Prevenire e trattare l’anemia con 6 frullati vegetali

26 Luglio 2016
Se volete combattere l'anemia e ottenere energie per tutta la giornata, è bene che assumiate questi frullati appena svegli, anche se potrete berli più volte al giorno.  

Debolezza, affaticamento, pelle pallida, unghie e capelli fragili, difficoltà di concentrazione… Se avete questi sintomi, è possibile che soffriate di anemia. In questo articolo vi proponiamo sei ricette di frullati perfetti per prevenire e trattare l’anemia integrando il ferro in modo naturale.

L’anemia compare quando si verifica una riduzione del livello di globuli rossi e di emoglobina nel sangue. Dato che riduce la capacità di trasportare l’ossigeno dai polmoni agli altri tessuti del corpo, l’anemia può causare problemi seri alla salute e non va sottovalutata.

Per accelerare la guarigione, è importante soprattutto aumentare l’assunzione di alimenti ricchi di ferro.

Questo minerale favorisce infatti l’aumento dei globuli rossi, permettendo così di recuperare tutte le funzioni che risentono di tale carenza.

A questo scopo, potete integrare i trattamenti medici con alcuni frullati naturalmente ricchi di ferro e altri importanti nutrienti che vi aiuteranno a prevenire e trattare l’anemia. I frullati sono ricette sane e utili a reintegrare i nutrienti necessari per il corpo senza danneggiare la linea.

Prendete nota!

Frullati per prevenire e trattare l’anemia

1. Frullato di prezzemolo

succo al prezzemolo per prevenire e trattare l'anemia

Il prezzemolo è una pianta comune le cui proprietà sono state valorizzate dalla medicina alternativa e dalla gastronomia. Grazie ai suoi nutrienti, tra cui spiccano soprattutto il ferro, le vitamine e le sostanze antiossidanti, il prezzemolo favorisce la disintossicazione del corpo.

Vogliamo avvisarvi riguardo al sapore poco piacevole di questo frullato. Comunque, dati gli enormi benefici che apporta, vi consigliamo vivamente di prepararlo e chiudere un occhio sul gusto.

Ingredienti

  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • il succo di 1 limone
  • 200 ml d’acqua

Come si prepara

Cominciate lavando bene il prezzemolo. Poi tagliatelo grossolanamente e mettetelo nel frullatore. In seguito aggiungete il succo di limone e l’acqua. Frullate il tutto finché non ci saranno più pezzi.

Bevetelo subito, preferibilmente a digiuno.

Leggete anche: 6 benefici del succo di limone per la salute

2. Frullato di barbabietola e lievito di birra

La barbabietola è un ortaggio ad alto contenuto di ferro. Questo la rende un ottimo rimedio contro i sintomi dell’anemia. Il suo potere energizzante combatte la fatica e in abbinamento con il lievito risulta utile anche per rinforzare unghie e capelli.   

Ingredienti

  • 1 barbabietola
  • 200 ml d’acqua
  • 1 carota
  • 5 gr di lievito di birra (1 cucchiaino)

Come si prepara

Tagliate la barbabietola e la carota in vari pezzi e metteteli nel frullatore. In seguito, aggiungete l’acqua e il lievito di birra e frullate tutto. Quando avrete ottenuto una bevanda omogenea e senza grumi, servitela e bevetela subito.

3. Frullato di more, fragole e mela per prevenire e trattare l’anemia

more per prevenire e trattare l'anemia

Questo delizioso frullato è perfetto per combattere l’anemia: non solo è ricco di ferro, ma è anche una fonte naturale di fibre e composti antiossidanti che aiutano a depurare il sangue.

Ingredienti

  • 2 more
  • 3 fragole
  • 1 mela
  • 100 ml d’acqua

Come si prepara

Iniziate lavando bene le more e le fragole. Dopodiché mettetele nel frullatore e aggiungete la mela tagliata a pezzi (ricordatevi di privarla dei semi). Infine versate l’acqua e frullate per qualche minuto.

Si consiglia di bere questo frullato alla mattina.

4. Succo di ravanelli e crescione d’acqua

Si tratta di una bevanda povera di calorie che potete includere tranquillamente nella vostra dieta per prevenire e trattare l’anemia. Grazie alle proprietà dei ravanelli e del crescione, vi aiuterà a controllare alcuni problemi legati all’anemia come ad esempio la debolezza e la fatica.

Ingredienti

  • 5 gambi di crescione
  • 4 ravanelli
  • 2 pugni di spinaci
  • 200 ml d’acqua

Come si prepara

Lavate le verdure e mettetele in una centrifuga. Aggiungete poi un bicchiere d’acqua e assumete la bevanda a digiuno.

Leggete anche: 7 buoni motivi per mangiare più ravanelli

5. Frullato di carota e crescione d’acqua per prevenire e trattare l’anemia

succo per prevenire e trattare l'anemia alla carota

Le carote e il crescione d’acqua apportano fibre, vitamine e minerali essenziali per rivitalizzare il corpo.

L’assunzione regolare di questo succo previene l’anemia e aiuta a migliorare il basso rendimento fisico e mentale causato dalla mancanza di energie.  

Ingredienti

  • 3 carote
  • 2 gambi di crescione
  • 200 ml d’acqua

Come si prepara

Per prima cosa, tagliate le verdure. Poi mettetele nel frullatore e frullatele con un bicchiere d’acqua. Quando avrete ottenuto una bevanda dalla consistenza omogenea, servitela e bevetela nel minor tempo possibile.

Potete assumerne fino a due bicchieri al giorno.

6. Frullato di carote, spinaci e sedano per prevenire e trattare l’anemia

Dato che contiene molte vitamine e sali minerali, questo frullato di verdure è perfetto per aumentare le energie del corpo in caso di fatica cronica e anemia.

Ingredienti

  • carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1 pugno di spinaci
  • 200 ml d’acqua

Come si prepara

Lavate bene tutti gli ingredienti, tagliateli a pezzi e frullateli con l’acqua. Frullate velocemente per qualche minuto fino a ottenere una bevanda omogenea. Bevetelo appena fatto e a digiuno.

Per concludere, potete scegliere una qualsiasi di queste ricette per prevenire e trattare l’anemia. Ricordate comunque che esse non devono in alcun modo sostituirsi ai trattamenti medici che vi sono stati prescritti dal vostro dottore.

  • García-Casal, M. N., Landaeta-Jiménez, M., Puche, R., Leets, I., Carvajal, Z., Patiño, E., & Ibarra, C. (2011). A program of nutritional education in schools reduced the prevalence of iron deficiency in students. Anemia. https://doi.org/10.1155/2011/284050.
  • Semba, R. D., & Bloem, M. W. (2002). The anemia of vitamin A deficiency: Epidemiology and pathogenesis. European Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1038/sj.ejcn.1601320.
  • Slama, F. B., Médini, S., Mansour, N. B., Chamli, R., Aounallah-Skhiri, H., Hsairi, M., & Belhadj, O. (2014). Perception of anemic women instead of herbal medicine and dietetics in treatment of nutritional anemia. Food and Nutrition Sciences. https://doi.org/http://dx.doi.org/10.4236/fns.2014.511107.
  • Kapur, D., Nath Agarwal, K., & Kumari Agarwal, D. (2002). Nutritional anemia and its control. Indian Journal of Pediatrics. https://doi.org/10.1007/BF02722690.