4 frullati per tenere regolare il colesterolo

Non bisogna dimenticare che questi frullati servono ad accompagnare il trattamento prescritto dallo specialista per regolare i livelli di colesterolo e non sono un'alternativa

Il colesterolo è una molecola lipidica presente nel sangue. Ne esistono di due tipi:

  • Il colesterolo “buono” (HDL) è importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.
  • Il colesterolo “cattivo” (LDL) può provocare alterazioni nel funzionamento dell’organismo.

Attualmente non esiste un trattamento farmacologico efficace al 100% per regolare i livelli di colesterolo.


Per fortuna, però, esistono diversi alimenti che possono aiutare a regolare il colesterolo cattivo e ad aumentare quello buono.

In questo articolo vi presentiamo alcune ricette a base di questi ingredienti. I frullati sono deliziosi e sono un ottimo modo per dare senza fatica all’organismo ciò di cui ha bisogno.

Quali alimenti determinano un aumento del colesterolo LDL nel sangue?

Prima di parlare degli alimenti che andrebbero inclusi nella dieta, soffermiamoci su quelli di cui bisogna limitare il consumo per regolare i livelli di colesterolo:

  • Carni rosse
  • Carne di maiale (bacon, wurstel, prosciutto)
  • Dolci
  • Patate fritte
  • Gelati

Potrete a questo punto prendere le giuste precauzioni per ridurne il consumo ed evitare di danneggiare il vostro corpo. È importante apportare cambiamenti sani alle proprie abitudini alimentari.

Volete saperne di più? Leggete anche: Come cambiano le abitudini alimentari in base all’età

L’importanza del colesterolo buono o HDL

Il colesterolo HDL ha il compito di attirare le particelle di grasso per evitare che aderiscano alle pareti delle arterie alterando la circolazione sanguigna.

Questo, a sua volta, evita la formazione di placche a livello delle arterie (ostruzione delle arterie). Quando c’è abbastanza colesterolo HDL nel sangue, è minore la probabilità di soffrire di:

  • Infarti
  • Piede diabetico
  • Trombosi
  • Alterazione nella circolazione cerebrale

Quali cibi assumere per regolare i livelli di colesterolo?

Acidi grassi

In particolare, l’Omega 3 e l’Omega 6, contribuiscono a mantenere il cuore in buona salute. Questi acidi grassi sono presenti in:

  • Frutta secca (noci)
  • Semi di lino
  • Lenticchie
  • Avocado
  • Broccoli
  • Pesce (Sardine, salmone, tonno)

Antiossidanti

Questi nutrienti sono in grado di ridurre il colesterolo cattivo, allungando la vita del colesterolo buono. Si trovano in:

  • Verdure (melanzane, carote, rape)
  • Frutta (mango, mandarino, ananas, papaya, pesche).

1. Frullato di barbabietola, arancia e mirtilli

La barbabietola apporta nutrienti come la vitamina A, vitamine del gruppo B e acido folico.

Insieme ad altri ingredienti, come le fragole, i mirtilli, l’arancia e i fiocchi d’avena, si ottiene un frullato ottimo per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

Ingredienti

  • 1 barbabietola
  • 6 fragole
  • ¼ tazza di mirtilli (37,5 g)
  • Il succo di 2 arance
  • 1 cucchiaio di fiocchi d’avena (10 g)
  • ½ bicchiere di acqua (100 ml)

Preparazione

  • Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e cominciate a frullare fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
  • Potete consumare questo frullato tutti i giorni, a digiuno.

2. Frullato di mela, spinaci e prezzemolo

Sia gli spinaci sia il prezzemolo sono ortaggi che contengono nutrienti in grado di regolare i livelli di colesterolo.

Essendo alimenti ricchi di fibra, antiossidanti e grassi insaturi, sono un’ottima alternativa per evitare i rischi associati al colesterolo.

Ingredienti

  • 1 mela
  • 1 tazza di foglie di spinaci (30 g)
  • ½ tazza di prezzemolo (15 g)
  • Ghiaccio (a piacere)

Preparazione

  • Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore.
  • Potete bere questo frullato tutti i giorni senza rischi.

3. Frullato di limone, aglio e cavolo

Il cavolo è la soluzione per ridurre i livelli di colesterolo in maniera naturale.

La quantità di vitamine, antiossidanti e fibra che apporta influisce direttamente sulla salute cardiovascolare.

Non preoccupatevi per il sapore, il limone ne attenuerà il gusto forte.

Ingredienti

  • 2 spicchi d’aglio
  • ¼ di cavolo piccolo
  • Il succo di 3 limoni
  • ½ tazza di acqua (125 ml)

Preparazione

  • Tritate gli spicchi d’aglio nel frullatore
  • Aggiungete il cavolo precedentemente lavato e tritato, il succo di limone e l’acqua.
  • Frullate il tutto per qualche secondo e poi filtrate il composto. Potete berne mezza tazza al giorno fino ad abbassare il colesterolo.
  • Questo frullato non va consumato per un periodo prolungato perché potrebbe indebolire la ghiandola tiroidea.

4. Frullato di chayote, sedano e ananas

Il chayote o sechio (Sechium edule) appartiene alla famiglia della zucca ed è un ortaggio molto comune nella cucina messicana.

È un alimento ricco di fibra, vitamina C e antiossidanti che contribuiscono a regolare i livelli di colesterolo.

Il sedano, invece, è ricco di acqua, dunque mantiene pulite le arterie. L’ananas non solo conferisce un delizioso sapore a questo frullato, ma completa l’apporto di vitamina C e antiossidanti.

Ingredienti

  • 1 chayote
  • 1 fetta di ananas
  • 2 gambi di sedano

Preparazione

  • Frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Bevete questo frullato una volta al giorno, meglio se a digiuno per ottenere migliori risultati.

Vi invitiamo a leggere anche: Pulite le arterie e rafforzate le difese con questa ricetta naturale

Fate attenzione ai livelli di colesterolo

Se vi hanno riscontrato alterazioni nei livelli di colesterolo, è importante che vi sottoponiate a controlli medici regolari.

La frequenza dipenderà proprio dai livelli di colesterolo nel sangue e dal rischio di malattie cardiovascolari.

Oltre a bere questi frullati, assicuratevi di seguire scrupolosamente le indicazioni datevi dal vostro medico.