I giovani che non fanno una colazione adeguata presentano delle carenze nutritive

10 febbraio 2018
Essendo il primo pasto dopo un lungo periodo di digiuno, nonché quello che ci fornisce energia per il resto della giornata, si consiglia di consumare una prima colazione equilibrata

Una lunga notte di sonno e poi di corsa fin dal risveglio. Questa è la classica immagine di un lunedì qualsiasi nella camera di un giovane studente o lavoratore.

La cosa peggiore di questo approccio è che spesso si sacrificano le importanti sostanze nutritive della prima colazione.

La colazione è il pasto più importante della giornata: questa affermazione, che ascoltiamo continuamente, è vera.

Ricordarlo ci permette di iniziare la giornata con il piede giusto. Tra le altre cose, forniamo al nostro corpo tutte le sostanze alimentari che determinano la nostra salute e le nostre prestazioni quotidiane.

Ed è ovviamente ancora meglio se facciamo una buona colazione. La mancanza di nutrienti può portare a molti problemi a breve, medio e lungo termine. Di fatto, non fare una buona colazione ha effetti negativi imprevisti sui giovani.

Iniziare la giornata ben nutriti è una priorità

Donna che si sveglia piena di energia

La mattina rappresenta una pietra miliare nella vita quotidiana di ogni essere umano. È esattamente in questo momento che dobbiamo definire e assumere tutti i nutrienti utili per avere la carica di energia necessaria per il resto del giorno.

Quello che è evidente e sicuro è che con la colazione assumiamo cibo per la prima volta dopo 8 o 10 ore di sonno e di inattività. Facendolo, diamo al nostro corpo il glucosio necessario per svolgere le attività quotidiane.

E quando siamo giovani, il nostro modo di fare questo pasto rappresenterà una proiezione della nostra costituzione corporea, delle nostre abitudini alimentari e della nostra salute futura.

Visitate questo articolo: Miele all’aglio e limone per iniziare la giornata e aumentare le difese

La mancanza di sostanze nutritive influenza l’assorbimento del ferro nell’organismo

Fare una buona prima colazione equivale ad avere una migliore qualità di vitamine e minerali utili che verranno utilizzati in modo efficiente per far fronte alle attività quotidiane.

La carenza di ferro è uno dei principali problemi delle persone che non mangiano al mattino.

  • È infatti noto che coloro che saltano questo pasto hanno difficoltà ad acquisire e assorbire il ferro.
  • Questo elemento è essenziale per l’ossigenazione delle cellule e anche per il corretto funzionamento del sistema immunitario.
  • A ciò si aggiunge il fatto che il ferro è importante per prevenire quadri clinici di anemia, sia nei giovani che negli adulti.

Volete saperne di più? Leggete anche: 30 alimenti ricchi di ferro per evitare la stanchezza e il mal di testa

3 cose che si perdono quando si salta la prima colazione

ragazza sorridente a tavola con alimenti per prima colazione

La mancanza di nutrienti che caratterizza il digiuno, ci impedisce di svolgere attività fisiche impegnative durante il giorno.

Difatti, andare in palestra senza fare colazione ci fa perdere massa muscolare necessaria. La cosa più logica è quella di mangiare prima o dopo l’allenamento.

Dopotutto… Chi può fare esercizio senza energia?

Nemmeno le attività intellettuali che si svolgono all’università o al lavoro saranno aiutate dal digiuno.

La carenza di ferro e altre sostanze nutritive impedisce una corretta ossigenazione del cervello, che ostacola la nostra concentrazione e l’apprendimento.

E come se non bastasse, non mangiare ci mette di cattivo umore. Questo effetto si verifica a causa dei bassi livelli di glucosio, della riduzione della funzione del cervello e dei segnali che il nostro corpo ci invia quando manca il regolare approvvigionamento di cibo.

Non serve per perdere peso

Alcuni giovani evitano la colazione per via della falsa convinzione che questo li aiuterà a perdere peso.

Al contrario, il digiuno può portare a squilibri nel metabolismo e ad una maggiore predisposizione all’obesità. Tra le altre cose, per la mancanza di sostanze nutritive necessarie.

Tutto questo accade perché il corpo è costretto a gestire e immagazzinare i pochi rifornimenti che già aveva in precedenza.

In questo modo, il metabolismo funzionerà “a medio regime” e potranno accumularsi dei grassi non necessari.

Per questo, attualmente si ritiene che una prima colazione ricca e bilanciata sia il peggior nemico dell’obesità. Inoltre, l’ormone del pancreas, responsabile per la trasformazione dello zucchero, mostra una migliore performance durante le prime ore del giorno.

Non c’è da stupirsi se gli istruttori di fitness e i nutrizionisti suggeriscono di mangiare di più al mattino e a mezzogiorno. Lo scopo è quello di ridurre l’assunzione di cibo gradualmente durante il pomeriggio e la sera.

Verso una dieta equilibrata

forchette con alimenti vari

La mancanza di sostanze nutritive non serve a nulla nella costruzione di un corpo snello, magro e in forma. A dire il vero, uno dei grandi vantaggi di mangiare al mattino è che questo è il momento in cui possiamo assumere quasi qualsiasi tipo di cibo.

Pertanto, si raccomanda che l’assunzione di grassi avvenga principalmente dalle sette del mattino fino alle quattro del pomeriggio. Naturalmente, l’ideale è continuare a mantenere un apporto equilibrato di proteine, carboidrati e sali minerali.

In sintesi, la cosa giusta è quella di fare una colazione abbondante, un pranzo sufficiente, spuntini moderati e una cena molto leggera.

Evitare di assumere i nutrienti necessari nelle prime ore del giorno può essere dannoso a lungo termine.

Guarda anche