9 farmaci per il mal di stomaco e il dolore addominale

Le cause del mal di stomaco sono diverse e ognuna richiede un trattamento mirato. Ecco i farmaci più comuni, in base alla funzione esercitata.
9 farmaci per il mal di stomaco e il dolore addominale
Mariel Mendoza

Scritto e verificato da la dottoressa Mariel Mendoza.

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Esistono diversi farmaci per il mal di stomaco il dolore addominale e, prima di assumerli, è sempre buona norma farsi consigliare dal medico o dallo specialista. Le cause, infatti, sono numerose e ognuna richiede un trattamento specifico. Tra queste:

  • Malassorbimento intestinale.
  • Intossicazione alimentare.
  • Infiammazione intestinale.
  • Intolleranza alimentare.
  • Stipsi.
  • Reflusso gastroesofageo.
  • Gastrite cronica.
  • Malattia infiammatoria intestinale.

Per fare riferimento alle diverse classi di di farmaci per il mal di stomaco, useremo la classificazione in base al loro uso. I seguenti sono i 9 gruppi più comuni.

1. Spasmolitici

Gli antispastici o spasmolitici sono usati per alleviare i disturbi intestinali, perché rilassano la muscolatura liscia, andando a interrompere o prevenire le contrazioni dolorose e involontarie (spasmi). Questo gruppo di farmaci sono utili quando il dolore è di tipo colico.

I spasmolitici più comuni sono:

  • Butilscopolamina.
  • Papaverina cloridrato.
  • Pirenzepina.
  • Trimebutina.
Donna con dolore addominale.
Gli spasmolitici agiscono rilassando la muscolatura liscia. Sono utili per trattare le coliche.

2. Antinfiammatori

Inibiscono la cascata infiammatoria prodotta dal rilascio di citochine. Sono indicati quando il mal di stomaco è causato da un’infiammazione intestinale, come nel caso della malattia infiammatoria intestinale.

I più prescritti sono metamizolo e mesalazina.

3. Antinfettivi

Gli antinfettivi sono indicati quando l’origine del disagio gastrointestinale è la presenza di un’infezione intestinale. Può essere di tipo batterico, virale o parassitario. Il medicinale da utilizzare in questo caso, dipende dal microrganismo in questione.

Se la causa è un batterio sono indicati gli antibiotici, se è un parassita vengono prescritti gli antiparassitari. Nelle infezioni virali, invece, sono solitamente indicate solo misure generali.

Gli antibiotici più comunemente usati sono ciprofloxacina, doxicillina e metronidazolo. Mentre tra gli antiparassitari sono prescritti anche metronidazolo, albendazolo, mebendazolo, piperazina e nitazoxanide.

Amoxicillina, metronidazolo e claritromicina sono antibiotici usati per il dolore allo stomaco causato da gastrite cronica con sospetta o confermata infezione da Helicobacter pylori.

4. Anti-diarroici

Bloccano la diarrea. Inibiscono la motilità dell’intestino, azione che prolunga la permanenza delle feci nel lume intestinale, favorendone l’indurimento.

Sono da usare in modo occasionale. In genere, in caso di diarrea. si consigliano solo misure generali, come mantenersi idratati con abbondante acqua, sali reidratanti e siero preparato in casa, oltre ad una dieta antidiarroica.

Tra i più utilizzati:

  • Loperamide.
  • Subsalicilato di bismuto.
  • Pectina.

5. Antiflatulenti

Gli antiflatulenti agiscono contrastando il gas intestinale in eccesso, un prodotto del metabolismo. Alleviano il dolore poiché riducono la pressione sullo stomaco. Tra questi ci sono il simeticone e dimeticone.

6. Antiacidi

Gli antiacidi riducono il dolore allo stomaco perché agiscono come protettori gastrici. Tra gli inibitori della pompa protonica troviamo il pantoprazolo, il lansoprazolo e l’omeprazolo. Questi farmaci sono usati nell’ulcera gastrica, nel reflusso gastroesofageo e nella gastrite.

Il carbonato di calcio, il bicarbonato di sodio e l’idrossido di magnesio funzionano come tampone chimico, diminuendo il bruciore di stomaco e neutralizzando gli acidi.

Anche i sali di sucralfato o di bismuto funzionano come protettori gastrici, ma in un altro modo. Generano una barriera protettiva che impedisce all’acido di entrare in contatto diretto con la parete degli organi.

7. Stimolanti della motilità gastrointestinale

Questi farmaci per il mal di stomaco sono utilizzati quando l’origine del disagio è la stipsi, uno svuotamento gastrico lento (sensazione di pienezza) o la presenza di reflusso e vomito.

Accelerano il transito gastrointestinale, quindi il contenuto rimane a contatto con le pareti gastriche e intestinali per meno tempo. Questi includono domperidone, metoclopramide e cisapride.

8. Lassativi

I lassativi agiscono in caso di malessere addominale dovuto alla stitichezza, attraverso diversi meccanismi.

  • Gli addensanti o formatori di massa, come il metamucil, assorbono più liquidi nell’intestino e aumentano il volume delle feci.
  • Gli ammorbidenti, invece, hanno il compito di lubrificare e ammorbidire le feci e facilitarne il passaggio. D’altra parte, i lassativi osmotici (come il latte di magnesia, il lattulosio o il sorbitolo) causano ritenzione di liquidi nell’intestino, il che rende le feci più morbide e più facili da evacuare. Dovrebbero essere consumati con molta acqua.
  • I lassativi purganti (bisacodile) provocano irritazione della mucosa intestinale, con il conseguente aumento del transito intestinale, accelerando lo svuotamento delle feci.

9. Probiotici

Infine, abbiamo i probiotici, che di per sé non hanno un meccanismo per alleviare il mal di stomaco, ma sono integratori con microrganismi benefici per la flora intestinale. A lungo termine permettono di regolare il transito intestinale e indirettamente lenire i disagi legati al dolore addominale dovuto ad alterazioni del microbiota.

Alimenti probiotici.
I probiotici non esistono solo come farmaci. Molti cibi fanno la stessa cosa in modo naturale.

Farmaci per il mal di stomaco: sono sempre necessari?

È il medico, dopo la valutazione, che decide quali farmaci per il mal di stomaco siano necessari. Per i bambini, i farmaci sono gli stessi degli adulti, con dosi e presentazioni diverse.

D’altra parte, la quantità di acqua corporea nei bambini è inferiore, quindi sono più inclini alla disidratazione. Sulla base di ciò, è necessario prestare particolare attenzione alla diarrea infantile.

Il mal di stomaco spesso migliora con semplici misure quotidiane, tra cui una dieta con consumo ridotto di zuccheri e cibi grassi. Saranno inoltre da evitare le bevande alcoliche o gassate.

Se il disagio è persistente e non migliora con i cambiamenti nelle abitudini alimentari, sarà bene consultare il medico.

Potrebbe interessarti ...
4 rimedi naturali contro il mal di stomaco
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
4 rimedi naturali contro il mal di stomaco

Nel dolore occasionale si possono provare i rimedi naturali contro il mal di stomaco, utili per alleviare il dolore e combattere i sintomi.




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.