Deficit di vitamine: sintomi che lo indicano

21 Luglio 2014
Volete conoscere i sintomi più comuni che il vostro corpo vi invia, per segnalarvi che avete una carenza di vitamine? Vi spieghiamo quali sono e cosa fare.

Il deficit di certe vitamine può causare alcuni sintomi che indicano che abbiamo un basso livello di tali vitamine; quest sintomi possono essere molto più evidenti nelle donne incinte, negli sportivi o nelle persone con una precaria condizione di salute.

Per questo motivo, a seguire conosceremo i principali sintomi che si possono presentare quando nel nostro organismo vi è carenza di alcune vitamine indispensabili per il suo corretto funzionamento.

Spaccature agli angoli della bocca sono segno di deficit di vitamine

Quando questa condizione si presenta con molta frequenza, è possibile che il nostro organismo presenti un deficit di vitamine del gruppo B, può trattarsi della riboflavina B2 oppure della niacina B3. Sintomi come questo si presentano, soprattutto, in persone che fanno scarso consumo di alimenti che apportano ferro, zinco e vitamina B12.

Si consiglia di aumentare il consumo di uova, carne, pesce, ostriche, vongole, bietole e legumi come le lenticchie. Quando, oltre ai sintomi menzionati, si è molto stanchi e pallidi, è possibile che ci sia una maggiore carenza di ferro. Per questo motivo è altamente consigliato assumere anche abbondanti porzioni di broccoli, peperoni rossi e pomodori, poiché questi alimenti apportano vitamina C necessaria per il corretto assorbimento di ferro.

Abbondante caduta di capelli ed eruzioni in diverse parti del corpo

perdita capelli segnale di deficit di vitamine

È probabile che la vitamina che manca nell’organismo sia la B8 o biotina. L’organismo può immagazzinare diverse quantità di vitamine liposolubili, come la A, D, E e la K, ma per le vitamine idrosolubili, come nel caso della biotina, è necessario un apporto giornaliero tramite gli alimenti che ne presentano un’elevata quantità. Tra questi alimenti troviamo: il salmone, i funghi, il cavolfiore, la frutta secca, la banana e l’avocado.

Formicolio e intorpidimento nelle mani e nei piedi, possibile segnale di deficit di vitamine

È possibile che il nostro organismo presenti  basse quantità di vitamine del gruppo B, come possono essere la B9, B6 e la B12. Queste vitamine possono trovarsi in buone quantità negli spinaci, negli asparagi, nella barbabietola, nelle uova, nel fegato, etc.

Leggete anche: Perdere peso con la dieta della barbabietola

Crampi alle gambe e ai piedi

crampi segnale di deficit di vitamine

Questi sintomi sono molto frequenti nei soggetti che presentano un elevato deficit di calcio e potassio, e di solito sono molto frequenti. Se i crampi si presentano in persone che svolgono attività fisica con una certa frequenza, è possibile che siano dovuti agli effetti dell’eccessiva sudorazione, la quale produce uno squilibrio elettrolitico.

Leggete anche: Come contrastare la carenza di calcio

Gli alimenti da assumere per evitare i crampi da mancanza di calcio o potassio sono: le banane, l’avocado, le mandorle e tutta la frutta secca, le ciliegie, le mele e tutte le verdure a foglia verde.