Cattiva circolazione sanguigna e rimedi naturali

· 31 Gennaio 2019
Esistono diversi rimedi naturali per la cattiva circolazione sanguigna. Scoprite quali sono e come prepararli in casa.

Se avvertite spesso affaticamento alle gambe, non perdetevi questi 4 rimedi naturali per la cattiva circolazione sanguigna, vi saranno di grande aiuto. Grazie a essi, stimolerete il flusso sanguigno, allevierete il dolore e il disagio, contribuendo al vostro benessere.

Molto spesso la cattiva circolazione sanguigna può avere carattere ereditario. Tuttavia, altre cause possono favorire la comparsa di questo problema. Ad esempio, stare troppo tempo in piedi, ma anche l’esatto contrario, ovvero stare tutto il tempo seduti, può essere controproducente.

I farmaci e le creme sono utili ad attenuare i fastidi, ma se siete alla ricerca di qualcosa di più naturale, a portata di mano e che vi dia risultati visibili, questo articolo fa al caso vostro.

Rimedi e abitudini per la cattiva circolazione sanguigna

1. Coccolare i piedi

Pediluvio rilassante

Il primo rimedio naturale per migliorare la circolazione sanguigna darà ai piedi una piacevole sensazione di riposo. Se fate un lavoro che vi costringe a trascorrere molto tempo alzati, questo rimedio fa per voi.

A volte stare molto in piedi ha conseguenze difficili da evitare. Il malessere aumenta se portiamo tacchi alti o se dobbiamo rimanere fermi nella stessa posizione per molte ore. Ovviamente, la sedentarietà è un altro fattore che non aiuta le nostre gambe.

Per prevenire problemi circolatori, rientrati in casa, mettete dell’acqua sul fuoco, aggiungendo della salvia e della vite rossa. Queste due piante contengono proprietà drenanti. 

Una volta raggiunta l’ebollizione, spegnete il fuoco e lasciate in infusione per alcuni minuti. Quindi, filtrate e versate l’acqua in una bacinella dove immergerete i piedi. Se è estate, potete anche aggiungere del ghiaccio.

Leggete anche: I 6 migliori rimedi naturali per alleviare il gonfiore alle gambe

2. Infuso per la cattiva circolazione

Un altro rimedio naturale per migliorare la circolazione sanguigna è l’ideale se amate gli infusi. Se non avete tempo per un pediluvio durante la settimana, tra i pasti potreste gustare l’infuso che vi presentiamo a seguire.

Tuttavia, è necessario sottolineare che se scegliamo questo infuso mentre applichiamo anche il rimedio precedente, i risultati saranno potenziati. Possiamo berlo ogni qual volta vogliamo, anche se sarebbe meglio farlo tra un pasto e l’altro, come già detto.

Ingredienti

  • Aggiungete tutti questi ingredienti in un pentolino che metteremo sul fuoco.
  • Raggiunta l’ebollizione, lasciamo la bevanda in infusione.

3. Ginkgo Biloba

Ginkgo biloba

Il Ginkgo biloba è essenziale per trattare la cattiva circolazione. Il motivo è che questa pianta medicinale fa sì che i vasi sanguigni si dilatino, favorendo la circolazione del sangue nelle vene.

Il miglior modo per assumere questo rimedio naturale è sotto forma di compresse. Le possiamo reperire in qualunque erboristeria o in farmacia. Tuttavia, prima di scegliere questo rimedio, è importante rivolgersi al medico di fiducia, soprattutto in caso di gravidanza, di patologia grave o di insonnia.

Possiamo portare le pillole ovunque e non richiedono tempi di preparazione. Quindi, sono ideali da tenere sempre a portata di mano e da consumare all’occorrenza.

Leggete anche: Trattamenti naturali contro le varici

4. Succhi naturali

Succo di anguria

L’ultimo rimedio in caso di cattiva circolazione sanguigna è delizioso, soprattutto quando fa più caldo. Possiamo preparare i succhi con un’ampia varietà di frutta per poterne gustare ogni giorno uno diverso. Tra le combinazioni più efficaci troviamo:

  • Anguria e limone.
  • Carota e sedano.
  • Arancia e prezzemolo.
  • Barbabietola e arancia.

Essendo naturali, questi succhi possono essere consumati durante l’arco della giornata, durante o lontano dai pasti. Possiamo persino consumarli a colazione per arricchire questo pasto con i loro nutrienti. 

Oltre a fare uso di questi rimedi naturali per la circolazione sanguigna, bisogna adottare alcune misure. Tra queste spicca l’attività fisica, se passiamo molto tempo seduti, oppure alternare il carico del peso corporeo da una gamba all’altra, se trascorriamo molto tempo in piedi.

Si raccomanda comunque di consultare il medico perché ogni caso è diverso dall’altro. Un professionista saprà indicare a ogni paziente il trattamento da adottare per migliorare la sua situazione. Soffrite di cattiva circolazione? Questi rimedi vi sono stati d’aiuto oppure ne avete testati altri?

  • Tuma, R. F., Durán, W. N., & Ley, K. (2008). Microcirculation. Microcirculation. https://doi.org/10.1016/B978-0-12-374530-9.X0001-0
  • Secomb, T. W. (2017). Blood Flow in the Microcirculation. Annual Review of Fluid Mechanics. https://doi.org/10.1146/annurev-fluid-010816-060302
  • Kelechi, T. J., Mueller, M., Zapka, J. G., & King, D. E. (2011). The effect of a cryotherapy gel wrap on the microcirculation of skin affected by chronic venous disorders. Journal of Advanced Nursing. https://doi.org/10.1111/j.1365-2648.2011.05680.x