I grandi benefici di mangiare aglio a stomaco vuoto

· 30 giugno 2015

L’aglio si è diffuso in tutto il mondo come una spezia eccellente per insaporire molti piatti. Tuttavia, oltre ai suoi usi culinari, l’aglio si è diffuso anche come ingrediente dalle proprietà medicinali, poiché è in grado di prevenire e combattere un gran numero di malattie. Anche se forse l’odore e il sapore dell’aglio non sono proprio appetitosi, vale la pena conoscerne i molteplici benefici e iniziare a includerlo di più nella vostra dieta.

Da dove provengono i benefici dell’aglio?

L’aglio ha origine in Asia centrale, ma il suo uso nella medicina alternativa risale al terzo millennio nelle zone dell’India e dell’antico Egitto. Secolo dopo secolo, l’aglio si è diffuso in tutto il mondo come un potente alleato della nostra salute e come rimedio contro molte malattie.

Diverse culture in tutto il mondo hanno iniziato a lodare l’aglio per le sue miracolose proprietà medicinali, poiché è in grado di migliorare molti aspetti della nostra salute, sia interna sia esterna. Così, generazione dopo generazione, l’aglio è stato consigliato come rimedio naturale e oggi è anche oggetto di molti studi scientifici mirati a dimostrarne il grande potere medicinale.

Proprio grazie a questi studi, oggi sappiamo che l’aglio è un potente antibiotico naturale in grado di combattere ed eliminare centinaia di microorganismi che scatenano infezioni e malattie. È stato dimostrato che abbassa la pressione arteriosa ed è un rimedio contro i reumatismi, i disturbi dello stomaco, i problemi della pelle, le malattie del sistema nervoso o la mancanza di energie. Inoltre, stimola l’azione circolatoria del cuore e migliora il funzionamento del fegato e della cistifellea.

Perché fa bene mangiare aglio a stomaco vuoto?

Mangiare-aglio-500x330

Anche se l’aglio può essere consumato a qualsiasi ora del giorno, vari studi hanno dimostrato che l’ora ideale per mangiare aglio e per poter sfruttare al massimo tutti i suoi benefici è appena alzati e, quindi, a stomaco vuoto.

Il beneficio principale del mangiare aglio a digiuno è il suo potere disintossicante e depurativo, che è in grado di stimolare l’eliminazione delle tossine e dei residui dall’organismo, oltre a facilitare l’espulsione di vermi e a combattere il tifo. Il consumo quotidiano di aglio a stomaco vuoto può, a lungo termine, proteggere il corpo da vari problemi di salute, come alcuni tipi di cancro, il diabete e la depressione.

L’aglio è ricco di antiossidanti e nutrienti che aiutano a rafforzare il sistema immunitario, prevenendo così infezioni e malattie. Per questo motivo, il consumo di aglio a digiuno garantisce buone difese immunitarie per combattere in modo efficace i virus, i batteri, i funghi o qualsiasi altro tipo di microorganismo che danneggia la salute.

Bisogna anche ricordare che per sfruttare al massimo i benefici dell’aglio, è necessario ingerirlo a crudo. Consumare l’aglio quando è cotto fa comunque bene, ma in questo modo può perdere fino il 90% delle sue proprietà. Forse il sapore dell’aglio crudo non è piacevole, ma considerati i benefici, ne vale davvero la pena.

Come disintossicare il corpo consumando aglio a stomaco vuoto

Ora che sapete che il principale beneficio dell’aglio a stomaco vuoto sono le sue proprietà disintossicanti, potete adottare la sana abitudine di mangiare uno spicchio d’aglio crudo tutti i giorni a digiuno per depurare il vostro organismo. Alcuni esperti consigliano persino di mangiare due spicchi d’aglio tutti i giorni, ma si tratta di alcune eccezioni.

Per potenziare gli effetti dell’aglio e disintossicare il corpo in poco tempo, vi consigliamo di iniziare la vostra giornata ingerendo due cucchiai di aglio tritato finemente. Dopodiché, potete bere il succo disintossicante naturale che preferite. Aspettate 45 minuti prima di fare colazione.

Consigli

  • Se non riuscite a sopportare l’odore o il sapore dell’aglio, potete usare integratori naturali all’aglio in pasticche, che potete acquistare in farmacia o in erboristeria.
  • Se invece preferite mangiare l’aglio crudo al naturale, potete nasconderne il sapore e l’odore ingerendo un po’ di succo di limone o masticando una foglia di menta. In questo modo, potrete sfruttare al massimo i suoi benefici evitando l’alito pesante o un cattivo sapore in bocca.
  • Per sfruttare al 100% i benefici dell’aglio, potete anche includerlo più spesso nelle vostre ricette, per esempio nelle insalate, nelle centrifughe o nei piatti a base di carne.
Guarda anche