I cosmetici irritano sempre la pelle?

I cosmetici possono irritare la pelle causando effetti come arrossamento e infiammazione. Se succede molto spesso, i danni possono essere maggiori. Tutti i cosmetici, anche quelli ipoallergenici, possono provocare effetti indesiderati.
I cosmetici irritano sempre la pelle?

Ultimo aggiornamento: 02 maggio, 2021

I numeri rivelano che vent’anni fa solo il 15% delle dermatiti da contatto era causato dai cosmetici. Oggi i numeri si sono duplicati. Questo significa che i cosmetici irritano la pelle e che il loro uso massivo ha incrementato il problema.

Si stima che l’industria cosmetica impieghi circa 8000 elementi nell’elaborazione di questi prodotti. Di fronte a tale volume, non sorprende che uno o più dei componenti possano irritare la pelle, anche se non è facile individuare quali siano dannosi per una persona in particolare.

I cosmetici irritano la pelle e possono causare una reazione allergica, due fenomeni ben diversi. L’irritazione si manifesta principalmente come arrossamento e infiammazione. Nel caso di reazione allergica, si accusano prurito, bruciore e molto spesso anche bolle.

I cosmetici irritano la pelle?

Pennelli e trucchi.
I composti chimici contenuti nei cosmetici possono causare irritazione o reazioni allergiche.

Che i cosmetici possano irritare la pelle è evidente. Ricordiamo che si tratta dell’organo più esteso del corpo e che attraverso di essa gli agenti chimici penetrano nel corpo. In termini medici, la reazione avversa a un elemento o componente si chiama dermatite da contatto. Può essere irritativa o allergica.

Non esiste nessun cosmetico sicuro al cento per cento. Tutti i prodotti di cosmesi possono irritare la pelle in maggiore o minore misura. Lo stesso vale anche per i saponi a uso giornaliero o la schiuma da barba, non soltanto i trucchi.

Inoltre, nessuno è esente del tutto dal soffrire di dermatite da contatto legata all’uso dei cosmetici. Naturalmente, le persone con pelle atopica sono più propense a soffrirne, così come chi presenta antecedenti di rinite o congiuntivite allergica.

Le sostanze irritanti

Essenze e conservanti sono gli elementi responsabili della maggior parte delle irritazioni e allergie della pelle. In particolare è stata stilata una lista con le sostanze che possono irritare la pelle più facilmente:

  • Ammoniaca. È presente soprattutto nelle tinte per capelli e nei prodotti per la permanente. Provoca irritazione o reazione allergica.
  • Solfati. Sono presenti in molti shampoo sotto forma di laurilsolfato di sodio e sodio laureth. È importante controllare l’etichetta dello shampoo se si avverte secchezza del cuoio capelluto o bruciore dopo aver usato il prodotto.
  • Coloranti degli ombretti. Producono effetti avversi come arrossamento, infiammazione degli occhi o lacrimazione.
  • Retinolo. È l’elemento principale di moltissime creme contro l’invecchiamento. Ad alcune persone può causare irritazione e secchezza.
  • Acido salicilico. Si trova principalmente nelle creme antimacchie. In alcuni casi non solo aumenta le macchie, ma causa anche un’irritazione aggiuntiva.
  • Acido glicolico. Può causare arrossamento, secchezza o bruciore. È presente soprattutto nei prodotti esfolianti. In quei casi, è meglio utilizzare prodotti con acido lattico.
  • Fragranze. Sono molto spesso associate ad irritazione cutanea.
  • Alluminio e toluene. I deodoranti contenenti alluminio sono spesso e volentieri associati alle irritazioni della pelle. Capita lo stesso con gli smalti per le unghie che contengono toluene, formaldeide e DBP.
  • Altri. Particolarmente irritanti per la pelle sono: euxyl K400, kathon o il balsamo del Perù presenti nelle polveri compatte; propil gallato e mercurio nei burro cacai; solfato di nichel nel mascara e nelle matite per labbra; tiomersale negli ombretti.

Dati da tenere a mente

Ragazza con irritazione alla pelle causata dai cosmetici.
Anche se a volte basta evitare di usare il prodotto che causa la reazione allergica, in altri casi è necessario consultare il dermatologo per ricevere il trattamento corretto.

In molte occasioni è il cosmetico a provocare la reazione irritativa o allergica, tuttavia non si può scartare l’esistenza di un problema precedente alla base di questa reazione. Quando l’irritazione persiste o è molto intensa, è sempre necessario consultare il dermatologo.

La cosa normale è che l’irritazione appaia poco tempo dopo aver usato il prodotto. Per questo è importante stare attenti per identificare la causa del problema. A volte per far sparire il problema basta interrompere l’uso del prodotto che causa l’allergia.

I cosmetici irritano la pelle anche se non utilizzati in modo adeguato. Hanno tutti una data di scadenza, oltre la quale non solo possono causare le reazioni collaterali viste, ma persino un’infezione. I prodotti cosmetici vanno conservati in luoghi freschi e asciutti, altrimenti la loro composizione può modificarsi.

Al tempo stesso, è fondamentale pulire con cura tutti gli strumenti per il trucco. Pennelli, applicatori, spugnette eccetera vanno lavati con frequenza. Questi oggetti devono essere di uso personale e non condivisi.

Potrebbe interessarti ...
Cura della pelle del viso: 7 errori da evitare
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Cura della pelle del viso: 7 errori da evitare

Per prendersi cura della pelle del viso al meglio, è necessario conoscere ed evitare alcune abitudini decisamente dannose. Prendete nota!