Fascia di sostegno in gravidanza, quali sono i vantaggi?

9 Maggio 2019
Indossare una panciera o fascia durante la gravidanza aiuta a mantenere una postura corretta e ad avere una maggiore stabilità. In questo senso, la fascia è utile per alleviare il mal di schiena tipico della gravidanza.

Fascia, panciera (o pancera) o guaina premaman per la gravidanza, sono denominazioni diverse per indicare la fascia di sostegno che in genere le donne indossano durante gli ultimi mesi di gravidanza.

Conoscete i benefici della fascia di sostegno in gravidanza? In questo articolo vi sveleremo 5 motivi per cui vale la pena indossarla.

Fascia di sostegno in gravidanza

La gravidanza è una fase speciale per una donna, non c’è alcun dubbio. Tuttavia, comporta anche alcuni disagi, in quanto a mano a mano che si aumenta di peso, si manifestano alcuni dolori o fastidi.

In commercio si trovano diversi prodotti pensati proprio per alleviare questi inconvenienti. Tra questi, vi è sicuramente la panciera o fascia di sostegno.

Non si tratta di una fascia addominale qualsiasi per la correzione posturale, che usata impropriamente potrebbe rivelarsi controproducente, ma di una guaina studiata apposta per adattarsi all’anatomia della gestante.

Quali sono i benefici di indossare una fascia in gravidanza?

Benefici della fascia di sostegno in gravidanza

Allevia il mal di schiena

Donna incinta con mal di schiena
La fascia di sostegno durante la gravidanza aiuta a regolare la postura e ad alleviare il dolore e il fastidio.

Il peso della pancia e lo spostamento del centro di gravità possono causare dolore in diverse zone: lombare, cervicale, ecc. In questo senso, la fascia per la gravidanza, che si adatta alla fisionomia della gestante, va sistemata in modo da sostenere la zona lombare e sotto la pancia.

In questo modo, non esercita alcuna pressione sul bambino e aiuta la madre a mantenere una postura migliore così da alleviare possibili dolori.

Vi consigliamo di leggere anche: Alleviare la lombalgia grazie a 8 buone abitudini

Si adatta alle dimensioni della pancia

Essendo in genere elastiche, queste fasce si adattano alle dimensioni della pancia mano a mano che questa cresce. È possibile, quindi, utilizzarle in base alle proprie necessità anche dopo la gravidanza.

Si adatta ai movimenti della gestante

La fascia per la gravidanza è fatta di tessuto elastico e traspirante che si adatta a qualsiasi movimento. Quando si cammina o ci si siede, non si avverte alcun fastidio.

Inoltre, essendo la panciera molto sottile, è in grado di garantire una certa stabilità senza segnare il fisico, in quanto non viene notata sotto ai vestiti.

Aiuta a camminare meglio

Donna incinta a passeggio
Dato che migliora la postura del corpo, la fascia di sostegno facilita le attività quotidiane come camminare.

L’aumento di volume della pancia durante le ultime settimane della gravidanza comporta una serie di problemi, non solo per quanto riguarda la postura, ma anche per via delle semplici attività di vita quotidiana, come camminare.

Lo spostamento del centro di gravità del corpo obbliga la gestante ad inarcare la schiena per mantenere l’equilibrio mentre cammina. Per questo motivo, le fasce di sostegno sono pensate per facilitare la postura della gestante mentre cammina, dato che sostengono la zona lombare per una maggiore stabilità.

La fascia di sostegno è facile da indossare e da togliere

Indossare la fascia di sostegno in gravidanza non è per nulla complicato. Si adatta alle forme del corpo: in genere è dotata di velcro per poterla chiudere e togliere facilmente.

Leggete anche: Rieducazione posturale globale: di cosa si tratta?

Miti sulle fasce di sostegno in gravidanza

Miti sulle fasce di sostegno in gravidanza
Alcuni miti sulle fasce o panciere riguardano la prevenzione della comparsa di smagliature o il miglioramento della silhouette.

Ci sono alcuni miti legati alle fasce premaman da indossare in gravidanza. Ad esempio, si pensa che aiutino a prevenire la comparsa di smagliature, il che è del tutto falso. Per evitare le smagliature conviene utilizzare creme o rimedi specifici.

D’altra parte, è diffuso il mito secondo cui le fasce in gravidanza aiuterebbero a migliorare e modellare la silhouette durante le ultime settimane di gestazione. Anche in questo caso non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa affermazione. Il corpo della gestante cambia secondo natura per adattarsi al piccolo che porta in grembo.

Precauzioni

In primo luogo, consultate il vostro medico prima di cominciare ad utilizzare la fascia di sostegno durante la gravidanza. Sebbene abbia molti benefici, un uso eccessivo potrebbe provocare la perdita di tono muscolare che è, invece, indispensabile.

Inoltre, è importante seguire attentamente le istruzioni prima di indossarla. L’obiettivo delle fasce in gravidanza è quello di sostenere e non di fare pressione sulla pancia, quindi non bisogna stringerle troppo.

  • Ho SS et al. “Effectiveness of maternity support belts in reducing low back pain during pregnancy: a review”, J Clin Nurs. 2009 Jun;18(11):1523-32. doi: 10.1111/j.1365-2702.2008.02749.x.
  • Natasha AMS Flack et al. “Adherence, tolerance and effectiveness of two different pelvic support belts as a treatment for pregnancy-related symphyseal pain – a pilot randomized trial”, BMC Pregnancy and Childbirth 201515:36
  • Pavelas Zachovajevas et al., “PHYSICAL THERAPY AND MATERNITY SUPPORT GARMENT: INFLUENCE ON CORE STABILITY AND LOW BACK PAIN DURING PREGNANCY AND AFTER DELIVERY”, UGDYMAS  KŪNO KULTŪRA  SPORTAS Nr. 3 (86); 2012; 99–106; BIOMEDICINOS MOKSLAI . https://www.lsu.lt/sites/default/files/dokuumentai/mokslas/zurnalas_ugdymas/kuno_kultura_386_2012_10_04.pdf#page=101