I prodotti dimagranti funzionano davvero?

9 Ottobre 2020
Il 95% delle persone afferma che i prodotti dimagranti non funzionano. Dobbiamo informarci bene e capire cosa vogliono venderci, perché sebbene alcuni prodotti aiutino a dimagrire in modo sano, la maggior parte sono del tutto inutili.

I prodotti dimagranti vanno sempre più di moda, tanto che negli ultimi anni sia le sostanze sia i farmaci coadiuvanti del dimagrimento sono diventati popolari. Ciononostante, non dobbiamo credere a tutto quello che ci dicono per invogliarci ad acquistarli.

Senza sforzi, non si ottengono risultati. Se vogliamo dimagrire, dobbiamo definire un piano alimentare sano e svolgere regolarmente attività fisica a intensità moderata.

Tuttavia, di certo esistono prodotti dimagranti che aiutano a raggiungere l’obiettivo, ma da soli non bastano. Per questo motivo è opportuno chiedersi fino a che punto questi prodotti sono davvero efficaci e se valga la pena acquistarli.

Prima di tutto, bisogna fare una distinzione tra due tipi presenti sul mercato: i farmaci per combattere l’obesità e i prodotti dietetici.

Prodotti dimagranti farmacologici

Donna che segna la circonferenza vita.
I prodotti consumati a questo scopo si concentrano su due aspetti: sazietà e bruciare i grassi.

I farmaci per perdere peso vanno acquistati sotto prescrizione medica, in genere per le persone che soffrono di obesità. In linea di massima, lo scopo è intensificare i benefici dell’attività fisica e di una dieta bilanciata.

L’effetto di questi farmaci varia. Da un lato, alcuni provocano un intenso effetto saziante, la persona dunque si sentirà sazia pur mangiando poco. Dall’altro, certuni ostacolano l’assorbimento da parte dell’organismo dei grassi contenuti nei cibi.

A seguire vediamo un esempio di entrambe le tipologie. Ricordate che sono utili solo se abbinati a una dieta a basso contenuto calorico e ad attività fisica regolare.

Orlistat

Questo farmaco deriva dalla lipostatina, che agisce a livello gastrico e intestinale; per l’esattezza blocca gli enzimi digestivi che rompono i grassi favorendone l’assorbimento. Poiché in questo modo non possono essere digeriti, vengono eliminati con le feci.

In seguito a ciò, il medicinale impedirà anche l’assorbimento di determinate vitamine, per cui il medico prescriverà un integratore vitaminico. Oltre al ridotto assorbimento di vitamine, i possibili effetti collaterali sono:

  • Diarrea.
  • Gas intestinali.
  • Incontinenza delle feci grasse.

L’orlistat è disponibile anche in un dosaggio inferiore che non richiede prescrizione medica. Questo farmaco da banco è noto con il nome commerciale di Xenical.

Potrebbe interessarvi anche: Deficit vitamine: sintomi che lo indicano

Sibutramina

Questo medicinale offre una combinazione tra effetto saziante e maggiore termogenesi, ovvero un aumento del metabolismo basale. In questo modo, l’organismo brucia più calorie.

Presenta un’azione simile a quella delle anfetamine, ma con effetti più lievi e senza provocare la sindrome da astinenza in un primo momento; ciononostante, alcuni pazienti affermano di averne sofferto. La sibutramina non è più disponibile nel mercato in molti Paesi, per via dei suoi effetti indesiderati:

  • Mal di testa.
  • Insonnia.
  • Bocca secca.
  • Depressione.
  • Ipertensione.
  • Altro.

In sostanza, uno stile di vita sano abbinato a una dieta bilanciata e ad attività fisica è un modo sicuro per perdere peso. C’è da chiedersi, dunque, se vale davvero la pena di assumere questi farmaci e rischiare di andare incontro ai possibili effetti indesiderati.

Sostanze dietetiche tra i prodotti dimagranti

Si tratta di prodotti dimagranti sempre più in voga, anche se il 95% si è già dimostrato inefficaci. Bisogna informarsi bene e capire cosa vogliono venderci, perché sebbene alcuni aiutino a dimagrire in salute, la maggior parte sono inutili.

I prodotti dimagranti più impiegati sono i diuretici e i lassativi, come il latte di scagliola, le tisane alla senna e le foglie di Aloe Vera. Come indica il nome stesso, si tratta di prodotti che favoriscono la pulizia dell’organismo per eliminare tossine e prodotti di scarto, ma non aiutano a dimagrire.

Potrebbe interessarvi leggere: Alimenti diuretici da includere nella dieta

Tra i prodotti dimagranti cosiddetti brucia grassi, invece, spiccano gli estratti di alghe, la L-carnitina, la leptina o l’acido linoleico coniugato. Questi Contribuiscono alla formazione della massa muscolare e al contempo riducono la formazione dei grassi. Alla pari dei prodotti precedentemente descritti, il loro consumo deve essere accompagnato da attività fisica e da una dieta sana.

In sostanza, l’unica cosa che vi aiuterà a perdere peso è la forza di volontà, che si riflette in uno stile di vita sano. Alcuni di questi prodotti dimagranti possono essere d’aiuto, ma non vi faranno dimagrire senza sforzi.

  • Carbajal, A. (2013). Manual de Nutrición y Dietética. Departamento de Nutrición. Facultad de Farmacia. Universidad Complutense de Madrid.
  • Furman, B. L. (2011). Orlistat. In xPharm: The Comprehensive Pharmacology Reference. https://doi.org/10.1016/B978-008055232-3.62333-5
  • National Institutes of Health. (2017). Suplementos dietéticos para adelgazar.