Disidratazione? Ecco una soluzione da preparare in casa

21 luglio 2018
La disidratazione si manifesta quando una persona perde più liquidi di quelli che assorbe e solitamente questo comporta una serie di sintomi complessi.

Giorno dopo giorno perdiamo liquidi corporei per mezzo dell’urina e del sudore, rischiando la disidratazione; ma mangiando e bevendo sostituiamo i liquidi persi. Normalmente il corpo regola questi processi con particolare attenzione, in modo tale da sostutuire i liquidi persi con la stessa quantità di acqua.

Alcuni minerali, come il sodio, il potassio e il cloro, sono coinvolti nel mantenimento di un equilibrio sano di liquidi.

In questo articolo vi mostreremo tutto quello che c’è da sapere sulla disidratazione, sulle sue cause, oltre a proporvi alternative naturali per trattare i sintomi.

La disidratazione si presenta quando la quantità di liquidi rilasciati dal corpo è superiore ai liquidi ingeriti. Ciò può verificarsi quando la persona non beve una sufficiente quantità di acqua o quando perde più liquidi corporei del solito. La mancanza di equilibrio tra le parti, provoca questa reazione dell’organismo.

Questo processo può verificarsi lentamente o rapidamente, a seconda del modo in cui i liquidi vengono espulsi e a seconda dell’età dell’individuo.

  • I bambini piccoli e i neonati hanno una maggiore probabilità di soffrire di disidratazione, perché i loro corpi sono più piccoli e possiedono quindi quantità inferiori di liquidi.La disidratazione si manifesta quando una persona perde più liquidi di quelli che assorbe e solitamente comporta una serie di sintomi complessi.
  • I bambini più grandi e gli adolescenti possono sopportare meglio la mancanza di equilibrio tra liquidi espulsi e liquidi da espellere.
Donna con mal di testa da disidratazione

Cause della disidratazione

L’alcol è un diuretico e stimola l’apparato urinario. Inoltre, questa sostanza comporta forti mal di testa, fattore che indica la disidratazione del corpo.

  • Il diabete può comportare problemi di disidratazione. Quando i livelli di zucchero nel sangue restano al di sopra della norma per lunghi periodi, i reni iniziano a depurarsi dal glucosio attraverso l’escrezione di urina, che a sua volta sottrae ulteriormente acqua al corpo.
  • La diminuzione eccessiva di sangue può anch’essa dare luogo a disidratazione. Questo processo è conosciuto come ipovolemia o volume inferiore di sangue in circolo.
  • La diarrea e il vomito causati dalla febbre gialla o da infezioni dell’apparato gastrointestinale possono sfociare in una diminuzione dei liquidi, di nutrienti essenziali e di minerali. Ciò comporta disidratazione, nonché squilibrio in quanto ai livelli di elettroliti.

Sintomi della disidratazione

La disidratazione porta con sé determinate malattie, tra cui:

  • Irrequietezza, sonnolenza, irritabilità
  • Pelle fredda o sudata
  • Bassi livelli di energia, con conseguente debolezza e fianchezza
  • Assenza di lacrime durante il pianto
  • Bocca e lingua secche e appiccicose
  • Riduzione della quantità di urina, assenza di urina per 8 o persino 12 ore o presenza di urina scura.

Come assumere la soluzione fatta in casa

Si dovrebbe assumere questa soluzione fatta in casa il giorno stesso della preparazione, a piccoli sorsi e durante l’arco della giornata.

In caso di vomito e diarrea bisogna osservare la quantità di liquidi persi e assumere il siero fatto in casa in una quantità uguale ai liquidi persi dopo ogni episodio di vomito o di diarrea.

A cosa serve la soluzione fatta in casa?

Donna incinta beve acqua

Il siero fai-da-te serve a combattere la disidratazione visto che ripristina l’acqua e i sali minerali persi con il vomito e con la diarrea, disturbi comuni, ad esempio, nella gastroenterite e nei casi di febbre dengue. Questo prodotto è indicato per tutte le età e può persino essere utilizzato per gli animali domestici, se necessario.

In casi di disidratazione, la cosa più indicata è un trattamento a base di consumo di acqua, tè, succhi e acqua di cocco, oltre al siero (da assumere per via orale).

Se non ne avete a portata di mano uno da farmacia, potete preparare un siero fatto in casa. I sali reidratanti sono molto semplici da preparare. Si tratta di una buona opzione per prevenire la disidratazione causata da diversi fattori.

Come preparare una soluzione fai-da-te per alleviare la disidratazione

Ingredienti

  • 4 tazze di acqua (1 litro)
  • Il succo di 3 limoni
  • 1 cucchiaino di sale (5 g)
  • 1 cucchiaino di bicarbnato di sodio (3 g)
  • 2 cucchiai di zucchero (30 g)

Preparazione

  • In primo luogo, mettete l’acqua a bollire.
  • Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, lasciate raffreddare per 10 minuti e versiatela in un recipiente.
  • Aggiungete il succo di limone, il sale, il bicarbonato e addolcite con dello zucchero.
  • Mescolate molto bene per amalgamare tutti gli ingredienti e la soluzione sarà pronta da bere durante la giornata.

Il preparato fai-da-te può essere conservato in frigo per un massimo di 24 ore. Dopo aver bevuto questo siero a piccoli sorsi durante l’arco della giornata, la quantità in eccesso va gettata via, per preparare una nuova bevanda.

È estremamente semplice preparare un siero fatto in casa per alleviare i disturbi causati da queste circostanze fortuite. Non esitate a preparare questa soluzione per sentirvi meglio quanto prima.

Guarda anche