteplici vantaggi per la madre e il bambino. Molti farmaci sono compatibili, quindi consultate il medico per assicurarvi che siano sicuri. Così facendo, potrete portare avanti l’alimentazione più naturale che esista.

  • Organización Mundial de la Salud, Breastfeeding and maternal medication, 2002. https://apps.who.int/iris/bitstream/handle/10665/62435/55732.pdf;jsessionid=C72F0DB02D555DBABDFD6EA2D26FB167?sequence=1
  • Neil Hotham, Elizabeth Hotham, “Drugs in breastfeeding”, Aust Prescr. 2015 Oct; 38(5): 156–159.
  • J.M. Paricio Talayero, J.J. Lasarte Velillas, “Lactancia y medicamentos: Una compatibilidad casi siempre posible”, Comité de Lactancia de la Asociación Española de Pediatría, s.f. https://www.aeped.es/sites/default/files/documentos/lm_medicamentos.pdf