Buccia della frutta e possibili usi alternativi

· 16 Dicembre 2015
Sapevate che le patate hanno proprietà molto simili a quelle del cetriolo? Potete usarla, ad esempio, per calmare l'infiammazione alle palpebre e far scomparire le occhiaie.

La buccia della frutta di solito è la prima parte che gettiamo tra i rifiuti organici e quella a cui prestiamo meno attenzione.

Che uso potremmo fare, ad esempio, della buccia dell’ananas? Sappiamo che quella della mela possiamo mangiarla, ma se parliamo di bucce più dure, come quelle dell’arancia o del pompelmo, allora dobbiamo ammettere che solo in rare occasioni non vengono scartate.

Oggi nel nostro spazio vi invitiamo a mettere in pratica questi semplici e divertenti consigli per sfruttare la buccia della frutta. Vi saranno utili nella vostra vita quotidiana . Prendete appunti!

Possibili usi della buccia della frutta

1. Buccia di mela e ananas per perdere peso

Questo infuso a base di buccia di mela e di ananas è un rimedio economico, sano e facile da preparare, che è possibile assumere da 2 a 4 volte alla settimana, sempre di mattina appena svegli. Preparatelo seguendo questi passaggi:

Ingredienti

  • La buccia di una mela
  • 100 grammi di buccia di ananas
  • 1 stecca di cannella (3 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Procedimento

  • Lavate bene le bucce e poi fate bollire l’acqua.
  • Una volta giunta a ebollizione, aggiungete le bucce dei frutti e una stecca di cannella. Se volete, potete tagliare a pezzi più piccoli la buccia dell’ananas e quella della mela.
  • Lasciate che l’infuso si prepari durante circa 25 o 30 minuti. Poi spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa 10 minuti.
  • Filtrate e mettete da parte il liquido ottenuto. Il profumo sarà molto invitante. Addolcite con un cucchiaio di miele e gustatevelo! Vi aiuterà a depurare l’organismo.

Leggete anche: Perdere peso con la buccia d’ananas

2. Esfoliante naturale a base di buccia di banana e zucchero

Banana

Un modo veloce per rivitalizzare la pelle, tonificarla ed eliminare le tossine e le impurità che si accumulano ogni giorno consiste nel preparare questo semplice rimedio con una buccia di banana.

Sorpresi? Smettete di buttare via la buccia della frutta! Questo semplice metodo entrerà ben presto a far parte della vostra routine di bellezza. Prendete appunti!

Ingredienti

  • La buccia di una banana
  • 1 cucchiaio di zucchero (15 g)

Procedimento

  • Dividete ogni striscia della buccia di banana in tre parti e tagliatela in quadrati grandi.
  • Lasciate cadere un po’ di zucchero su ogni pezzo di buccia di banana.
  • Prendete un pezzo alla volta e applicatelo sul viso, realizzando un massaggio energico e circolare.
  • Dopo aver terminato con un pezzo, passate a quello successivo. Infine, sciacquate il viso con acqua tiepida e applicate una crema idratante. I risultati non si faranno attendere!

Volete saperne di più? Mai buttare la buccia della banana e la scorza dell’arancia

3. Bucce di patata per le occhiaie

Anche le bucce della patata possono essere una risorsa molto importante per la nostra bellezza. Sapete per cosa? Per eliminare le occhiaie.

La buccia della patata ha proprietà ammorbidenti  e sfiammanti, dunque non esitate ad applicarla tutte le volte che ne avrete bisogno, ovviamente dalla parte interna.

Ingredienti

  • La buccia pulita di una patata

Applicazione

  • È importante tagliare in modo adeguato la buccia di patata. Cercate di non ottenere delle strisce sottili, ma pezzi sufficientemente grandi affinché possiate collocarli sotto gli occhi.  
  • Quando la buccia sarà pronta, pulitela bene e applicatela sulle occhiaie per circa 15 o 20 minuti. Poi lavate con acqua fredda. Avrete uno sguardo più grande e luminoso.

4. Pulire il grasso della cucina con la scorza di limone

Pulire il forno

La scorza di limone, insieme al bicarbonato di sodio, è un elemento naturale, biodegradabile ed economico che può rappresentare il nostro miglior alleato per la pulizia quotidiana della casa. 

Ricordate che la scorza di limone non è indicata per le superfici come il marmo, ma può essere usata sull’alluminio o per pulire il forno: non dimenticate, anche se lo avete già spremuto, il limone continuerà a essere molto potente. Non lo buttate alla prima occasione!  

5. Colore per tessuti a base di buccia di melagrana

La melagrana attrae grazie ai suoi pigmenti e rilascia il suo fantastico colore su alcuni materiali. Per colorare un capo d’abbigliamento o preparare, ad esempio, un uovo di pasqua rosa, basta immergere l’oggetto in questione in mezzo litro d’acqua insieme alla buccia di due melagrane.

Mettete sul fuoco e fate bollire da mezz’ora a un’ora. Se volete che un capo di abbigliamento acquisisca questo colore, l’ideale è lasciarlo tutta la notte ammollo con la buccia di melagrana dopo la cottura.

La buccia della frutta possiede molte più proprietà di quelle che possiamo immaginare.