Gravidanza in estate: come affrontare il caldo?

8 Giugno 2020
Le alte temperature rendono molto più faticosa la vita di tutti i giorni, e ancor più nel caso delle donne incinte. Cosa fare per affrontare al meglio i mesi più caldi?

La maggior parte di noi si difende come può, ma di certo in gravidanza le temperature elevate sono meno tollerabili. Cosa può fare per sopportare meglio il calore una donna che affronta la gravidanza in estate?

A seguire vi sveliamo alcuni trucchi e consigli per tollerare al meglio i mesi in cui il termometro segna temperature elevata

Come affrontare il caldo se si è gravidanza in estate?

Mantenersi ben idratate

Bevete molti liquidi e spesso. Al contrario di quello che potrebbe sembrare, bevendo spesso eliminerete al meglio le tossine. Inoltre, eviterete più possibile la ritenzione idrica.

Se si è incinta in estate, bisogna bere molta acqua per mantenersi ben idratate.

Protezione solare

A causa dei cambiamenti ormonali spesso compaiono macchie cutanee (cloasma, linea alba…); è importante evitare le ore centrali della giornata e applicare la crema solare con fattore di protezione elevato, anche se non si è direttamente esposte al sole.

Donna incinta al mare

Immergersi in acqua se si porta avanti la gravidanza in estate

Se avete la fortuna di vivere vicino al mare o a una piscina, rimanete a mollo più a lungo possibile. Potreste nuotare o approfittarne per fare qualche esercizio, oppure potreste semplicemente rimanere in acqua ed eseguire dei movimenti. Immergendosi le articolazioni si muovono liberamente e il peso dell’addome -dovuto alle maggiori dimensioni dell’utero e allo sviluppo del feto- sarà più sopportabile.

Potrebbe interessarvi: Mal di schiena a causa di diversi problemi di salute

Avvertirete sollievo anche se soffrite di fastidi o di dolori lombari. Inoltre, una volta uscite dall’acqua noterete le gambe meno gonfie. Ricordate tuttavia di non rimanere molto tempo sul bagnasciuga umido, visto che può esserci il rischio di infezione vaginale o delle vie urinarie.

Drenaggio linfatico

Se notate che le gambe sono stanche o gonfie, rivolgetevi a un fisioterapista per realizzare un massaggio drenante. Alla fine sentirete che le gambe sono molto più leggere e potrete indossare nuovamente le scarpe.

Cosa fare se si è in viaggio durante la gravidanza in estate?

Se rimanete incinta in estate e avete previsto di viaggiare e andare in vacanza, questi sono i consigli da tenere in considerazione:

  • Rivolgetevi alla compagnia aerea per sapere fino a che settimana vi è concesso viaggiare. In alcuni casi si richiede un certificato rilasciato dal ginecologo, in cui venga specificato se la vostra è una gravidanza a basso rischio e a che settimana di gestazione vi trovate. Se viaggiate in auto, fatelo al massimo per due ore consecutive e poi scendete dall’auto per muovervi un po’.
  • Portate con voi i vostri documenti relativi alla gravidanza quando andate in vacanza.
  • Fate attenzione a ciò che consumate nei bar o a ciò che portate a un picnic in campagna o in spiaggia. È importante prevenire una possibile toxoplasmosi.
  • Eseguite attività fisica moderata, visto che è importante mantenersi in forma durante la gravidanza. Lo sport aiuta a drenare i liquidi e a preservare la motilità intestinale. Dovrete tuttavia tenere conto di alcuni aspetti come evitare le ore più calde della giornata, mantenervi ben idratate e ascoltare il vostro corpo. Un ulteriore consiglio è quello di evitare gli sport che hanno un forte impatto sul pavimento pelvico.
Viaggiate in gravidanza

Leggete anche: Preparazione al parto e quando iniziarla

E, cosa più importante di tutte, tenete a mente che anche se saranno dei mesi complicati, ne varrà la pena. Realizzate le attività che vi fanno sentire meglio, sempre con cautela, e mettete in pratica i consigli dati in questo articolo. Coraggio!