Mettere a letto tardi il bambino: 4 conseguenze

11 Marzo 2021
Per evitare che i bambini presentino difficoltà nel loro sviluppo, è fondamentale fare in modo che godano di un sonno di buona qualità. Questa abitudine è importante quanto una nutrizione adeguata.

Non è bene mettere a letto tardi il bambino ogni sera, perché questa abitudine influisce negativamente sul suo sviluppo integrale. In questo senso, è importante ricordare che un buon risposo è importante quanto una nutrizione adeguata.

Anche se può sembrare evidente, ci sono genitori e tutori che non tengono abbastanza in considerazione questo aspetto, per una varietà di ragioni. Tuttavia, lo stile di vita moderno ha influito in larga misura su questa situazione.

Con i genitori occupati a causa del lavoro, gli orari pieni di attività scolastiche e l’uso eccessivo di dispositivi elettronici, le ore di riposo sono diminuite.

L’aspetto più preoccupante consiste nel fatto che molte persone continuano a non essere consapevoli delle conseguenze che derivano dal mettere a letto tardi il bambino. Anche se saltare la siesta o andare a letto tardi può sembrare una pratica inoffensiva, in realtà provoca effetti negativi che possono durare per tutta la vita.

Perché questa abitudine è così pericolosa? Che cosa possiamo fare per migliorare le cose? Nelle righe che seguono vi spiegheremo quali sono i rischi principali e vi offriremo alcuni consigli per correggere questa situazione.

Perché è importante che il bambino dorma bene?

Niño durmiendo sereno con reloj despertador al lado

Un buon riposo, che comprenda le ore necessarie in base all’età del bambino, rappresenta una delle più importanti fonti di energia per il corpo. In questo modo è possibile ricaricare le “batterie” del cervello per ottimizzare il rendimento mentale nel corso della giornata. Dopo che il bambino ha dormito bene, la sua mente è attenta e tranquilla.

Inoltre, secondo quanto affermano numerose ricerche, il sonno incide anche sulle abilità fisiche. Grazie al riposo, i muscoli si liberano delle tensioni accumulate durante la giornata, recuperano le energie e si preparano per lavorare il giorno successivo. Tutto ciò è fondamentale per le attività scolastiche, sportive e ludiche del bambino.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Strategie per dormire bene la notte

Che cosa significa avere un sonno sano?

Un sonno sano non si ottiene limitandosi a lasciare che il bambino vada a letto tardi. Il riposo appropriato possiede le seguenti caratteristiche:

  • Un periodo di sonno sufficiente.
  • Sonno ininterrotto.
  • Un numero adatto di sonnellini pomeridiani in base all’età.
  • Un orario del sonno che sia sincronizzato con i ritmi circadiani del bambino (il suo orologio biologico).

Se nessuna di queste caratteristiche viene soddisfatta, è possibile che compaiano sintomi che indicano una mancanza di sonno. L’aspetto migliore è che ci sono diverse misure o abitudini che possono aiutarci a ottenere un riposo di qualità.

Mettere a letto tardi il bambino: conseguenze

Uno dei grandi inconvenienti a cui i genitori vanno incontro nel prendersi cura dei propri figli consiste nell’abituarli ad andare a dormire presto, in modo che possano seguire un orario di sonno adeguato. A causa delle innumerevoli distrazioni presenti al giorno d’oggi, i bambini fanno sempre più resistenza ad andare a letto.

Evitare di prestare attenzione a questo problema, però, potrebbe compromettere il loro sviluppo e la loro crescita. Anche se questa abitudine sembra non produrre nessun effetto di rilievo, dormire male può essere la causa di molti problemi futuri.

1. Problemi di concentrazione dovuti all’andare a letto tardi

Bambino sorridente.

Un sonno di cattiva qualità provoca diversi effetti negativi per la salute mentale del bambino. Non dormire il tempo adeguato lo rende meno attento dal punto di vista mentale e gli impedisce di concentrarsi nelle attività che richiedono attenzione.

Spesso, secondo quanto affermano numerosi studi, un cattivo riposo è la causa della mancanza di attenzione nelle sue attività scolastiche. Inoltre, può renderlo meno attivo e più pigro.

Vi consigliamo di leggere anche: Disturbo dell’apprendimento: attenzione a questi segnali

2. Sonnolenza

Mettere a letto tardi il bambino può essere la ragione per la quale soffre di sonnolenza diurna. Non riposando per il periodo di tempo adeguato, prova una maggiore sensazione di stanchezza e un più forte desiderio di dormire durante la giornata.

In questo senso, diversi studi associano la sonnolenza diurna con lo sviluppo di problemi di comportamento e concentrazione.

3. Mettere a letto tardi il bambino gli provoca una sensazione di stanchezza

La sonnolenza si accompagna alla sensazione di stanchezza. È molto probabile che i bambini si sentano più deboli e stanchi, se non dormono e riposano a sufficienza.

Inoltre, a volte possono cadere in uno stato di allerta eccessiva o di ansia, che, successivamente, può causare la comparsa di disturbi del sonno di difficile soluzione.

Mettere a letto tardi il bambino: sonnolenza diurna.

4. Rischio di obesità

Dei modelli di sonno deficitari possono aumentare il rischio di obesità infantile. Così suggeriscono i risultati di numerosi studi scientifici.

Mettere a letto tardi il bambino o consentire che il suo sonno sia breve potrebbe rappresentare un fattore di rischio di sovrappeso e obesità, soprattutto se questa pratica si accompagna ad altre cattive abitudini, come la sedentarietà.

Come possiamo migliorare le abitudini del sonno del bambino?

Per adottare abitudini corrette, i bambini hanno bisogno della guida dei genitori. Infatti, alcune ricerche suggeriscono che le abitudini del sonno vengono generalmente acquisite durante i primi mesi di vita. Di conseguenza, l’intervento dei genitori è di importanza fondamentale.

È quindi necessario fare attenzione ai loro modelli di sonno, ricordando che l’ideale è che i bambini vadano a letto tra le 19.30 e le 20.30.

Inoltre, è bene che il lavoro, per quanto possibile, venga svolto dall’intera famiglia. È più facile che il bambino comprenda di dover riposare, se anche i loro fratelli e genitori sono disposti a dormire per il tempo necessario.

Infine, per evitare che il sonno subisca interruzioni, bisogna garantire ai bambini un luogo dedicato al riposo adeguato e privo di elementi di distrazione, come televisori, computer o tablet.