Fungo Hericium erinaceus: benefici ed effetti collaterali

Il fungo Hericium erinaceus è stato oggetto di studio per la sua azione antiossidante e antinfiammatoria. Sebbene siano necessari ulteriori verifiche, può offrire diversi benefici per la salute. Continuate a leggere.
Fungo Hericium erinaceus: benefici ed effetti collaterali

Ultimo aggiornamento: 11 agosto, 2021

Il fungo Hericium erinaceus è conosciuto anche come testa di scimmia e criniera di leone. Ha una particolare forma tondeggiante con lunghe frange pelose che ricordano la criniera di un leone per l’appunto.

Secondo una pubblicazione del Journal of Agricultural and Food Chemistry, si tratta di un ingrediente molto utilizzato nelle cucine del continente asiatico, dove è apprezzato per le sue proprietà nutritive.

Questi funghi vengono consumati crudi, cotti e sotto forma di tè. Quali proprietà vantano? Quali effetti collaterali possono provocare? Ne parliamo in questo articolo.

Benefici del fungo Hericium erinaceus

I benefici del fungo Hericium erinaceus sono ampiamente documentati dalla letteratura scientifica. Nello specifico, gli vengono attribuite proprietà antibiotiche, antipertensive, antidiabetiche, neuroprotettive e antinfiammatorie. Oltre a ciò, si ritiene che sia un coadiuvante contro un’ampia varietà di malattie quali:

Demenza

Due composti attivi nel fungo Hericium erinaceus, ericenoni ed erinacine, sono stati studiati per i loro effetti sulla salute del cervello. Una ricerca pubblicata sull’International Journal of Medicinal Mushrooms stabilisce che queste sostanze aiutano a stimolare la crescita dei neuroni.

D’altra parte, studi su cavie come quello pubblicato su BioMed Research International indicano che questo integratore naturale protegge contro il morbo di Alzheimer, poiché riduce la perdita di memoria e i danni neurali causati dalle placche amiloidi.

Sebbene siano necessari studi sugli esseri umani per corroborare tali effetti, per ora i risultati sono promettenti. Phytotherapy Research informa che assumere una dose pari a 3 grammi al giorno per quattro mesi di integratori a base di questo fungo migliora l’attività cognitiva.

Neuroni su fondo viola.
Alcune ricerche hanno dimostrato che il fungo Hericium erinaceus è in grado di stimolare la crescita neuronale.

Ansia e depressione

Ansia e depressione richiedono un trattamento personalizzato da parte di professionisti della salute mentale. Tuttavia, alcuni studi suggeriscono che gli estratti del fungo Hericium erinaceus potrebbero aiutare ad affrontare questi disturbi.

A questo proposito, uno studio su cavie pubblicato sull’International Journal of Molecular Sciences riporta che questo fungo ha effetti antinfiammatori che aiutano a modulare i neurotrasmettitori associati ai disturbi depressivi.

Altri risultati indicano che migliora il funzionamento dell’ippocampo, l’area del cervello responsabile delle risposte emotive.

Sugli esseri umani le prove sono ancora insufficienti, ma uno studio sulle donne in menopausa indica che chi aveva mangiato biscotti con estratto di fungo Hericium erinaceus per un mese aveva provato meno ansia.

Salute del cuore

L’estratto di questo fungo sembrano ridurre il rischio di malattie cardiache. Una ricerca su cavie pubblicata su Mycobiology ha scoperto che questo ingrediente stimola il metabolismo dei grassi e abbassa i trigliceridi alti.

Allo stesso modo, uno studio in provetta ha stabilito che le sostanze contenute in questi estratti riducono l’ossidazione del colesterolo nel sangue.

In questo modo si riduce il rischio di aterosclerosi e di episodi cardiovascolari gravi, come infarto del miocardio o ictus. Sono necessarie ulteriori prove, ma i risultati sono promettenti.

Diabete

Gli integratori naturali non dovrebbero essere un trattamento di prima linea per affrontare il diabete. Tuttavia, alcuni di essi sarebbero in grado di abbassare i livelli di glucosio nel sangue.

Per esempio, gli estratti del fungo testa di scimmia sembrano bloccare l’attività dell’enzima alfa-glucosidasi, che scompone i carboidrati nell’intestino tenue.

Secondo uno studio pubblicato sull’International Journal of Medicinal Mushrooms, che gli conferisce proprietà antidiabetiche. Tuttavia, sono necessari ulteriori test per verificare questi effetti negli esseri umani.

Sistema immunitario

Food & Function segnala che gli estratti di questo fungo sono utili per rafforzare il sistema immunitario. In particolare, aiutano a ridurre l’infiammazione e l’ossidazione, due fattori che compromettono l’immunità. Stimolano anche la crescita di batteri intestinali benefici.

Salute dell’apparato digerente

Le sue proprietà antinfiammatorie agiscono positivamente sull’apparato digerente, soprattutto in caso di malattie infiammatorie intestinali. Uno studio pubblicato sul Journal of Ethnopharmacology spiega che questi integratori hanno proprietà antibatteriche che migliorano la digestione.

Tra l’altro, rafforzano il microbiota intestinale, riducendo il rischio di malattie croniche. A loro volta prevengono patologie come ulcere allo stomaco, secondo gli esperti dell’Università di Medicina Cinese di Changchun.

Cicatrizzazione

Il fungo Hericium erinaceus viene utilizzato anche a livello topico: la sua applicazione sulle ferite superficiali sembra aiutare il processo di guarigione. In uno studio sugli animali con ferite al collo, l’applicazione esterna dell’estratto di questo fungo ha favorito una guarigione più rapida.

Lo stress ossidativo

Lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica sono legati allo sviluppo di malattie non trasmissibili, come il cancro, le malattie autoimmuni e le malattie cardiache.

Una ricerca pubblicata su Molecular Medicine Reports mostra che gli estratti del fungo testa di scimmia contengono antiossidanti che inibiscono gli effetti di questi processi, riducendo la comparsa di malattie.

Infatti Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine ha scoperto che l’Hericium erinaceus ha la quarta più alta attività antiossidante in un gruppo di 14 funghi. Pertanto, è più raccomandato in questi casi.

Funghi su un piatto.
A livello gastronomico, il fungo testa di scimmia è molto diffuso nei paesi dell’est, ma a poco a poco sta facendo la sua comparsa anche nel mondo occidentale.

Effetti collaterali del fungo Hericium erinaceus

Dunque, i funghi testa di scimmia sembrano sicuri per la maggior parte delle persone. In Asia li consumano in quantità moderate e non sono stati segnalati rischi.

Tuttavia, non è noto se gli integratori derivati ​​siano sicuri ed efficaci, data la mancanza di studi sull’uomo. Fino ad ora non sono stati regolamentati come prodotti alimentari né farmaceutici.

C’è una certa preoccupazione tra i pazienti con allergie e asma, poiché si ritiene che possa peggiorare i sintomi. Pertanto, è meglio evitarne il consumo quando si soffre di queste condizioni.

Inoltre non è raccomandato per le donne in gravidanza, le donne che allattano e i bambini. In caso di diagnosi di malattie, è meglio consultare il medico.

Presentazione del fungo Hericium erinaceus

Nella cucina asiatica, il fungo testa di scimmia viene cotto fino a quando lo strato esterno è croccante. Questo toglie il gusto amaro.

In Occidente, gli integratori di questo prodotto stanno cominciando a diventare popolari. In questo momento possono essere trovati in capsule, liquidi, compresse e in polvere.

I dosaggi variano ed è necessario seguire accuratamente le istruzioni del produttore. Non è consigliabile superare i dosaggi consigliati, perché aumenta il rischio di effetti collaterali e reazioni indesiderate.

Cosa ricordare sul fungo Hericium erinaceus?

La ricerca su cavie e in provetta sostiene molti benefici attribuiti al fungo Hericium erinaceus. Sono tuttavia necessarie ulteriori prove sugli esseri umani. Pertanto, gli estratti o gli integratori non dovrebbero essere un trattamento di prima linea per le malattie.

In caso di allergie o anamnesi da asma, si suggerisce di evitarne il consumo. Si consiglia di consultare il medico prima di assumere questo rimedio naturale, soprattutto se si stanno assumendo altri farmaci o se vi è una condizione preesistente.

Potrebbe interessarti ...
Fungo nero cinese: proprietà, usi e benefici
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Fungo nero cinese: proprietà, usi e benefici

Il fungo nero cinese cresce in natura nei climi tropicali, in India e in alcune isole del Pacifico. Si trova nei tronchi degli alberi caduti.



  • Friedman M. Chemistry, Nutrition, and Health-Promoting Properties of Hericium erinaceus (Lion’s Mane) Mushroom Fruiting Bodies and Mycelia and Their Bioactive Compounds. J Agric Food Chem. 2015 Aug 19;63(32):7108-23. doi: 10.1021/acs.jafc.5b02914. Epub 2015 Aug 5. PMID: 26244378.
  • Jiang S, Wang S, Sun Y, Zhang Q. Medicinal properties of Hericium erinaceus and its potential to formulate novel mushroom-based pharmaceuticals. Appl Microbiol Biotechnol. 2014 Sep;98(18):7661-70. doi: 10.1007/s00253-014-5955-5. Epub 2014 Jul 29. PMID: 25070597.
  • Lai PL, Naidu M, Sabaratnam V, Wong KH, David RP, Kuppusamy UR, Abdullah N, Malek SN. Neurotrophic properties of the Lion’s mane medicinal mushroom, Hericium erinaceus (Higher Basidiomycetes) from Malaysia. Int J Med Mushrooms. 2013;15(6):539-54. doi: 10.1615/intjmedmushr.v15.i6.30. PMID: 24266378.
  • Mori K, Obara Y, Moriya T, Inatomi S, Nakahata N. Effects of Hericium erinaceus on amyloid β(25-35) peptide-induced learning and memory deficits in mice. Biomed Res. 2011 Feb;32(1):67-72. doi: 10.2220/biomedres.32.67. PMID: 21383512.
  • Yao W, Zhang JC, Dong C, Zhuang C, Hirota S, Inanaga K, Hashimoto K. Effects of amycenone on serum levels of tumor necrosis factor-α, interleukin-10, and depression-like behavior in mice after lipopolysaccharide administration. Pharmacol Biochem Behav. 2015 Sep;136:7-12. doi: 10.1016/j.pbb.2015.06.012. Epub 2015 Jul 4. PMID: 26150007.
  • Chiu CH, Chyau CC, Chen CC, Lee LY, Chen WP, Liu JL, Lin WH, Mong MC. Erinacine A-Enriched Hericium erinaceus Mycelium Produces Antidepressant-Like Effects through Modulating BDNF/PI3K/Akt/GSK-3β Signaling in Mice. Int J Mol Sci. 2018 Jan 24;19(2):341. doi: 10.3390/ijms19020341. PMID: 29364170; PMCID: PMC5855563.
  • Brandalise F, Cesaroni V, Gregori A, et al. Dietary Supplementation of Hericium erinaceus Increases Mossy Fiber-CA3 Hippocampal Neurotransmission and Recognition Memory in Wild-Type Mice. Evid Based Complement Alternat Med. 2017;2017:3864340. doi:10.1155/2017/3864340
  • Nagano M, Shimizu K, Kondo R, Hayashi C, Sato D, Kitagawa K, Ohnuki K. Reduction of depression and anxiety by 4 weeks Hericium erinaceus intake. Biomed Res. 2010 Aug;31(4):231-7. doi: 10.2220/biomedres.31.231. PMID: 20834180.
  • Choi WS, Kim YS, Park BS, Kim JE, Lee SE. Hypolipidaemic Effect of Hericium erinaceum Grown in Artemisia capillaris on Obese Rats. Mycobiology. 2013;41(2):94-99. doi:10.5941/MYCO.2013.41.2.94
  • Rahman MA, Abdullah N, Aminudin N. Inhibitory effect on in vitro LDL oxidation and HMG Co-A reductase activity of the liquid-liquid partitioned fractions of Hericium erinaceus (Bull.) Persoon (lion’s mane mushroom). Biomed Res Int. 2014;2014:828149. doi: 10.1155/2014/828149. Epub 2014 May 13. PMID: 24959591; PMCID: PMC4052699.
  • Wu T, Xu B. Antidiabetic and antioxidant activities of eight medicinal mushroom species from China. Int J Med Mushrooms. 2015;17(2):129-40. doi: 10.1615/intjmedmushrooms.v17.i2.40. PMID: 25746618.
  • Liang B, Guo Z, Xie F, Zhao A. Antihyperglycemic and antihyperlipidemic activities of aqueous extract of Hericium erinaceus in experimental diabetic rats. BMC Complement Altern Med. 2013;13:253. Published 2013 Oct 3. doi:10.1186/1472-6882-13-253
  • Sheng X, Yan J, Meng Y, Kang Y, Han Z, Tai G, Zhou Y, Cheng H. Immunomodulatory effects of Hericium erinaceus derived polysaccharides are mediated by intestinal immunology. Food Funct. 2017 Mar 22;8(3):1020-1027. doi: 10.1039/c7fo00071e. PMID: 28266682.
  • Diling C, Chaoqun Z, Jian Y, et al. Immunomodulatory Activities of a Fungal Protein Extracted from Hericium erinaceus through Regulating the Gut Microbiota. Front Immunol. 2017;8:666. Published 2017 Jun 12. doi:10.3389/fimmu.2017.00666
  • Liu JH, Li L, Shang XD, Zhang JL, Tan Q. Anti-Helicobacter pylori activity of bioactive components isolated from Hericium erinaceus. J Ethnopharmacol. 2016 May 13;183:54-58. doi: 10.1016/j.jep.2015.09.004. Epub 2015 Sep 11. PMID: 26364939.
  • Wang M, Konishi T, Gao Y, Xu D, Gao Q. Anti-Gastric Ulcer Activity of Polysaccharide Fraction Isolated from Mycelium Culture of Lion’s Mane Medicinal Mushroom, Hericium erinaceus (Higher Basidiomycetes). Int J Med Mushrooms. 2015;17(11):1055-60. doi: 10.1615/intjmedmushrooms.v17.i11.50. PMID: 26853960.
  • Abdulla MA, Fard AA, Sabaratnam V, Wong KH, Kuppusamy UR, Abdullah N, Ismail S. Potential activity of aqueous extract of culinary-medicinal Lion’s Mane mushroom, Hericium erinaceus (Bull.: Fr.) Pers. (Aphyllophoromycetideae) in accelerating wound healing in rats. Int J Med Mushrooms. 2011;13(1):33-9. doi: 10.1615/intjmedmushr.v13.i1.50. PMID: 22135902.
  • Nakatsugawa M, Takahashi H, Takezawa C, Nakajima K, Harada K, Sugawara Y, Kobayashi S, Kondo T, Abe S. Hericium erinaceum (yamabushitake) extract-induced acute respiratory distress syndrome monitored by serum surfactant proteins. Intern Med. 2003 Dec;42(12):1219-22. doi: 10.2169/internalmedicine.42.1219. PMID: 14714963.